Il riconoscimento facciale arriva anche per le galline

Per seguire i polli dall'uovo alla tavola.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-03-2018]

gogochicken riconoscimento facciale polli

La provenienza dei prodotti che compriamo al supermercato è uno dei dati che chi si preoccupa di mangiare in modo sano pretende di poter conoscere.

Sapere dove è stato allevato un animale, e magari conoscere anche le sue condizioni di salute, è senz'altro utile per tutti, e particolarmente per i cultori del cibo biologico. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quali sono le tue competenze nel campo della multimedialità?
Uso un Media Player per guardare gli allegati che mi arrivano per posta o che trovo in rete
Mi basta riuscire a fare una copia di backup dei miei CD e DVD
Non sono molto esperto, ma cerco di imparare
Sono un amatore evoluto: monto i miei filmati e masterizzo i DVD
Sono un professionista del settore

Mostra i risultati (1928 voti)
Leggi i commenti
Per soddisfare queste esigenze un'azienda cinese, la ZhongAn Technology, ha ideato un programma chiamato GoGo Chicken che permette di seguire la vita di un pollo dall'uovo alla macellazione.

Il programma permette anche di acquistare in anticipo un pollo biologico, che prima di venir ucciso verrà allevato per un periodo di tempo variabile dai quattro ai sei mesi (anziché i 45 giorni tipici degli allevamenti intensivi) all'aria aperta.

Durante tutto questo periodo l'animale indosserà un apparecchio sulla zampa, un analogo della cavigliera elettronica, che contiene un modulo Gps e raccoglie informazioni quotidiane sulla sua vita.

«Si tratta di un dispositivo IoT che si connette alla nostra rete basata su blockchain» - spiega Chen Wei, Ceo di ZhongAn - «e invia in tempo reale dati sulla posizione dell'animale e quanto esercizio compie ogni giorno. Quando poi si fa la spesa e si acquista del pollo da noi, si può facilmente usare l'app per smartphone per sapere dove sia nato, che cibo abbia mangiato e quanti passi abbia compiuto durante la sua vita».

C'è di più: per consentire a quanti acquistano un pollo sin dalla nascita e vogliono poi vederlo crescere, l'azienda sta elaborando una tecnologia di riconoscimento facciale che permetta di riconoscerlo quando viene inquadrato dalle telecamere che sorvegliano l'allevamento.

Questo tipo di tecnologia non è del tutto inedito: anche Google se ne sta interessando per adoperarla in Google Photos, così da permettere ai padroni di cani e gatti di identificare gli animali.

Nel caso di ZhongAn, l'idea è di far leva sul cosiddetto «turismo da fattori» che va diventando sempre più popolare in Cina: chi abita in città spesso decide di passare il fine settimana in campagna e apprezzare la vita in un ambiente tanto diverso da quello cui è abituato, e gustare i cibi locali.

Allo stato attuale sono circa 100.000 i polli inseriti nel programma GoGo Chicken. Il piano prevede di arrivare a oltre 23 milioni nei prossimi tre anni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Le uova che si coltivano
Da Bill Gates l'uovo vegetale, ricco di proteine

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

:lol: :lol: :lol: Leggi tutto
24-3-2018 18:28

Immagino che la nonna di Yanez (e anche la mia, del resto), dopo aver chiamato per nome i suoi pollastri per qualche mese non avesse nessun problema a prenderne uno bello grasso, tirargli il collo, spennarlo e metterlo in forno in compagnia di tante patatine novelle. Non so la nonna di Yanez, ma per quello che riguarda la mia posso... Leggi tutto
24-3-2018 12:21

{utente anonimo}
e dopo aver seguito un pollo fin da pulcino riescono a mangiarselo? cannibali!
21-3-2018 21:38

:D batuta ottima e appropriata ma ... :oops: io sono uno dei polli
21-3-2018 14:38

e pensa quanti milioni di polli sono schedati su Facebook :roll: (era troppo ghiotta questa occasione...)
21-3-2018 14:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
iPad/iPhone, Android, Windows Phone hanno servizi che localizzano gli utenti. La privacy è violata?
Sì, almeno potenzialmente.
No, è tutta una bolla di sapone.
Non so.

Mostra i risultati (3066 voti)
Ottobre 2019
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Tutti gli Arretrati


web metrics