Hacker compromettono la sicurezza di Telegram

Violata la privacy di oltre 15 milioni di utenti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-08-2016]

telegram hacker

Uno dei punti maggiormente pubblicizzati di Telegram, app per la messaggistica istantanea tra i maggiori concorrenti di WhatsApp, è la sicurezza.

Sebbene tale nomea sia già in parte ingiustificata, come riportavamo qualche tempo fa, ora le cose sono decisamente peggiorate: i ricercatori Collin Anderson e Claudio Guarnieri hanno rivelato che degli hacker iraniani sono riusciti a violare account Telegram.

Non solo: hanno poi ottenuto i numeri di oltre 15 milioni di utenti iraniani dell'app sfruttando le API di Telegram. Se si considera che gli utenti di Telegram in Iran sono circa 20 milioni e in buona parte si tratta di attivisti, giornalisti e in generale persone con posizioni "delicate" agli occhi del governo, si capisce il pericolo che questi utenti ora corrono.

Degli account violati, inoltre, gli hacker sono riusciti a ottenere i messaggi scambiati con l'app e sono anche stati in grado di impersonare gli utenti titolari.

Ancora non è chiaro chi ci sia dietro l'attacco sebbene - come spiegano i ricercatori che hanno scoperto la violazione - le attività di phishing che il gruppo di hacker sta conducendo grazie alle informazioni rubate rifletta «interessi e attività» legati al governo dell'Iran.

Sondaggio
In che modo salvi informazioni importanti affinché nessuno le possa vedere sul tuo computer?
Salvo tutti i dati più importanti in una cartella protetta da password
Nessuno accede al mio computer
Il mio dispositivo è protetto da una password
I dati più importanti sono protetti da crittografia
Proteggo i miei dati quando presto il computer a un'altra persona
Elimino tutti i dati che non voglio che nessuno veda
Non ho dati importanti da proteggere

Mostra i risultati (1702 voti)
Leggi i commenti (7)

Secondo Anderson e Guarnieri il punto debole di Telegram sta nell'utilizzare degli SMS per l'attivazione dei nuovi dispositivi tramite l'invio di un codice: questi messaggi - come dimostra l'operato degli hacker - possono però essere intercettati senza troppa difficoltà, se si hanno gli agganci giusto con il gestore telefonico.

«Abbiamo oltre una dozzina di casi in cui gli account Telegram sono stati compromessi in modi che in sostanza fanno pensare a una collaborazione con l'operatore telefonico» spiega Anderson.

Il problema è particolarmente grave in quei Paesi in cui le aziende telefoniche sono direttamente o indirettamente sotto il controllo governativo: gli oppositori non possono contare su Telegram per garantire la propria riservatezza.

Telegram, dal canto proprio, ritiene che l'intera vicenda non riguardi una vulnerabilità nell'app ma una scarsa attenzione alla sicurezza da parte degli utenti i quali, per proteggersi, possono attivare la password (possibilità di default indicata come opzionale).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

molto, tropppo vero ahimé Leggi tutto
6-8-2016 16:32

Non vedo la meraviglia, la crittografia serve nei confronti degli altri utenti, anche orecchiuti, e non nel confronto del gestore che, Mela docet, di sicuro s'è scavato entrate e uscite di sicurezza. Leggi tutto
6-8-2016 14:18

per per intercettare sms o account non serve avere i favori di nessun operatore telefonico, qualsiasi app può leggere gli sms, account sul dispositivo, ecc, ecc, e se scritta in modo malevolo una app può inviare i dati letti a terze persone, violare e/o rubare l'account di una app che sia Whatsapp, telegram e similari non è diverso dal... Leggi tutto
6-8-2016 01:44

Telegram, nè la sua sicurezza, non c'entrano nulla. E' solamente il gestore telefonico "aperto" e complice del governo che consegna a quest'ultimo gli sms e qualsiasi informazione che arriva alle relative utenze. In questo modo non c'è software che tenga, dato che il codice di verifica per sms viene utilizzato da qualsiasi... Leggi tutto
5-8-2016 10:55

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il tuo approccio nei confronti del navigatore satellitare?
Mi affido al navigatore solo in caso di necessità.
Sono diffidente e non mi baso totalmente sulle indicazioni del dispositivo.
Non mi metto al volante prima di aver acceso il magico schermo.
Non ne ho mai avuto uno.
Preferisco fermarmi a chiedere informazioni ai passanti.
Non mi interessano le indicazioni: in fondo a volte è bello anche basarmi sul mio istinto e nel caso sbagliare strada.

Mostra i risultati (3575 voti)
Settembre 2022
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 settembre


web metrics