Da Toyota batterie agli ioni di litio più compatte e più sicure

Si ricaricano in appena 7 minuti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-03-2016]

batteries

È più compatta delle batterie agli ioni di litio esistenti, offre maggiore sicurezza, fornisce più energia e si carica con la velocità di un super- condensatore: è la batteria creata dai ricercatori di Toyota.

Il segreto sta nell'eliminazione dell'elettrolita liquido, che spesso causa i problemi che si riscontrano nelle batterie tradizionali: una soluzione su cui gli scienziati dell'azienda giapponese stanno lavorando dal 2011.

In quell'anno, i ricercatori di Toyota hanno pubblicato uno studio in cui suggerivano di sostituire l'elettrolita liquido con uno solido dotato di una struttura cristallina che "dispone" gli ioni di litio in fila, creando una sorta di canale lungo il quale si possono muovere.

Negli anni successivi, gli studiosi si sono dedicati a cercare un elettrolita solido abbastanza stabile ed economico, arrivando ora ottenerne due: uno (la cui formula è Li9.54Si1.74P1.44S11.7Cl0.3) adatto per applicazioni che richiedono un'elevata intensità di corrente e l'altro (formula Li9.6P3S12) che invece è adatto ad applicazioni che richiedono un elevato voltaggio.

Le batterie realizzate in questo modo possono funzionare tra -30 gradi e 100 gradi Celsius e riescono a completare un ciclo completo di ricarica in appena 7 minuti. Alzando la temperatura, i tempi calano ulteriormente, diventando paragonabili a quelli dei supercondensatori.

Sondaggio
Ci sono degli aggiornamenti del sistema operativo da scaricare e installare. Cosa fai?
Non installo nulla perché incide sulla velocità di Internet e sulle prestazioni del computer
Accetto l'installazione. Possono essere aggiornamenti importanti
Forse installerò gli aggiornamenti più tardi
Non vedo notifiche provenienti dal sistema operativo

Mostra i risultati (2889 voti)
Leggi i commenti (6)

Anche la durata della batteria è interessante: sebbene il primo ciclo di carica, a causa delle reazioni chimiche che avvengono tra gli elettrodi e l'elettrolita, causi una perdita di capacità pari a circa il 10%, dopo 500 cicli la capacità della batteria è ancora del 75%.

Lo studio di questo tipo di batterie non è ancora concluso: al momento i ricercatori stanno lavorando sui materiali più adatti per la realizzazione degli elettrodi, alla ricerca della migliore combinazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La batteria che raddoppia l'autonomia di smartphone e auto elettriche
Amnesty contro i giganti hi-tech: il cobalto per le batterie è estratto da minori
La batteria al rabarbaro che costa poco e non inquina
Lasciare il telefonino in carica rovina la batteria: bufala
La batteria all'alluminio che ricarica lo smartphone in 1 minuto
La batteria prossima ventura

Commenti all'articolo (2)

Speriamo che presto questi studi portino a batterie producibili in serie ed a costi contenuti in modo che possano essere finalmente immesse sul mercato e sfruttate, dal momento che le caratteristiche sembrano molto interessanti.
30-4-2016 14:37

{Marco Codazzi}
Ottima asoettiamo batterie efficienti per le nostre case attive che realizziamo senza attaccarci alla rete elettrica e senza alcun combustibile
3-4-2016 10:53

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale fra questi consigli è davvero irrinunciabile per avere un Pc sempre in ottima forma? Rispondi al sondaggio e discutine con noi.
Cancellare i file non necessari.
Evitare le temperature eccessive.
Installare e aggiornare il software antivirus.
Interrompere o limitare l'uso di funzioni non essenziali.
Mantenere il computer ottimizzato e costantemente aggiornato.
Mantenere puliti display e tastiere.
Mettere il portatile in modalità "sleep" o "ibernazione" quando si effettua una pausa.
Non lasciare che il notebook si surriscaldi.
Utilizzare una borsa porta PC.

Mostra i risultati (2849 voti)
Settembre 2021
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Windows 365 è già disponibile e costa meno di 30 euro al mese
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 18 settembre


web metrics