Eliminare in massa i post, invece degli account, nei social



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-06-2018]

post manager

Può capitare di voler ripartire da zero nei social network, eliminando tutto il passato perché la situazione personale è cambiata profondamente per ragioni d'età o sentimentali o di lavoro, oppure perché gli anni sono passati e sono cambiate le opinioni. In questi casi la soluzione che viene proposta di solito è piuttosto drastica: eliminare l'account esistente e crearne uno nuovo.

È un metodo indubbiamente efficace, ma comporta parecchi inconvenienti: per esempio, bisogna avvisare tutti gli amici che abbiamo cambiato account e bisogna sperare che si ricordino di iscriversi a questo nuovo account. Inevitabilmente qualcuno non vedrà l'avviso e quindi si perderà.

Molti utenti dei social network, inoltre, considerano quello che vi scrivono come un commento temporaneo, scritto a caldo, che non desiderano conservare permanentemente come invece avviene. Le opinioni possono evolversi, i sentimenti pure, ma un vecchio post su Facebook o un tweet di qualche anno fa può sempre riaffiorare fuori contesto, causando imbarazzi e incomprensioni.

Ci sarebbe una soluzione più elegante: mantenere l'account corrente ed eliminarne il contenuto, per esempio cancellando tutti i tweet oppure eliminando soltanto quelli scritti prima di una certa data. Ma se siete utenti assidui, il numero di post o di tweet da cancellare diventa enorme e una cancellazione manuale è quindi impraticabile.

Per fortuna ci sono delle soluzioni informatiche che consentono di effettuare questa eliminazione di massa in modo rapido e indolore.

Per esempio, per Twitter ci sono siti come Gocardigan.com, Tweetdeleter.com e Twitwipe.com: bisogna autorizzarli temporaneamente a gestire l'account Twitter (non vi preoccupate: non potranno vedere la vostra password) e poi seguire le istruzioni sullo schermo. In molti casi è possibile selezionare i tweet da eliminare in ordine cronologico o in base a un hashtag o un nome utente, per cui si può eliminare qualunque tweet scambiato con una certa persona o dedicato a un certo argomento. In molti casi è possibile anche eliminare i "Mi piace" concessi.

Per Facebook c'è invece un plug-in per Google Chrome: si chiama Social Book Post Manager e consente di scegliere un periodo di tempo o tutti i post che contengono certe parole chiave e di nascondere i post invece di eliminarli.

Cancellare tanti post su Instagram, invece, richiede l'uso di app come InstaClean o Cleaner, che consentono anche di togliere i "Mi piace".

Sondaggio
Per cosa soprattutto ti sono utili i social media, sul lavoro?
Per prendermi una pausa dal lavoro
Per comunicare con gli amici e la famiglia mentre sono al lavoro
Per comunicare con i miei contatti professionali
Per trovare informazioni che mi aiutino a risolvere problemi di lavoro
Per costruire o rinforzare relazioni personali con i colleghi o i miei contatti di lavoro
Per scoprire cose sulle persone con cui lavoro
Per porre domande relative al lavoro a persone fuori dalla mia azienda
Per porre domande relative al lavoro a persone dentro la mia azienda

Mostra i risultati (433 voti)
Leggi i commenti (10)

Queste soluzioni simulano una cancellazione manuale, per cui tendono a essere piuttosto lenti anche perché devono fare i conti con i limiti di cancellazione imposti dai social network. Conviene quindi armarsi di un po' di pazienza: se avete scritto tanti post, il processo di eliminazione può richiedere anche qualche ora.

Occorre inoltre fare molta attenzione: queste eliminazioni sono irreversibili, per cui prima di cominciare vi conviene scaricare una copia del vostro account. Per sicurezza, infine, quando avete completato la pulizia del vostro account ricordatevi di togliere le autorizzazioni di accesso che avete dato.

Fatto questo, i social network tornano a essere luoghi dove si può chiacchierare senza l'ansia di sapere che tutto quello che diciamo è per sempre. Buon lavoro e buona pulizia.

Fonti: Lifehacker, Wikihow, Lifehacker, Intego, Bleepingcomputer, Howtogeek, Techjunkie.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Commenti all'articolo (2)

Domanda interessante... Nemmeno io sono iscritto a qualche SN per cui non so risponderti però, se esistessero i quote, non credo che si potrebbe eliminare anche quelli ma è solo un'opinione in quanto, come scritto, non ho esperienza diretta.
23-6-2018 20:14

Ma elimina anche i quote contenuti nei post degli altri utenti? Oppure nei social non esiste il quoting? (Chiedo perché non sono iscritto a nessun SN)
20-6-2018 10:32

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La prossima auto che acquisterai sarà
a benzina
a gasolio (diesel)
elettrica
ibrida
a metano
a idrogeno
a biada

Mostra i risultati (7887 voti)
Settembre 2019
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Il bug di Windows 10 che tinge di rosso gli screenshot
Antibufala: le foto di raggi spaziali che causano incendi nei boschi
Lo smartphone etico attento alle persone e al pianeta
Storie di hacker, campeggi e libertà
USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s
5 consigli (più uno) per non farsi lasciare a piedi dal PC
La lotta al ransomware procede silenziosa ma con successo
La maledizione dei connettori USB
Agosto 2019
GIMP è un insulto: sviluppatori ribelli fondano il fork Glimpse
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Misteriosa malattia colpisce i fumatori di sigarette elettroniche
Tutti gli Arretrati


web metrics