Toyota, Mitsubishi e Nissan, emissioni diesel oltre i livelli

Da quattro a dieci volte il massimo consentito.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-03-2016]

auto inquinanti

Dopo la scoperta degli imbrogli messi in atto da Volkswagen per barare durante i test sulle emissioni, un po' tutti i produttori di automobili sono finiti nel mirino.

Se l'ha fatto Volkswagen - è il ragionamento - quanti altri che ancora non abbiamo scoperto si saranno comportati allo stesso modo?

Per rispondere a questa domanda il Ministero dei Trasporti giapponese ha iniziato una serie di indagini su diversi modelli di auto prodotti da Toyota, Nissan e Mitsubishi, scoprendo che le emissioni dichiarate non corrispondono ai dati reali.

Come riporta il Wall Steret Journal, le emissioni di ossido d'azoto (NOx) sono da quattro a dieci volte il quantitativo limite indicato in Giappone quando le rilevazioni avvengono durante test condotti in scenari di guida reali, e non in officina.

Il Ministero dei Trasporti ha anche precisato che, a differenza del caso Volkswagen, le tre aziende non hanno alterato il software per ottenere risultati migliori. Si tratterebbe, insomma, di "banali" bugie.

Sondaggio
L'aggravarsi del tasso di inquinamento atmosferico fa assumere alle amministrazioni comunali la decisione di bloccare la circolazione delle auto. Cosa ne pensi?
Era ora: si tratta di una misura necessaria e urgente.
I blocchi del traffico sono inutili e peggiorano la vita delle persone.
Sono d'accordo, ma i provvedimenti dovrebbero essere più incisivi (o addirittura permanenti).
Sarei d'accordo solo se prima venissero potenziati i trasporti pubblici.
Non so.

Mostra i risultati (1369 voti)

Pare che la causa della differenza tra i valori riscontrati e quelli dichiarati sia da ricercare in una funzione che disattiva il sistema di ricircolo dei gas esausti quando fa troppo freddo: in tal modo le emissioni di NOx aumentano.

A seguito della scoperta, le autorità giapponesi hanno deciso di cambiare i requisiti che abilitano alla circolazione le auto a gasolio: anziché dover superare un test di 20 minuti in officina, dovranno passare un test su strada.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Volkswagen: milioni di auto con malware iper-inquinante

Commenti all'articolo (1)

{Enzo pix}
Un conto è implementare un software che riconosce la situazione di test e altera il funzionamento del motore per farlo rientrare nei parametri di omologazione (e si chiama frode); un conto è sottostare al test di omologazione e in quelle condizioni essere in regola; poi su strada le emissioni sono più alte Ma in questo caso la colpa non... Leggi tutto
10-3-2016 00:38

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quasi la metà delle famiglie italiane (nel 2012 erano il 45,5% secondo Confindustria Digitale) non possiede ancora un collegamento a Internet. Qual è secondo te il principale motivo?
La connessione a banda larga non è disponibile.
Motivi di privacy e sicurezza.
Mancanza di skill e capacità d'uso.
Alto costo del collegamento.
Alto costo degli strumenti.
Internet non è utile.
Accedono a Internet da altro luogo.

Mostra i risultati (3520 voti)
Agosto 2020
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Tutti gli Arretrati


web metrics