Occhiali olografici e Internet delle cose

Le lenti per la realtà virtuale Hololens.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-01-2016]

microsoft 04

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Microsoft, cosa aspettarci nel 2016

Hololens

Forse l'invenzione più attesa è rappresentata da Hololens, gli occhiali olografici di cui Microsoft ha dato pubblica dimostrazione lo scorso ottobre.

L'azienda ha indicato l'inizio del 2016 come periodo in cui lanciare una versione per sviluppatori (al costo di circa 3.000 dollari) mentre non è possibile prevedere quando il prodotto finito sarà in vendita.

Nella speranza che Hololens non faccia la stessa fine dei Google Glass, osannati, lanciati e scomparsi, non possiamo far altro che fidarci delle promesse di Microsoft, la quale ha affermato che lancerà Hololens durante il ciclo di vita di Windows 10.

Un nuovo Band

Band è il primo dispositivo indossabile di Microsoft: si tratta di un braccialetto con funzioni dedicate al fitness grazie ai numerosi sensori di cui è dotato.

Sondaggio
In che modo installi nuove applicazioni sul computer?
Clicco su «Avanti-Avanti-Accetto-avanti...» quasi senza leggere
Leggo attentamente tutti le avvertenze e modifico le impostazioni se necessario
Di solito non installo applicazioni per conto mio

Mostra i risultati (1451 voti)
Leggi i commenti (15)

Disponibile per ora soltanto negli Stati Uniti, Band al debutto non ha riscosso un grande successo: le recensioni lo hanno definito ingombrante e scomodo, motivo per cui Microsoft ne ha sviluppato una seconda versione con la quale ha risolto i problemi segnalati.

Band è anche una dimostrazione della scalabilità di Windows 10, dato che adopera un'edizione "minimale" del sistema operativo. Nel 2016 sono attesi rinnovamenti sia nel campo dell'hardware sia nel campo del software del braccialetto.

L'Internet delle cose

L'obiettivo finale di Microsoft per Windows 10 è vedere il sistema operativo presente in ogni dispositivo: non solo smartphone, tablet e PC ma anche elettrodomestici, automobili e via di seguito.

La scalabilità di Windows 10 è una delle caratteristiche su cui l'azienda continuerà a puntare: l'obiettivo dichiarato è arrivare a 1 miliardo di utenti di Windows 10 a tre anni dal lancio, e il suo raggiungimento passa proprio attraverso l'«Internet delle cose».

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
I negozi targati Microsoft e le app di Windows su Xbox

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)


{Diego}
Ottimo post parapiglia, condivido (purtroppo) tutto quello che hai scritto al 100 per cento.
29-1-2016 23:35

{talamo}
Gli hololens (e tutto il resto dei concorrenti), se ben sfruttati potranno essere un passo avanti enorme nel rendere la società più fruibile (immagino un futuro con tutte le indicazioni nei lens o direttamente negli occhi, senza più cartelli, istruzioni, navigatori...). Anche lavorativamente vedo una montagna di... Leggi tutto
21-1-2016 21:47

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Dove e come sei solito vedere i film?
Al cinema.
A casa, quelli trasmessi in Tv.
A casa, sul Pc.
A casa, con un lettore multimediale.
Ovunque, sul cellulare (oppure iPad / iPod / lettore Mp3)

Mostra i risultati (3570 voti)
Settembre 2022
La “tanica di benzina” per le auto elettriche
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 settembre


web metrics