A caccia di Pokémon con la realtà aumentata

Si chiama Pokémon Go ed è una vera e propria mania.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-07-2016]

Pokemon Go

Di tanto in tanto c'è qualcuno che dà Nintendo per spacciata, sostenendo che l'azienda giapponese ormai non possa più essere paragonata ai giganti Sony e Microsoft.

Poi, dal quartier generale di Kyoto emerge un'idea vincente e l'attenzione del mondo - per lo meno di quello videoludico - si concentra sulla Casa di Super Mario.

L'ultima trovata esplosiva di Nintendo è Pokémon Go, l'app gratuita per Android e iOS che trasporta nel mondo reale la caccia ai Pokémon, grazie alla realtà aumentata.

Per chi non ne conoscesse il funzionamento, ecco una breve spiegazione. La presenza di Pokémon (virtuali, ovviamente) nelle vicinanze del giocatore viene segnalata su una mappa - fornita da Google - sullo smartphone o sul tablet.

Il giocatore deve quindi fisicamente muoversi, raggiungere il luogo in cui si trova il Pokémon e provare a catturarlo per completare il proprio Pokédex, per poi unirsi a una squadra e iniziare a far combattere i mostricciattoli tra loro. Insomma, è esattamente come raccontano il popolare cartone animato o la serie di videogiochi.

Ad appena una settimana dal lancio, Pokémon Go è subito diventato il gioco del momento, totalizzando milioni di download e facendo guadagnare in Borsa al titolo di Nintendo il 50%.

In tutti i Paesi nei quali Pokémon Go è disponibile - in Italia dovrebbe arrivare entro la fine del mese, ma manca la conferma ufficiale - ci sono già migliaia di persone che si aggirano per le strade a caccia di Pokémon: una popolarità tale che persino YouPorn, uno dei più grandi siti pornografici, ne ha riconosciuto il successo.

Sondaggio
Qual Ŕ il tuo tipo di videogioco preferito?
Arcade
Avventura
Azione
FPS
Gestionale
Gioco di ruolo
Guida
Party game
Picchiaduro
Platform
Puzzle
Rhythm game
Serious game
Simulazione
Sportivo
Strategia

Mostra i risultati (1479 voti)
Leggi i commenti

«Congratulazioni, @NintendoAmerica! Avete rotto Internet. Pokémon Go è ufficialmente più popolare del porno» ha scritto YouPorn su Twitter quando le ricerche su Google per il gioco di Nintendo hanno superato quelle per il materiale pornografico.

Le statistiche dei download rivelano che, a 24 ore dal lancio negli USA, Pokémon Go veniva scaricata più di Tinder e si avvicinava ai numeri di Twitter. Non solo: chi la scarica vi passa più tempo di quanto faccia su WhatsApp, Snapchat, Instagram o Messenger (mediamente, 43 minuti al giorno).

Forse nemmeno Nintendo, che ancora non ha lanciato il gioco in patria, si aspettava un successo tanto grande: molti giocatori hanno iniziato a segnalare problemi col videogame dovuti al sovraccarico dei server.

Per questo motivo l'allargamento a ulteriori Paesi - tra cui il nostro - non ha ancora una data ufficiale: Nintendo vuole essere sicura che l'infrastruttura regga l'assalto degli aspiranti allenatori di Pokémon.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Pokémon Go, il videogioco che uccide nella vita reale
Arrestato perché giocava a Pokemon Go in chiesa
Pokémon Go? Per l'Islam è proibito come l'alcool
Wii U pronta alla pensione? Nintendo smentisce
Realtà virtuale, non ci sarà un flop come negli anni '90
Kung Fury, il film trash anni '80 realizzato in crowdfunding
Il Game Boy compie 25 anni

Commenti all'articolo (4)

Sarei d'accordo ma il problema Ŕ che con ogni probabilitÓ anche gli automobilisti inchioderebbero per "catturare" i pokemon e traffico bloccato per ore... :roll: Leggi tutto
17-7-2016 19:23

Da oggi Ŕ disponibile ufficialmente anche in Italia sugli store, per˛ giÓ da diversi giorni era possibile scaricare l'APK e quindi installare e giocare =) Non che io l'abbia fatto, ma ho letto che era possibile farlo :twisted: Leggi tutto
15-7-2016 18:24

Io li farei comparire in mezzo alla tangenziale, nelle ore di punta, liberando cosý il mondo da una massa di deficienti. imho. aloha.
15-7-2016 14:47

Sicuri che ancora non ci sia in Italia?!? E' qualche giorno che vedo e sento i ragazzini (anzi, i giovani :-) ) giocarci con molto divertimento...
15-7-2016 09:22

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual Ŕ il maggior svantaggio? (vedi anche i vantaggi)
L'auto di Google Ŕ veramente brutta! Pi¨ che un auto Ŕ un'ovovia.
Ci toglierÓ il piacere di guidare e la nostra vita sarÓ un po' pi¨ triste.
AvrÓ un costo non sostenibile per la maggior parte degli utenti.
Ci sarÓ maggior traffico: con un'auto senza pilota il trasporto privato verrebbe incentivato rispetto al trasporto pubblico.
Il Gps incorporato potrebbe non essere efficiente, costringendoci a fare percorsi pi¨ lunghi o pi¨ lenti o addirittura non portandoci mai a destinazione.
Ho timori soprattutto per la privacy: le auto di Google potranno collezionare dati su come mi sposto e quando.
In caso di incidente con nessuno al volante, non Ŕ chiaro di chi sarÓ la responsabilitÓ civile. E a chi tocca pagare l'assicurazione? All'utente o a Google? O allo Stato?
SarÓ esposta ad attacchi hacker o terroristici: di fatto avremo minore sicurezza sulle strade.
Se il sistema prevede un urto inevitabile, potrebbe trovarsi di fronte a scelte etiche insormontabili. Uccidere un anziano o un bambino? Due uomini o un bambino? Un uomo o una donna? Uscire di strada o urtare altri veicoli o pedoni? Andare addosso a un SUV o a un'utilitaria?
Rispetto alle auto tradizionali impiegheranno troppo tempo ad arrivare a destinazione, non potendo superare i limiti di velocitÓ o fare manovre azzardate.
I tassisti non esisteranno pi¨: giÓ immagino le loro legittime proteste.

Mostra i risultati (2028 voti)
Dicembre 2021
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 2 dicembre


web metrics