L'auto che legge nel pensiero e anticipa le azioni del guidatore

L'ha inventata Nissan.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-01-2018]

Nissan Brain to Vehicle

Nell'attesa che i veicoli a guida completamente automatica diventino realtà, Nissan ha ideato una tecnologia assistiva che riduce i tempi di reazione degli autisti grazie alla lettura del pensiero.

La tecnologia in questione è stata soprannominata Brain-to-Vehicle (B2V) e sarà presentata con tutti gli onori al Computer Electronic Show di Las Vegas, che avrà inizio il 9 gennaio: in quell'occasione potrà essere "toccata con mano" grazie a dei simulatori.

Grazie a un'interfaccia neurale, l'auto intuisce le intenzioni del guidatore prima ancora che egli possa muovere un muscolo e agisce per conto suo, riducendo quindi i tempi di reazione di un lasso variabile tra 0,2 e 0,5 secondi.

Può non sembrare molto, ma se per esempio pensiamo a qualunque situazione che imponga la necessità di frenare all'improvviso, ogni frazione di secondo guadagnata può tradursi in una vita salvata.

Sondaggio
Con quale di queste dieci affermazioni concordi di più?
I soldi non sono tutto nella Vita. Adesso cerca di farlo capire anche all'ufficiale giudiziario.
Non bisogna calpestare i Sentimenti altrui. Gli unici autorizzati a farlo portano gli anfiibi.
Ama il prossimo tuo. No, non questo, il prossimo!
La Salute è la cosa più importante. C'è soddisfazione a suicidare un organismo funzionante al 100%?
E' l'Amore che muove il Mondo. Chi ha premuto il bottone della pausa?
Una persona Produttiva si alza all'alba. Proprio mentre sta chiudendo la Borsa di Tokio.
La Famiglia è uno dei valori fondamentali. Me lo dicono sempre le mie due mamme e i miei tre papà!
Il Lavoro ci rende liberi. Questo è giusto, infatti sappiamo da dove viene la frase, vero?
Il merito viene sempre premiato. Specie se i tuoi talenti li esprimi nel sesso con qualcuno ricco.
Non dovrei perdere tempo a leggere fesserie del genere. Hai ragione, ma l'hai capito troppo tardi!

Mostra i risultati (2615 voti)
Leggi i commenti (17)

Il sistema è in grado non solo di gestire i freni, ma anche di utilizzare l'acceleratore o anticipare le curve, captando ciò che il guidatore sta per fare e intervenendo con i sistemi automatici.

Non è ancora finita: la tecnologia B2V è stata sviluppata anche per adeguare l'auto e l'ambiente circostante alle condizioni del guidatore.

Secondo Nissan è possibile per esempio rilevare eventuali malesseri e alterare il modo in cui il veicolo si comporta per adeguarsi alle aspettative del padrone umano, o addirittura arrivare a usare la realtà aumentata per per rendere l'ambiente circostante più sicuro per la guida.

Qui sotto, il video di presentazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Guidi male? Forse è un primo segno di demenza
Le auto a guida automatica di Nissan e Mercedes Benz
L'auto che brilla al buio
Lo specchietto retrovisore intelligente di Nissan
Nismo Watch, lo smartwatch di Nissan
Nissan: l'auto che si guida da sola in vendita nel 2020
Nissan Eporo evita gli incidenti d'auto

Commenti all'articolo (4)

Sull'adeguarsi della tecnologia non ho molti dubbi, a parte l'efficacia del sistema ancora tutta da dimostrare, è quello che il sistema è stato progettato per fare. Ho seri dubbi invece sulla possibilità che la tecnologia possa adeguare l'ambiente circostante, forse monitorarlo per poi calibrare meglio le sue reazioni basandole anche... Leggi tutto
5-1-2018 14:50

Penso che la parte piu' complessa sia separare il pensiero relativo alla guida (sto' per frenare) dai pensieri trasversali (devo passare a prendere il figlio a scuola, che gnoc***, ecc). Perche' nessuno, mentre guida, e' concentrato al 100% sulla guida.
4-1-2018 16:25

Magari un giorno la cosa migliorerà, in realtà ci spero proprio.
4-1-2018 16:19

Dopo un lungo training può funzionare su una specifica persona, la stessa del training, su alcune persone va meglio e altre peggio, ci sono molti falsi (quando l'azione è automatizzata dal cervelletto ad esempio) e non ci sono prove allo stato attuale che si possa leggere il cervello senza un casco con diretto contatto al cuoio.... Leggi tutto
4-1-2018 16:18

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ogni quanto tempo il tuo Pc è affetto da malware?
Una o due volte l'anno.
Tre o più volte l'anno.
E' successo una volta e mai più.
Mai.

Mostra i risultati (2640 voti)
Ottobre 2021
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 ottobre


web metrics