Manuale di autoliberazione informatica

Come passare al software libero e vivere felici. Non solo utili e semplici spiegazioni tecniche, ma anche una panoramica sulle fondamenta di Software Libero e Open Source.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-11-2003]

Nel mondo dell'informatica si sta combattendo una grande battaglia per la libertà. Da una parte un potere che cerca di appropriarsi di tutti gli strumenti di controllo dell'informazione, fondandosi sulla tutela del diritto d'autore e sul software proprietario, dall'altra, Software Libero e Open Source.

A chi ha compreso che a questa battaglia non ci si può sottrarre, Stefano Barale propone uno strumento di lotta semplice ed utile. Il suo libro "Come passare al software libero e vivere felici - Manuale di autoliberazione informatica" (disponibile anche online) è un'agile sintesi tra teoria e pratica, tra spunti di riflessione e nozioni tecniche praticissime. A rafforzare il contenuto pragmatico del libro, il Cd allegato con il favoloso Knoppix 3.2.

Nel suo prezioso testo, l'autore affronta tutta una serie di argomenti cari a Zeus News: ambiente e consumo critico, Palladium e hardware proprietario, software libero su piattaforma Windows, OpenOffice e formati condivisi, brevetti software, attivismo hacker, diritti digitali, software libero e business e ho citato solo alcuni esempi.

Queste battaglie sono fondamentali, non solo per l'ambito informatico, ma anche per le conseguenze su altri settori dell'economia (approfondimenti qui).

In sintesi, un pregevole punto di partenza per chi vorrebbe passare al software libero, ma ha paura, per chi già usa software libero per motivi tecnici, ma ne ignora le potenzialità ed i motivi di fondo. In fondo, per tutti noi, che abbiamo a cuore le sorti di questo pazzo mondo.

Scheda
Titolo: Come passare al software libero e vivere felici
Sottotitolo: Manuale di autoliberazione informatica
Autore: Stefano Barale
Editore: Berti/ALTREconomia
Prezzo: 10 Euro
Contiene CD Knoppix

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 19)

Serpentario
Caro Stefano Barale, ti ringrazio moltissimo per il chiarimento.Purtroppo come tanti utenti mi sono fatto coinvolgere dal vortice dal sw libero, e tutte le incertezze e confusioni che girano attorno. A volte la colpa principale e la cattiva traduzione di una frase dall'inglese all'italiano, sicuramente la libertà del sw,... Leggi tutto
6-11-2003 12:57

Stefano Barale
Libero e francescano Leggi tutto
6-11-2003 12:08

Serpentario
Liberta' non ha nulla a che vedere con gratuita, fin qui ci siamo, anch’io sono d’accordo, un lavoro deve essere retribuito.Ma quello che voglio cercare di capire e discutere, è la direzione intrapresa, è quella giusta? Perché per esempio Linux, trova tante difficoltà a sostituire Microsoft, e vero... Leggi tutto
5-11-2003 19:53

paolo conte
Prezzo per cosa? Leggi tutto
5-11-2003 15:21

Michele Bottari
A Serpentario: O.K., parliamone Leggi tutto
5-11-2003 15:04

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il motivo principale che ti può far desistere (oppure no) dal compiere un acquisto online?
La scarsa accessibilità del sito di ecommerce.
I tempi di consegna non certi.
La scomodità di dover rimanere a casa o di dover concordare la consegna con il corriere.
La possibilità che il pacco vada perso, se la spedizione non è tracciata.
La poca fiducia riposta nel negozio online.
Il prezzo maggiore del prodotto.
Le spese di spedizione elevate.
Il sovrapprezzo applicato per la spedizione contrassegno.
La scomodità di dover rispedire il pacco qualora la merce ricevuta sia danneggiata o difettosa.
La maggior difficoltà a far valere le condizioni di garanzia.
L'impossibilità di trattare sul prezzo o di chiedere uno sconto.
La poca fiducia riposta nei sistemi di pagamento online disponibili.

Mostra i risultati (2254 voti)
Luglio 2020
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
Tutti gli Arretrati


web metrics