April 2018 Update, come rimandare l'installazione per evitare guai



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-05-2018]

windows 10 aprl 2018 update

All'ultimo momento buono per evitare di dover cambiare il nome in May 2018 Update, il 30 aprile Microsoft ha rilasciato l'April 2018 Update per Windows 10, primo massiccio aggiornamento del sistema operativo per quest'anno, che porta il numero di versione a 1803.

Sebbene la distribuzione sia iniziata, tuttavia, ci vorranno mesi prima che l'update sia proposto a tutti: Microsoft preferisce procedere per gradi, così da limitare a poche persone gli eventuali danni imprevisti che si verificheranno. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Ci sono degli aggiornamenti del sistema operativo da scaricare e installare. Cosa fai?
Non installo nulla perché incide sulla velocità di Internet e sulle prestazioni del computer
Accetto l'installazione. Possono essere aggiornamenti importanti
Forse installerò gli aggiornamenti più tardi
Non vedo notifiche provenienti dal sistema operativo

Mostra i risultati (2958 voti)
Leggi i commenti (6)
Ciò significa, quindi, che i primi a ricevere l'April Update saranno allo stesso tempo i più fortunati e i più sfortunati.

Saranno i più fortunati perché per primi potranno godere delle novità introdotte in Windows 10, come la Timeline e i miglioramenti apportati a Edge. Ma saranno anche i più sfortunati perché, se qualcosa andrà storto, saranno i primi a subirne le conseguenze.

Non si tratta di voler portare sfortuna. Può facilmente capitare - e con gli aggiornamenti del passato è capitato - che un update così importante su una miriade di combinazioni hardware e software produca qualche effetto inaspettato nonostante i test effettuati prima del rilascio, che in effetti qualche bug dell'ultimo momento sono riusciti a stanarlo.

Stando così le cose, viene spontaneo pensare che sia più saggio lasciare che sia qualcun altro a percorrere i chilometri di rodaggio, e procedere all'installazione soltanto in un secondo momento.

Ciò significa però dover convincere Windows Update a rimandare l'intervento, operazione che per fortuna è possibile anche se in maniera differente a seconda della versione di Windows installata.

Chi dispone di Windows 10 Pro, Enterprise o Education, può farlo aprendo il menu Impostazioni -> Aggiornamenti & Sicurezza -> Opzioni Avanzate.

In quella schermata viene offerta la possibilità di mettere in pausa gli aggiornamenti per un massimo di 35 giorni, ma anche di ritardare l'installazione degli update importanti (quelli che Microsoft rilascia due volte l'anno, come appunto l'April 2018 Update e prima di esso il Fall Creators Update) per un massimo di 365 giorni.

Chi invece usa Windows 10 Home deve ricorrere a un piccolo "trucco": deve infatti far credere Windows che si stia usando una connessione a consumo. In questo caso, infatti, per evitare di esaurire il traffico a disposizione Windows 10 evita di scaricare gli aggiornamenti più pesanti. Non è un'operazione difficile, ma lievemente differente a seconda della connessione.

Se il Pc è connesso via Ethernet, bisogna aprire il menu Impostazioni -> Rete & Internet -> Ethernet e mettere su On la voce Connessione a consumo.

Se invece il Pc è connesso via Wi-Fi, il percorso è Impostazioni -> Rete & Internet -> Wi-Fi. L'opzione da modificare resta la medesima.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

Concordo. La pretesa di Microsoft di fare un avanzamento di versione due volte all'anno per molti utenti si trasforma in un incubo e a volte un inferno. Se è vero (e secondo me lo è) che per la maggior parte degli utenti ciò avviene senza problemi la cosa che più lascia perplessi è il fatto della quantità abnorme di utenti che invece... Leggi tutto
7-5-2018 22:48

{lucio}
a me è andato tutto bene SUL NOTEBOOK, tranne che sul video sono apparse linee nere orizzontali che vanno e vengono continuamente.questo è successo dopo lo APRIL 2018 e non so perchè??
5-5-2018 21:53

Francamente sono sempre più perplesso dalla supponenza e dalla prosopopea di M$ che costringe gli utenti che decidono di fare una aggiornamento secondo le proprie esigenza e non in base alle idee di M$ ad acrobazie o artifici strani per fare con il proprio PC ed il proprio SO quello che vogliono. :?
5-5-2018 13:58

anche'io ho avuto il problema del bootloop, risolto con un sfc /scannow
4-5-2018 12:32

{David}
Capitato che in fase di avvio del pc, windows non si avviasse, tanto da non arrivare nemmeno alla schermata di login. Si vedeva solo lo schermo nero con i puntini girare in cerchio all'infinito. Se tentavo l'accesso in modalità provvisoria, alla schermata di login, la password non funzionava. Ovviamente è iniziato... Leggi tutto
3-5-2018 11:12

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
''Chi sbarca in Italia va via per non morire, va via perché c'hanno una guerra, un maremoto... come fai a fermarli? Bisogna creare delle strutture intelligenti, inserirli piano piano a fare delle cose perché sono gente straordinaria. E' un processo di cui non se ne può fare a meno. Arrivano, arrivano a riprendersi un pochino di quello che gli abbiamo tolto in 200 anni''. Chi è?
(Vedi poi la soluzione)
Uno che non considera prioritario lo Ius Soli per dare diritti di cittadinanza ai figli della "gente straordinaria" che arriva in Italia.
Uno che non vuole abolire il reato di clandestinità per non portare il suo partito a percentuali da prefisso telefonico.
Uno che ordina ai suoi parlamentari un voto contrario alla legge che ha abolito in Italia il reato penale di clandestinità.
Uno che ha messo come requisito indispensabile per l'appartenenza al suo partito politico la cittadinanza italiana.
Uno che da normale cittadino diceva pacatamente cose di buon senso ma una volta entrato nei meccanismi del potere è costretto a dire e fare minchiate per tenere insieme milioni di ignoranti e razzisti che toglierebbero il voto a proposte pacate e di buon senso.
Tutti quelli nominati finora.

Mostra i risultati (1358 voti)
Settembre 2022
Google ti avvisa se i tuoi dati finiscono nel web
La “tanica di benzina” per le auto elettriche
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 3 ottobre


web metrics