Domande sull'italianità di Tim e Mediaset

Alcune domande sul tema della scalata di Vivendi a Tim e Mediaset



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-01-2017]

telecom mediaset

In questi giorni al centro del dibattito politico ed economico del nostro Paese c'è il tema della scalata ostile (così definita da Silvio Berlusconi) a Mediaset da parte di Vivendi che già controlla Tim, il principale gestore di telefonia fissa e mobile e Internet in Italia, senza mai aver lanciato un'Opa.

Da un punto di vista politico, se Mediaset passasse di mano, in mani straniere addirittura, sarebbe risolto il famoso problema del "conflitto di interessi" fra il Berlusconi, leader di partito, sia pure decaduto dal Senato e di un partito in caduta libera nei sondaggi e superato da Salvini, e il Berlusconi imprenditore (ma solo nel campo della comunicazione, perché Berlusconi rimarrebbe editore e socio di minoranza di Mediolanum Banca).

Berlusconi in tutta la vita non ha mai voluto risolvere questo problema con una legge adeguata né liberandosi della proprietà; oggi se lo vedrebbe risolto da un suo vecchio socio straniero. In questo caso, paradossalmente, il governo di Paolo Gentiloni e il Pd di Matteo Renzi sono per ora in difesa del loro grande avversario politico, che potrebbe diventare il migliore alleato del centrosinistra in caso di necessità di un governo di coalizione nella prossima legislatura, che potrebbe iniziare presto se si andrà a votare nel 2017.

L'altro conflitto di interessi risolto sarebbe quello del Berlusconi editore, proprietario della maggiori case editrici italiani (Mondadori e Rizzoli), ma che non controllerebbe più direttamente anche il secondo network Tv italiano.

Sondaggio
E' buona l'acqua del rubinetto?
Sì. La bevo quasi sempre.
No. Di solito bevo acqua in bottiglia.
Sì, ma di solito bevo acqua in bottiglia.

Mostra i risultati (5950 voti)
Leggi i commenti (44)

Ci sono ugualmente domande sull'affare Vivendi-Mediaset che non possiamo non farci. Una di queste è la cosidetta reciprocità: se domani Mediaset volesse acquistare Orange, il gestore telefonico francese controllato dallo Stato francese, o una rete Tv pubblica, il governo francese gli lascerebbe campo libero oppure si opporrebbe? Ci sono dei ragionevoli dubbi che il governo francese, in nome anche dell'"eccezione culturale francese", la tutela per legge di una quota importante di produzione nazionale di programmi Tv e film, si opporrebbe anche all'acquisto di Vivendi da parte di Mediaset (se questa ne avesse i mezzi).

L'altra domanda è sui mezzi finanziari di Vivendi: oggi Vivendi ha incaricato l'amministratore delegato Flavio Cattaneo a operare un colossale taglio di costi in Tim, fra cui anche il taglio radicale del costo del lavoro, per risarcire Vivendi con un dividendo generoso dell'investimento fatto per acquisire il controllo di Tim stessa.

In pratica, Vivendi pagherà le azioni di un'azienda italiana come Mediaset con i soldi degli stipendi tagliati ai dipendenti Tim: una partita di giro solo finanziaria fatta tutta in Italia con soldi italiani, non un investimento straniero in Italia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Scontro interno in Tim: l'azienda muore per colpa della finanza
La multa inflitta dal governo a Vivendi? La pagheranno i dipendenti Tim
Bolloré contro il giornalismo d'inchiesta: non ama le critiche
Il governo si prepara a entrare in Telecom Italia
Tim stretta fra Vivendi e l'ammutinamento dei dipendenti
Tim disdetta il contratto integrativo e taglia i salari

Commenti all'articolo (3)

@janez Mi sembra oramai evidente da anni che, in questo paese (ma non solo), il libero mercato è un vantaggio solo per coloro che ci guadagnano ma non per coloro che lo devono subire. In questo caso, il berlusca, ci ha guadagnato fino a poco tempo fa, ora rischia di doverlo subire e se ne lamenta ampiamente, il problema grosso è che chi... Leggi tutto
22-1-2017 15:58

Sono sicuramente interessanti le osservazioni sulle implicazioni in ambito politico che hanno i movimenti di capitale e le acquisizioni tra grandi gruppi come quelli citati. Probabilmente è anche corretto che per aziende di rilevanza nazionali, o anzi internazionale, si muovano i governi. E' ovvio che qualche Autority verificherà la... Leggi tutto
16-1-2017 21:59

{turi}
Quanto hai detto è terribile, specie perché corrisponde alle logiche attuali, sia nazionali(stiche) che puramente aziendali. L'italia ha un debito enorme con la Francia, e non può fare troppo ostruzionismo, pena ritorsioni finanziarie poco piacevoli. Per come la vedo, questo paese è sempre stato una... Leggi tutto
15-1-2017 14:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi trucchi per risparmiare benzina ti sembra più efficace?
Rimuovere i box portapacchi dal tetto quando non utilizzati.
Cercare le stazioni di servizio con i prezzi più bassi.
Controllare almeno una volta al mese la pressione delle gomme.
Eliminare oggetti inutili e pesanti dal bagagliaio.
Non superare i limiti di velocità.
Utilizzare la funzione "percorso più economico" dei navigatori.
Non adottare uno stile di guida aggressivo.
Non lasciare il condizionatore sempre acceso, indipendentemente dalla temperatura esterna.

Mostra i risultati (2777 voti)
Febbraio 2020
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Tutti gli Arretrati


web metrics