Il keylogger travestito da caricabatterie Usb

Cattura tutto ciò che viene digitato sulle tastiere wireless.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-06-2016]

keysweeper interno

Una nuova minaccia informatica va diffondendosi, tanto che l'FBI ha ritenuto necessario emanare un avviso per mettere in guardia il pubblico.

Si tratta dell'apparizione di dispositivi, all'apparenza del tutto simili ai normali caricabatterie USB di smartphone e tablet, il cui scopo è però intercettare ogni tasto premuto sulle tastiere wireless presenti nel loro raggio d'azione.

Questi dispositivi sono i diretti discendenti di KeySweeper, costruito con Arduino a scopo dimostrativo dall'hacker Samy Kamkar.

Possono passare pressoché inosservati in qualunque ambiente lavorativo: l'aspetto consente loro di venir scambiati per caricabatterie distrattamente dimenticati inseriti nella presa di corrente.

I dati vengono raccolti quando dalla tastiera vengono inviati al ricevitore posto nel computer e possono venire conservati all'interno del dispositivo stesso fino al suo recupero, oppure trasmessi tramite una connessione cellulare. Kamkar ha sviluppato anche uno strumento web per gestire il dispositivo.

Sondaggio
Un sito Internet richiede che la password sia più complicata. Cosa fai per ricordarla?
La scrivo su un foglio di carta
Faccio di tutto per memorizzarla
La salvo sul browser e utilizzo il Completamento automatico
La salvo sullo smartphone
La salvo come nota sul computer
Impiego una utility specifica per l'immagazzinamento password

Mostra i risultati (2932 voti)
Leggi i commenti (12)

«Se strategicamente posizionati in un ufficio o in altri luoghi in cui qualcuno potrebbe adoperare dispositivi senza fili» - scrive l'FBI - «potrebbero essere utilizzati per raccogliere informazioni personali, proprietà intellettuali, segreti industriali, password e altre informazioni delicate. Poiché i dati vengono intercettati prima di raggiungere la CPU, chi si occupa della sicurezza potrebbe non venire a capo di quali informazioni sensibili vengano sottratte».

Attacchi come quelli portati da KeySweeper e soci funzionano con qualsiasi dispositivo che non usi una crittografia forte, e il bersaglio d'elezione è costituito dalle tastiere Microsoft, che usano un protocollo RF proprietario che sfrutta la banda dei 2,4 GHz.

Il gigante di Redmond ha però precisato che tutti i prodotti successivi al 2011 sono al sicuro, poiché essi adottano la crittografia AES; i prodotti più vecchi, basati su standard meno sicuri, sarebbero invece vulnerabili.

keysweeper

L'FBI sottolinea però un ulteriore pericolo: se il danno che dispositivi simili a KeySweeper possono fare è limitato per le ragioni indicate da Microsoft, nulla vieta che si possano costruire dispositivi con lo stesso camuffamento ma con finalità più dannose.

«Dato che Arduino è modulare e programmabile, un hacker potrebbe facilmente cambiare delle parti o alterare il codice e trasformare una minaccia secondaria in qualcosa di davvero problematico, per esempio sostituendo il chip nRF con qualche forma di sniffer Wi-Fi» scrivono gli investigatori.

Qui sotto, il video dimostrativo di KeySweeper.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Io uso la tastiera con filo... :wink:
10-6-2016 19:20

inquietante!
8-6-2016 21:16

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai inserito username e password della tua webmail. Il browser ti chiede se desideri salvare le credenziali di accesso per il futuro. Cosa fai?
Uso questa opzione perché è comoda, così non devo inserire ogni volta username e password
Clicco su No e disattivo l'opzione “Resta collegato”
Non accedo alla mail attraverso siti di webmail ma solo attraverso applicazioni installate sul dispositivo

Mostra i risultati (1845 voti)
Giugno 2022
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 giugno


web metrics