La fibra di Enel sfida Telecom Italia

Mentre TIM parla quasi solo di tagli, la concorrenza lancia il piano per la banda ultralarga in 224 città.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-04-2016]

fibra ottica enel telecom

Tutti, dai lavoratori che hanno dato vita all'iniziativa spontanea #savetelecom sino alle forze politiche di opposizione, chiedono al Governo più chiarezza sulle prospettive del tuttora maggiore gestore telefonico italiano, che da qualche giorno ha in Flavio Cattaneo il proprio AD.

La prima novità del nuovo regime, installato con il mandato di fare tagli per un miliardo di euro nel solo 2016, è stata il blocco totale delle trasferte del personale Telecom Italia anche nel caso di corsi di formazione e riconversione professionale.

L'obiettivo è infatti re-internalizzare una parte delle attività oggi in appalto, che sono indispensabili in un'azienda che ha accentrato l'attività in poche sedi (anche se Tim vuole sviluppare molto la formazione online).

Sembra di essere di fronte un serpente che si mangia la coda: se si vogliono evitare i tagli al personale bisogna riportare in Tim le lavorazioni oggi svolte esternamente, ma se si tagliano le spese di trasferta e di formazione non si possono svolgere queste attività . La conseguenza di tutto ciò, temuta dai sindacati, è il taglio di posti di lavoro, anche con un appesantimento degli attuali contratti di solidarietà.

Nel frattempo, con il supporto del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, è partito Enel Open Fiber, il piano di Enel per portare la banda ultralarga in 224 città e che ha al vertice ben due ex manager anziani di Telecom Italia: Tommaso Pompei, che passò a Wind quando questa ancora era sotto il controllo di Enel, e Stefano Paggi, già capo della rete di assistenza Telecom Italia.

Sondaggio
Quanti dispositivi sono connessi al tuo Wi-Fi domestico?
Nessuno.
Da 1 a 2
Da 3 a 5
Da 6 a 10
Oltre 10

Mostra i risultati (2739 voti)
Leggi i commenti (12)

C'è da chiedersi se questi manager, che certamente godono di pensioni elevate, dopo aver passato periodi di non grande successo in Tim potranno davvero risollevare le sorti delle telco italiane approdando a questa nuova azienda per la banda larga che ha già stipulato accordi di partnership con Wind e Vodafone.

Intanto a pagare l'investimento per la banda larga saranno quindi gli utenti di Enel i quali, nonostante il continuo calo del prezzo del petrolio, non hanno visto abbassarsi le tariffe dell'energia elettrica, cui anzi si è aggiunto il balzello del canone Rai.

La partita delle telco sembra insomma scorrere su binari sempre uguali, solo apparentemente nuovi: ci sono sempre gli stessi manager e gli stessi costi, senza contare che del piano ambizioso annunciato dal Governo non si capisce quanto sia propaganda pre-elettorale e quanto sarà fatto veramente, non solo nelle metropoli (dove i ricavi sono sicuri) ma anche nelle aree non metropolitane, dove pure vive la maggioranza delle piccole imprese italiane.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Banda larga, scontro assurdo fra Tim e Governo
Telecom sceglie il successore di Patuano
Anche a Torino la fibra ottica FTTH di Vodafone a 300 Mega
Banda larga italiana, un disastro: ultimi in Europa
Paesino con ADSL scadente si stende la fibra da sé
La connessione a banda larga a 1 Gigabit di Google è realtà
Agcom, per la NGN se ne riparla nel 2011
Fastweb porta la fibra a 100 Mbit/s

Commenti all'articolo (5)

Post doppio, scusate...
10-4-2016 15:11

A leggere il comunicato di ENEL si evince che essa sarà un operatore wholesale only, ovvero realizzerà l'infrastruttura ma sarà un altro soggetto che venderà il servizio agli utenti finali quindi, il primo dubbio che viene è che l'infrastruttura sarà realizzata esclusivamente ove il il soggetto che vende il servizio finale avrà interesse... Leggi tutto
10-4-2016 15:10

finche i manager incapaci scambiandosi di posto continueranno a guidare le ex aziende statali sarà sempre un fiasco o nella migliore delle ipotesi i disservizi alla maggior parte degli utenti saranno garantiti. esempio per tutti il sistema ferroviario... la maggior parte degli utenti sono pendolari sul corto raggio e in italia si tiene... Leggi tutto
9-4-2016 08:55

io spero, e ribadisco lo "spero" , che l'intervento non sia di portare la banda larga a me privato per scaricare filmetti velocemente, ma di portarla alle aziende, che possano trasferire volumi di dati commerciali velocemente e in sicurezza; spero che la banda non arrivi in 224 città ma in 22400 zone industriali! Qui, in... Leggi tutto
8-4-2016 12:40

Il vantaggio per gli utenti potrebbe essere quello di avere la fibra direttamente in casa (invece che nel cortile o in cantina) alla presa di corrente; bypassando quindi il contatore con ovii vantaggi anche in upload. Probabili svantaggi: controllo da Grande Fratello su tutto quello che si vede e si fa, compreso quanto resta acceso il... Leggi tutto
7-4-2016 20:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è secondo te il problema principale dei call center?
Tempi di attesa troppo lunghi
Mancanza di coordinamento tra settore tecnico e amministrativo
Personale scortese
Personale incapace
Personale capace, ma non addestrato adeguatamente

Mostra i risultati (3529 voti)
Ottobre 2019
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
Tutti gli Arretrati


web metrics