Un registro a prova di crash

Erunt è un software utilissimo per effettuare copie di backup del registry.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-11-2003]

Nei sistemi operativi Microsoft il registro di sistema è una componente fondamentale. Nel registro sono memorizzati, ad esempio, tutti i settaggi delle applicazioni da noi installate.

Tutte le volte che proviamo un software sul nostro sistema il registro viene modificato per consentire una corretta esecuzione del programma. Capita però molto spesso di installare applicazioni che vanno a modificare in maniera dannosa il registro causando malfunzionamenti e, nella peggiore delle ipotesi, un mancato avvio del sistema.

Con Windows 98, Microsoft ha sviluppato un'utility denominata Scanreg che si premura di creare una copia di backup dei file che costituiscono il cuore del registro di sistema.

Ad ogni avvio di Windows 98 viene salvata automaticamente una copia di backup dei file system.dat, system.ini, user.dat, win.ini. Tutti questi file vengono compattati in un file compresso .cab e archiviati nella cartella C:\Windows\Sysbckup, pronti ad essere ripristinati in caso di danneggiamento del system registry.

Partendo in Dos puro e digitando al prompt scanreg /restore, avremo buone possibilità di ripristinare il nostro Win98 utilizzando i backup creati in Sysbckup.

Le cose si complicano con sistemi basati su kernel NT, cioè Windows NT, Windows 2000 e Windows XP. In questi SO non esiste un'utility che crei un backup dei file che costituiscono il registro di sistema. Questi file vengono chiamati hives e sono DEFAULT, SAM, SECURITY, SOFTWARE, SYSTEM, risiedono nella cartella SYSTEM32\CONFIG e non possono essere copiati o spostati, né esiste un'utility di sistema che esegua un backup periodico.

In tutti i casi in cui vogliamo eseguire un backup del registro di sistemi basati su NT può venirci in aiuto un piccolo programma freeware realizzato da Lars Hederer: Erunt (acronimo di Emergency Recovery Utility NT).

Contenuto in un file zip di 574k, Erunt può essere scompattato in una directory a nostra scelta ed eseguito. Basterà cliccare sull'eseguibile Erunt.exe, specificare una directory dove salvare il backup del registro e attendere la copia dei file.

Dopo qualche secondo il programma terminerà la procedura e potremo portarci nella cartella di backup da noi scelta. All'interno troveremo un file chiamato Erdnt.exe che si incaricherà una volta eseguito di ripristinare l'intero registro di sistema.

Il programma è molto utile tutte le volte in cui si installa software sconosciuto che potrebbe danneggiare il registro. Grazie ad Erunt avremo sempre a disposizione un backup funzionante che renderà il nostro sistema a prova di crash.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

Matteo Campofiorito
per Lampo Leggi tutto
19-11-2003 15:22

Lampo
Domanda su Erunt a Matteo Campofiorito Leggi tutto
19-11-2003 15:04

mb
punto di ripristino Leggi tutto
19-11-2003 11:07

Pincopallino
Non basta esportare? Leggi tutto
19-11-2003 07:32

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verrà individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia è diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago né l'assicurazione auto, né il canone Rai, né niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2302 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics