Enel sospende sindacalista per tre giorni per un'email all'arcivescovo

Il delegato sindacale sospeso contestava la dirigenza con la posta aziendale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-03-2018]

arcivescovo

L'arcivescovo di Brindisi si era recato in visita alla centrale Enel di Brindisi. Uno dei delegati Rsu, nonché dirigente di un sindacato minore, la Cisal Energia, gli ha scritto una email in cui accusava i dirigenti Enel di essere poco vicini ai valori cristiani, avendo punito, secondo lui ingiustamente, alcuni lavoratori. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Per cosa soprattutto ti sono utili i social media, sul lavoro?
Per prendermi una pausa dal lavoro
Per comunicare con gli amici e la famiglia mentre sono al lavoro
Per comunicare con i miei contatti professionali
Per trovare informazioni che mi aiutino a risolvere problemi di lavoro
Per costruire o rinforzare relazioni personali con i colleghi o i miei contatti di lavoro
Per scoprire cose sulle persone con cui lavoro
Per porre domande relative al lavoro a persone fuori dalla mia azienda
Per porre domande relative al lavoro a persone dentro la mia azienda

Mostra i risultati (374 voti)
Leggi i commenti (10)
L'email è diventata di dominio pubblico ed Enel ha contestato formalmente al dipendente di averla scritta in orario di lavoro, utilizzando l'account di posta aziendale, nonché di aver usato toni eccessivi e offensivi nei confronti dei dirigenti, travisando i fatti.

Il delegato si è difeso sostenendo di aver scritto in qualità di rappresentante sindacale e avendo così esercitato il suo diritto; ma l'Enel gli ha inflitto la sanzione di tre giorni di sospensione non retribuita dal lavoro.

È andata meglio a un delegato Rsu di un'azienda tessile di Feltre, aderente alla Cgil: ha rilasciato un'intervista a una Tv locale in cui consigliava la proprietà dell'azienda a investire e innovare maggiormente.

La direzione gli ha contestato di aver danneggiato l'immagine dell'azienda e gli ha inflitto la più lieve sanzione dell'ammonizione scritta, contro cui la Cgil farà comunque ricorso.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Licenziata per un post su Facebook sul cibo della mensa scolastica
Vietato parlare male del PD su Facebook
Facebook e dipendenti pubblici, è lecito criticare?
Licenziato dalla Provincia perché si prostituiva su Internet
Telecom Italia licenzia per un'email
Critica la dottrina dei tre schiaffi: licenziato
Se dai la password al padrone, ti può licenziare

Commenti all'articolo (5)

In merito alla punizione più o meno ingiusta bisognerebbe conoscere i fatti per esprimere un giudizio ma accusare delle persone di essere poco vicine ai valori cristiani non vedo che valore possa avere a meno che questo signore non ritenga che i valori cristiani siano obbligatori per ricoprire il ruolo di dirigente in ENEL o che siano... Leggi tutto
24-3-2018 18:51

Il sindacalista voleva confessarsi con il vescovo, ma non avendo a disposizione un confessionale, lo ha fatto online con una mail. l'azienda è colpevole di discriminazione di un dipendente in base alle sue credenze religiose.
24-3-2018 18:00

{Carlo}
Non vale più il detto di un re: "Lasciateli dire purché mi lascino fare" ma l'atro: "Chi tocca la Milizia avrà del piombo". Mala tempora currunt!
22-3-2018 13:02

{Giuseppe}
Questa arroganza e tracotanza dei datori di lavoro è sempre più sfacciata. I lavoratori sono sotto attacco continuo.
22-3-2018 10:37

Mah... già il fatto che un arcivescovo debba andare a fare proselitismo in una centrale dell'ENEL mi lascia alquanto perplesso.. :roll: Il sindacalista ha perso tempo durante l'orario di lavoro per scrivere una mail esattamente come tutti gli altri lavoratori hanno perso tempo durante il loro orario di lavoro ad ascoltare le parole... Leggi tutto
22-3-2018 10:00

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è la politica della tua azienda nei confronti dei dispositivi mobili dei dipendenti? Bring Your Own Device oppure Corporate Owned, Personally Enabled?
BYOD
COPE
Non c'è una policy dominante, dipende dagli utenti
Non lo so
Non lavoro in un'azienda

Mostra i risultati (734 voti)
Luglio 2018
Google accusa la UE: Android rischia di non essere più libero
L'attacco che inganna il GPS con mappe false e manda fuori strada
Adesso che si fa? Strategie mitiganti
Bollette di 30 giorni, ma a vincere sono sempre i gestori telefonici
L'industria petrolifera semina disinformazione sulle auto elettriche
The Firefox Monitor ti svela se i tuoi dati sono stati hackerati
Giugno 2018
Facebook, un brevetto per attivare i microfoni degli smartphone a tradimento
Usare la batteria dello smartphone per rubare i dati
Bug in Windows 7, Microsoft si arrende e toglie il supporto alle vecchie CPU
PeerTube: come YouTube, ma senza censura e basato su BitTorrent
Come si fa a leggere i messaggi cifrati di WhatsApp e Telegram? Non è difficile
Come sarebbe Windows 7 se fosse nato nel 2018?
Il malware che infetta Windows 10 e scatta foto del desktop
Come si riconosce un video Deepfake? A occhio
Lucchetto ''smart'' annuncia a tutti la propria password
Tutti gli Arretrati


web metrics