Tutta colpa della batteria. ''Ci prendiamo cura di voi utenti''

Apple ammette: ''Rallentiamo i vecchi iPhone di proposito''



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 31-12-2017]

iphone time bomb

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Apple ammette: ''Rallentiamo i vecchi iPhone di proposito''

Che cosa succede in realtà all'interno di un iPhone che sembra diventare fin troppo lento dopo appena un anno di vita o poco più?

Sappiamo che, con il passare del tempo e anche a causa di altri fenomeni, l'efficienza di una batteria agli ioni di litio diminuisce irreparabilmente; in particolare, la batteria non è più in grado di fornire il massimo della potenza senza rischiare di causare conseguenze spiacevoli ai componenti interni dello smartphone.

Apple stessa riconosce che «le batterie agli ioni di litio diventano meno capaci di fornire il picco di corrente richiesto quando fa troppo freddo, quando hanno una carica troppo bassa o a mano a mano che invecchiano con il passare del tempo, e tutto ciò può tradursi in uno spegnimento improvviso del dispositivo al fine di proteggere i componenti elettronici».

È evidente che gli utenti poco apprezzerebbero un iPhone che, proprio quando gli viene richiesto di dare il massimo, getta la spugna e si spegne di botto.

Così, a partire dall'iPhone 6, Apple ha avuto un'idea. Aggiornare il firmware degli iPhone per «addolcire il raggiungimento del picco istantaneo quando necessario, per evitare che il dispositivo si spegna all'improvviso nei casi indicati».

La chiave di tutto sta in quell'«addolcire» («smooth out» nell'originale).

Esso infatti significa che Apple ha davvero rilasciato un aggiornamento software che agisce sull'iPhone, anche se l'obiettivo non è una menomazione volontaria del dispositivo: esso invece include un algoritmo che evita lo spegnimento improvviso dello smartphone che potrebbe essere causato dall'usura della batteria in certe situazioni.

Come fa l'algoritmo a svolgere il proprio compito? Limitando la potenza che il sistema può esigere dalla batteria oppure "spalmando" le richieste di energia su diversi cicli, effettivamente riducendo le prestazioni dell'iPhone.

Qualunque sia il metodo usato, il risultato è sempre lo stesso: l'iPhone diventa più lento. Non sempre: soltanto quando gli viene chiesto di fornire un massimo di prestazioni che la batteria però non è più in grado di sostenere.

Sondaggio
Quanto dura in media la batteria del tuo smartphone?
Mezza giornata, talvolta meno
Da mattina a sera
24 ore
Un giorno e mezzo
Un paio di giorni
Tre giorni
Quattro o cinque giorni
Una settimana
Di pi

Mostra i risultati (3074 voti)
Leggi i commenti (28)

Hanno quindi ragione gli utenti che segnalano una riduzione delle prestazioni nel tempo e anche quelli che segnalano come la sostituzione della batteria abbia risolto il problema, e hanno ragione i benchmark che hanno fornito la prova del fenomeno.

Volendo essere precisi, hanno anche ragione quanti ritengono che Apple pubblichi aggiornamenti che rallentano i vecchi iPhone: tecnicamente infatti ciò è vero, solo che la motivazione per questa pratica appare sensata.

Quindi sì, Apple rallenta davvero di proposito i vecchi iPhone; ma sostiene di avere un buon motivo per farlo; e il rallentamento si avverte soltanto quando l'iPhone è sottoposto a un uso molto intenso (o durante un benchmark, che rientra perfettamente nella definizione di "uso molto intenso").

La spiegazione data da Apple ha senso proprio a causa del modo in cui funzionano e invecchiano le batterie agli ioni di litio, e ciò dovrebbe acquietare gli utenti.

Tuttavia, la peraltro non inusuale mancanza di trasparenza nelle comunicazioni da parte del gigante di Cupertino farà sì che non tutti la prendano per buona, preferendo pensare che Apple azzoppi i propri prodotti vecchi semplicemente per vendere i nuovi.

Se Apple avesse parlato chiaro sin da subito, forse avrebbe potuto dimostrare fin dall'inizio di avere un buon motivo per le proprie decisioni.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Apple, iniziano le cause per gli iPhone rallentati

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
iPhone, gli utenti potranno disattivare il rallentamento della batteria vecchia

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 23)

@giogio Concordo con le tue considerazioni, personalmente sono arrivato a spendere 400 euro per uno smartphone solo perch aveva Android puro senza personalizzazioni del fabbricante e aggiornamenti di sicurezza mensili altrimenti mi sarei mantenuto anch'io nel limite da te indicato. In quanto allo stato mentale di coloro che rincorrono... Leggi tutto
2-1-2018 11:51

si c' obsolescenza programmata, non possibile che una stampante ti costi 90 euro, poi dopo un tot ti da un segnale di errore generico, e la riparazione costa pi della stampante, ma qui siamo sull'ordine di 90 o 100 euro, parlando di stampanti, ma parlando di un Iphone che il possederlo come una reliquia da venerare ed il suo costo... Leggi tutto
1-1-2018 17:00

{Paolo Del Bene}
La smartcard non sta scritto da nessuna parte che deve esser data solo a chi paga il canone RAI, io farei in modo che chi paga una x somma, potrà vedere la RAI, ma non c'è alcun obbligo a pagare il canone RAI per il semplice motivo che l'EUROPA CONDANNÒ l'ITALIA proprio per la questione del canone RAI,... Leggi tutto
1-1-2018 16:35

{Paolo Del Bene}
A proposito di batterie e di durata, emerge da studi scientifici che le batterie alla Canapa, hanno una durata maggiore alle batterie al litio, al grafene. link[/url] ed [url=http://forum.zeusnews.com/link/505602]link HAPPY GNU YEAR 2018
29-12-2017 15:32

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali di questi dati ti spiacerebbe perdere di pi?
Dati finanziari e di pagamento
Documenti relativi al lavoro
Email personali
Email di lavoro
Messaggi personali (SMS, Whatsapp ecc.)
Foto dei miei bambini
Foto dei viaggi
Foto private o particolari o sensibili di me stesso
Foto private o particolari o sensibili del mio partner
Altre foto (non sensibili)
Note e documenti personali
Password
Rubrica degli indirizzi o dei contatti telefonici
Scansioni di passaporti, patenti, assicurazioni e altri documenti personali

Mostra i risultati (952 voti)
Febbraio 2018
Samsung Galaxy S9, le prime foto e tutte le indiscrezioni
Google elimina il pulsante Vedi Immagine per compiacere i signori del copyright
Fbi, Cia e Nsa: Non usate gli smartphone di Huawei e Zte
È arrivato LibreOffice 6.0 (ora 6.0.1)
Alla ricerca dei futuri signori dell'acqua
Telemarketing e registro delle opposizioni, le novità in arrivo
Schede video, le criptovalute fanno schizzare il prezzo alle stelle
Tim, lo scorporo della rete è imminente ma minaccia la trattativa per gli esuberi
Per il ''dilemma'' delle password esiste una terza opzione
La lavatrice che fa il bucato in cinque minuti netti, senza elettricità
Office 2019 sarà l'ultima versione e non funzionerà su Windows 7 e 8.1
Sorveglianza approfondita e non consensuale
L'app per il fitness svela le basi militari segrete in tutto il mondo
Gennaio 2018
Meno del 10% degli utenti Gmail usa l'antifurto gratuito offerto da Google
Windows 10 diventa Polaris: modulare e leggerissimo, ma non retro compatibile
Tutti gli Arretrati


web metrics