Il telefonino finto che aiuta a liberarsi dalla dipendenza da smartphone

Soddisfa la gestualità ma senza svolgere alcuna funzione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-11-2017]

substitute phone klemens schillinger

Chi fuma ma vuole smettere può tentare diverse soluzioni per ovviare alla dipendenza, dai cerotti alla nicotina sino alle sigarette elettroniche.

Chi è dipendente dallo smartphone, invece, non ha un sostituto efficace che gli consenta di abbandonare l'abitudine pian piano.

Il designer austriaco Klemens Schillinger ha deciso di colmare questa lacuna con i suoi Substitute Phone (Telefono sostitutivo).

Si tratta di cinque oggetti che «replicano lo smartphone medio, ma le loro funzioni sono limitate ai movimenti che facciamo centinaia di volte ogni giorno».

Ogni Substitute Phone incorpora alcuni ciottoli sferici tramite i quali è possibile effettuare i movimenti tipici quali lo zoom e lo swipe, ma senza che all'azione segua l'esecuzione di alcuna funzione.

Sondaggio
Qual è il peggior difetto del tuo smartphone?
Ha il display troppo piccolo per navigare comodamente.
Le app che vorrei utilizzare non sono disponibili il mio OS.
La tastiera virtuale è scomoda.
E' troppo lento e le app girano a fatica.
Non è dual Sim.
La batteria dura troppo poco.
E' troppo pesante da portare in giro.
Altro (spiegalo nel forum)

Mostra i risultati (4018 voti)
Leggi i commenti (19)

L'idea è che, ripetendo questi gesti, l'abitudine di estrarre dalla tasca lo smartphone ogni pochi minuti, per controllarlo o semplicemente per giocarci, diventi ogni giorno un po' più debole.

Al momento i Substitute Phone non sono in vendita: il sito di Schillinger ha una sezione shop, ma ancora non è attiva.

Sono invece stati presentati durante la settimana viennese del design, durante una mostra intitolata #Offline - Design per il (buon vecchio) mondo reale, che ha avuto luogo alla fine di settembre.

phones 050 1
col gif zoom edit2

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Galaxy J2 Pro, lo smartphone di Samsung senza connessione a Internet
La dipendenza da smartphone altera il cervello
La donna resa cieca da un videogioco
Smartphone come cocaina per i bambini, il sexting è normale per le ragazzine
Pornodipendenza, a rischio i fumatori e i più giovani
Dipendenza da telefonino, i giovani messaggiano anche durante il sesso
L'app per smettere di usare lo smartphone
I vestiti che bloccano la ricezione dei telefonini
L'alienazione da cellulare diventa un video su YouTube
Smartphone, le donne li usano anche durante il sesso

Commenti all'articolo (2)

Ma pensa un po' come cambiano i tempi... All'inizio degli anni 90 c'era chi si faceva installare in auto il telefono finto per fare "quello che se lo può permettere", e che se gli chiedevi di poter fare una telefonata urgente trovavano mille scuse per negarla senza mai ammettere che il telefono era finto... Ora hanno inventato... Leggi tutto
3-12-2017 22:49

Francamente mi sembra solo un modo, pensato da questo designer, per far parlare di se...
3-12-2017 17:57

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Fidanzati sospettosi o inguaribili diffidenti, qual è la vostra arma preferita tra quelle che Facebook mette a disposizione di voi gelosoni per controllare il vostro partner?
I cuoricini in bacheca: un segno per far sentire sempre e dovunque la propria presenza, nonché un espediente per marcare il territorio del partner.
L'applicazione "Chi ti segue di più?": bisogna convincere il partner a usare questa applicazione (apparentemente innocua) per scovare eventuali vittime da annotare sulla propria black list.
Facebook Places: permette di taggare compulsivamente il partner e rendere noto al mondo intero il fatto che lei e il suo lui si trovano sempre insieme.
L'auto tag nelle foto: indispensabile strumento per essere certi di ricevere notifiche qualora un'altra persona osasse commentare o piazzare "Mi piace" alle foto del/della partner.
I commenti minatori: il simpatico approccio ossessivo-compulsivo verso chi tagga il partner o ne invade la bacheca. Di solito consiste in un discreto: "Che bello il MIO amore!"
Il profilo Facebook in comune: un unico profilo scoraggia anche il più audace dei rivali dal tentare un approccio.
La password nota al partner: Della serie: "Amore, se non mi nascondi niente allora posso avere la tua password?". Nessun messaggio di posta, commento o notifica è al sicuro.
Il tasto "Rimuovi dagli amici": una volta in possesso della password del partner, qualsiasi rivale dalla foto profilo provocante o la cui identità è sconosciuta verrà subito rimosso dagli amici.
La trappola: spacciandosi per il partner (password nota), si inizia a contattare i presunti rivali e testare le loro intenzioni con domande e allusioni per far cadere in trappola anche i più astuti.
Il Mi piace minatorio: post, foto, tag, nuove amicizie sono regolarmente marchiati da un Mi piace del partner. Dietro una parvenza di apprezzamento, dimostrano quanto in realtà NON piaccia l'elemento.

Mostra i risultati (400 voti)
Luglio 2021
Windows 10, svelato l'aggiornamento 21H2
Zitto zitto, il Parlamento Europeo vara la sorveglianza di massa di tutte le email
La UE ci riprova col caricabatterie unico
Stuxnet, il virus informatico più distruttivo della storia
Windows 11, niente update da Windows 7 e 8.1
Falla critica nel sistema di stampa di Windows, e la patch ancora non c'è
Un assaggio del nuovo Office, riprogettato per Windows 11
Giugno 2021
Windows 11, il mio PC riuscirà a eseguirlo?
Windows 11, non abbiate fretta di installarlo
Un blackout informatico molto, molto canadese
Windows 11 sarà più veloce di Windows 10
Windows 11, l'update da Windows 7 e 8 sarà gratis
Windows 11, l'ISO del sistema finisce in Rete
Windows 11, i primi screenshot sfuggono in Rete
Tutti gli indizi che puntano a Windows 11
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 25 luglio


web metrics