Microsoft vigilerà sulle elezioni con il Programma per la Difesa della Democrazia



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-04-2018]

microsoft programma difesa democrazia

Si chiama Defending Democracy Program (Programma per la Difesa della Democrazia) e ha un obiettivo tanto ambizioso quanto il suo nome è pretenzioso: difendere le tornate elettorali di tutte le nazioni democratiche del mondo da interferenze esterne.

L'idea è di Microsoft. Il gigante di Redmond ritiene che «le minacce ai processi democratici, provenienti da interferenze rese possibili dalle tecnologie informatiche, siano diventate una preoccupazione critica».

Il riferimento principale, anche se non apertamente dichiarato, è ovviamente all'accusa di interferenze da parte della Russia nelle elezioni presidenziali americane del 2016: Microsoft intende prevenire che avvenga qualcosa del genere nelle elezioni statunitensi di novembre 2018 e in quelle presidenziali del 2020.

Quattro sono i punti su cui Microsoft intende agire come paladina della democrazia: la difesa delle campagne elettorali dall'hacking; l'aumento della trasparenza online per le pubblicità a sfondo politico; la ricerca di soluzioni tecnologiche per la difesa dei processi elettorali; e infine la difesa dalle campagne di disinformazione.

Sebbene i dettagli siano a questo punto ancora sfumati, il piano prevede azioni di controllo degli account coinvolti con la politica per verificare eventuali violazioni ma anche collaborazioni con istituzioni accademiche per contrastare «la propaganda finanziata dagli Stati» e «rimediare alle minacce informatiche».

L'intenzione è di non fermarsi a intervenire nei soli Stati Uniti: «La portata del nostro nuovo programma è globale» - scrive Microsoft presentando il programma - «a mano a mano che ampliamo i nostri sforzi per impegnarci in tutto il globo con gli altri Paesi democratici nella difesa delle loro istituzioni negli anni a venire».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Cittadino consapevole? Dieci punti per aiutare a formarlo
Internet e populismo. Un legame che va oltre un blog
Star Trek contro Trump
Il referendum contro lo Stato ficcanaso
I Panama Papers dimostrano il bisogno di crittografia libera
Meetup, il social network incompreso (ma solo in Italia)
L'app anticensura che funziona anche quando non c'è rete
25 anni di World Wide Web, serve una ''carta dei diritti''

Commenti all'articolo (5)

Dopo l'esportazione della democrazia - sic! - con le armi da parte dei governi USA passiamo alla presunta difesa della democrazia tramite oscuramenti e hacking da parte di una delle maggiori multinazionali USA. Non so se essere pi¨ sconvolto o preoccupato anche se, in definitiva, direi che sento miei entrambi i sentimenti e in... Leggi tutto
21-4-2018 15:27

{Lia Pallone}
Diciamo che la lettura di questo articolo mi ha fatto venire i brividi, alla sola idea che una pensata del genere possa passare - agli occhi di qualcuno - per una vera "Difesa della Democrazia". Dopo che abbiamo avuto la conferma dell'uso spregiudicato e tutto economico che fanno certi colossi dell'informatica... Leggi tutto
18-4-2018 00:17

{enio}
Due cose trovo fra il paradossale e il tragicomico: una societa economica, che quindi antepone il denaro alle persone, ci dice che proteggerà la democrazia. La seconda è che la stessa società fa uso abbondante di lobby nelle nazioni del mondo, con spese di decine di milioni di dollari, e quindi influenza la... Leggi tutto
17-4-2018 13:52

Se lo facesse direttamente, bloccando per esempio certe attivita' che ritiene possano influenzare le elezioni, sarebbe lei stessa ad influenzare le elezioni. Bloccando certe attivita' e non altre, di fatto le influenzerebbe e sarebbe molto grave. Oltretutto un governo potrebbe accusarla di "impicciarsi un po' troppo". Immagino... Leggi tutto
17-4-2018 12:33

{inqbo}
Grazie MS ... e Chi difenderà la democrazia da Microsoft? :v :D
17-4-2018 12:19

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te gli scanner aeroportuali...
Contribuiscono efficacemente a combattere il terrorismo.
Violano la privacy senza migliorare la sicurezza.

Mostra i risultati (2469 voti)
Ottobre 2018
Violare WhatsApp? Basta una videochiamata
Microsoft: ecco perché l'Update di Windows 10 cancellava i file degli utenti
Microsoft getta la spugna e ritira l'aggiornamento di ottobre per Windows 10
Windows 10, attenti all'aggiornamento: potrebbe cancellare i documenti
Windows 10, arriva l'update di ottobre: ecco come aggiornare subito
WhatsApp, arriva la pubblicità
Migliaia di siti mobile accedono ai sensori dello smartphone senza informare l'utente
Settembre 2018
Demonoid offline da giorni, il proprietario è irreperibile
Virtual Desktop: Windows 10 diventa virtuale e si sposta nel cloud
Il bug in Firefox che manda in crash il browser (e spesso anche il sistema operativo)
Ex CEO di Google: tra dieci anni ci saranno due Internet
Il fallimento di Windows Store: un documento interno ne rivela la portata
Corruzione in Amazon: dipendenti pagati per cancellare le recensioni negative
Copyright, il sito di sottotitoli ITASA costretto a gettare la spugna
Windows 10 deciderà in autonomia quali file tenere e quali cancellare
Tutti gli Arretrati


web metrics