Fedora e Ubuntu, basta un file audio per violarli

Una vulnerabilità 0-day minaccia le più popolari distribuzioni Linux.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-12-2016]

linux falla gstreamer ubuntu fedora

Se usate una distribuzione Linux popolare, come Fedora o Ubuntu, sappiate che ci sono buone probabilità che basti un file audio per violare il vostro sistema.

Lo ha dimostrato il ricercatore Chris Evans, il quale ha scoperto una vulnerabilità in Gstreamer, il framework multimediale utilizzato per default da molte distribuzioni.

In particolare la falla sta nella libreria nota come Game Music Emu, e che si occupa di emulare i chip audio delle console da gioco come il Nintendo SNES.

Evans ha preparato due file audio codificati secondo il formato SPC (usato dallo SNES) all'interno dei quali ha nascosto il codice che sfrutta la falla e che, trattandosi di una dimostrazione, si limita ad avviare la calcolatrice.

Poi ha assegnato a un file l'estensione flac e all'altro l'estensione mp3.

Cliccando su questi file, all'apparenza innocui brani musicali, in Ubuntu o in Fedora il sistema riconosce la presenza del formato SPC nonostante l'estensione e utilizza la libreria Game Music Emu per dare il via alla riproduzione.

A questo punto il codice nascosto nei file sfrutta la falla e può eseguire qualunque comando sia utilizzabili con i permessi dell'utente attivo.

Sondaggio
Per quale servizio collegato a un prodotto per la smart home saresti più disposto a pagare fino a 15 euro al mese?
Lo scongiurare dei guasti dei prodotti smart, per esempio lavastoviglie, connettendoli ai fabbricanti, in modo da identificarli e anticiparne qualsiasi problema.
Collegamento alla compagnia assicuratrice che interviene in caso di allagamento, intrusione o allarme quando non sono in casa.
Assistenza nella vita di tutti i giorni per gli anziani.
Collegamento dei dati relativi alla salute al medico o al reparto ospedaliero per il monitoraggio dei parametri vitali chiave.
Collegamento alla società di sicurezza che intervenga quando l'allarme si spegne.
Nessuno di questi

Mostra i risultati (960 voti)
Leggi i commenti (8)

Gli utenti normali generalmente possiedono permessi limitati, quindi anche i danni che questo attacco può fare sono limitati dal punto di vista della compromissione del sistema. Tuttavia, un malintenzionato già potrebbe usare questo exploit per accedere ai file, alle foto o alle email dell'utente e, in generale, ai suoi dati personali.

L'exploit funziona con l'ultima versione di Fedora (la 25) e con Ubuntu 16.04 LTS, come i video che riportiamo più sotto - realizzati da Chris Evans - dimostrano; al momento non c'è una patch.

Tutto ciò, secondo Evans, serve a dimostrare un fatto importante: non è vero che i sistemi Linux siano impenetrabili per natura.

Se infatti è vero che questa falla non interessa i server (sui quali molto difficilmente sarà presente Gstreamer, senza considerare il fatto che nessuno usa un server per riprodurre audio), diversi computer desktop sono vulnerabili.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Bug critico in Linux, da nove anni
Bug di Linux, a rischio un miliardo e mezzo di smartphone Android
Rivoluzione Linux con le snap di Ubuntu ovunque
ShellShock, falla critica in Linux e Mac OS X
Il malware che attacca i router Linux
La banca che regala Ubuntu ai clienti

Commenti all'articolo (4)

infatti nei commenti al ponderoso report di Evans vi sono frasi come: "Norbert said... In Ubuntu bug is fixed on 2016-12-13. See https://bugs.launchpad.net/ubuntu/+source/game-music-emu/+bug/1650523/comments/2 . December 16, 2016 at 10:30 AM" e poi "Anonymous said... So I just tried this exploit on an... Leggi tutto
24-12-2016 01:16

{asokanitai}
...ma tutto questo clamore...non e' magari x screditare il pinguino a favore dei molto meno sicuri e corregibili sistemi A PAGAMENTO di Mela e Finestre? a pensar male.... spesso ci si azzecca ...
22-12-2016 00:01

Dunque se ho ben capito il baco è in un applicazione, non nel kernel In un applicazione non usata in ambito server e che comunque danneggia solo l'utente attivo. E comunque è già stata rattoppata. Questo dimostra che se "i sistemi Linux non sono impenetrabili per natura" sono comunque infinitamente più sicuri.
19-12-2016 23:04

"... al momento non c'è una patch..." Errore: sono già stati patchati da qualche giorno!!!
19-12-2016 09:36

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è stata secondo te la scoperta tecnologica più imponente, tra queste?
La fotografia
La riproduzione dei suoni
Il laser
L'elettromagnetismo
Il motore diesel
I computer
I raggi X
I robot
Vorrei suggerirne un'altra, nei commenti qui sotto

Mostra i risultati (1985 voti)
Settembre 2019
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Il bug di Windows 10 che tinge di rosso gli screenshot
Antibufala: le foto di raggi spaziali che causano incendi nei boschi
Lo smartphone etico attento alle persone e al pianeta
Storie di hacker, campeggi e libertà
USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s
5 consigli (più uno) per non farsi lasciare a piedi dal PC
La lotta al ransomware procede silenziosa ma con successo
La maledizione dei connettori USB
Agosto 2019
GIMP è un insulto: sviluppatori ribelli fondano il fork Glimpse
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Misteriosa malattia colpisce i fumatori di sigarette elettroniche
Tutti gli Arretrati


web metrics