L'e-reader che non disturba il sonno

Kobo Aura One è completamente impermeabile e regola automaticamente la luminosità per garantire un ottimo riposo notturno.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-08-2016]

kobo aura one

L'ultimo nato della serie di e-reader Kobo si chiama Aura One e da subito si fa notare per essere leggero, sottile e impermeabile. Da poco presentato, debutterà ufficialmente anche in Italia il prossimo 6 settembre.

La prima caratteristica che lo distingue dai lettori di e-book più diffusi è costituita dalle dimensioni: se oggigiorno gli e-reader hanno per lo più schermi con diagonali lunghe 6 o 7 pollici, il Kobo Aura One ha una diagonale lunga 7,8 pollici.

Il display e-ink può inoltre vantare una densità di pixel pari a 300 ppi e una risoluzione di 1872x1404 pixel.

Ciò fa dell'ultimo Kobo il più grande e-reader attualmente in circolazione e lo posiziona tra quelli con la risoluzione più alta. Tutto ciò è racchiuso in un corpo spesso 7 millimetri e pesante 230 grammi.

Inoltre, il Kobo Aura One è resistente all'acqua conformemente alle specifiche IPX8: in altre parole, può essere immerso in un massimo di 2 metri d'acqua (e per un massimo di 60 minuti) senza riportare danni.

Sondaggio
Che cos'Ŕ pi¨ rivoluzionario, tra questi... qualcosa-book?
Chromebook
Ebook
Facebook
Macbook
Netbook
Notebook
Playbook
Ultrabook

Mostra i risultati (2382 voti)
Leggi i commenti (3)

Un'altra novità introdotta in questo modello riguarda non tanto l'hardware quanto il software: infatti ora è possibile selezionare la temperatura di colore dello schermo.

Questa funzione è stata espressamente sviluppata per rispondere a quegli studi che indicano nella luce emessa dai dispositivi elettronici usati di notte la cause di molte delle difficoltà legate al sonno: dato che ormai anche gli e-reader integrano una fonte di luce, per permettere di leggere anche in assenza di illuminazione esterna, il problema interessa anche questi dispositivi.

La possibilità di selezionare un colore più adatto al riposo, ossia con una via via minore componente blu, mentre si legge prima di addormentarsi dovrebbe quindi permettere di passare una notte più riposante.

kobo giorno

La regolazione può essere effettuata manualmente oppure ci si può affidare al sistema automatico ComfortLight PRO, che regola anche la luminosità in base alla luce ambientale.

L'interazione con il Kobo Aura One avviene esclusivamente attraverso lo schermo touch: non ci sono pulsanti fisici a parte quello di accensione, posto sul retro, che serve anche per mettere il lettore in modalità sleep.

kobo mezzo

A gestire il tutto c'è un processore che lavora a 1 GHz, accompagnato da 512 Mbyte di RAM. La memoria interna ammonta a 8 Gbyte (sufficiente per oltre 6.000 e-book), e non mancano la connettività Wi-Fi 802.11b/g/n né la porta microUSB per la ricarica e la connessione al PC.

I forumati supportati sono: e-book EPUB, EPUB3, PDF a MOBI; immagini JPEG, GIF, PNG, BMP e TIFF; file di testo TXT, HTML, XHTML RTF; fumetti CBZ e CBR.

kobo notte

Il catalogo cui il Kobo Aura One può accedere conta 5 milioni di titoli. Il prezzo fissato è di 229,99 euro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

In ogni caso 230 Ç per un e-book reader mi sembra una cifra decisamente eccessiva...
28-8-2016 13:41

vero. direi che infatti l'ottimizzazzione deve esser stata fatta sul cromatismo del pannello e-ink e sulla retroilluminazione (temperature colore e intensitÓ)
23-8-2016 21:52

piu' che ottimizzati, direi progettati. gli e-reader hanno uno schermo composto da migliaia di minuscole palline da ping pong, colorate per meta' di bianco e per meta' di nero. Un impulso elettrico e' in grado di far girare ogni singola pallina, facendo apparire il lato bianco o quello nero. Non emettono luce e si vedono benissimo... Leggi tutto
23-8-2016 19:03

Scusate ma gli e-reader di per se non sono giÓ ottimizzati per non disturbare gli occhi nella lettura?
23-8-2016 16:06

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come vedi il futuro dell'umanitÓ, in ambito scientifico?
Il futuro Ŕ nella condivisione delle conoscenze. L'arroganza delle multinazionali nei confronti della proprietÓ intellettuale Ŕ solo il canto del cigno: infatti grazie alle tecnologie il sapere non potrÓ pi¨ essere detenuto da pochi potenti.
Per tutelare ricerche che richiedono investimenti cospicui, la proprietÓ intellettuale Ŕ uno strumento equo e ragionevole. Lo strapotere attuale della grande industria va solo limitato nel tempo ed emendato dagli aspetti pi¨ truci.
Lo scenario pi¨ probabile Ŕ un doppio binario tra scienza proprietaria e open source. La prima coprirÓ i settori che richiedono investimenti a lungo termine, la seconda quelli in cui la cooperazione raggiunge i risultati migliori.
Il potere si concentra dove c'Ŕ il denaro. Volenti, o nolenti, i big dell'economia mondiale si accaparreranno tutte le fonti di conoscenza, e sapranno farle fruttare a dovere, per il bene dell'umanitÓ.

Mostra i risultati (1597 voti)
Marzo 2023
Hyundai: i touchscreen nelle auto sono pericolosi
Windows 11, ancora SSD lenti dopo l'ultimo aggiornamento
La IA entra in Gmail e nei Documenti di Google
Samsung beccata a barare sulle foto della Luna
Perché c'è una fotocamera negli scanner dei supermercati?
Il primo datacenter lunare sta per aprire i battenti
Amazon chiude 8 negozi “senza commessi”
Meta inietterà la IA in WhatsApp, Facebook Messenger e Instagram
Febbraio 2023
Intelligenza artificiale: il programmatore pericoloso
SPID a rischio, due mesi per deciderne il futuro
L'UE vara il Portafoglio per l'Identità Digitale
Sfida su TikTok costringe ad aggiornare 8 milioni di auto
Windows 11 è praticamente uno spyware
La verità sul “massiccio attacco hacker” di cui tutti parlano
L'Internet Archive adesso ospita anche le calcolatrici scientifiche
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 24 marzo


web metrics