La dipendenza da telefonino degli adulti uccide i bambini

Molte disgrazie si potrebbero evitare.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-08-2018]

smartphone annegamenti adulti bambini

Quando si parla di dipendenza da smartphone, generalmente si pensa agli adolescenti e ai bambini che non hanno mai conosciuto un mondo senza telefonini.

Non si può tuttavia dire che gli adulti siano immuni dal fascino del display. Anzi, secondo l'associazione dei bagnini tedeschi DLRG, quando sono gli adulti a passare troppo tempo con lo smartphone le conseguenze possono essere estremamente serie.

In questa stagione di vacanze e di frequentazione di mari, laghi e piscine sta infatti emergendo come troppi adulti accompagnino i bambini in spiaggia o a bordo vasca, li lascino andare a fare il bagno e poi li dimentichino completamente, concentrandosi soltanto sui loro telefonini.

Il risultato? Incidenti che si sarebbero potuti evitare se chi era preposto alla sorveglianza fosse stato vigile si trasformano in tragedie.

L'associazione ha deciso di lanciare l'allarme dopo che soltanto quest'anno si sono verificati 300 annegamenti, parte dei quali hanno coinvolto bambini i cui genitori erano distratti dal telefono.

Sondaggio
Con quale di queste dieci affermazioni concordi di pi¨?
I soldi non sono tutto nella Vita. Adesso cerca di farlo capire anche all'ufficiale giudiziario.
Non bisogna calpestare i Sentimenti altrui. Gli unici autorizzati a farlo portano gli anfiibi.
Ama il prossimo tuo. No, non questo, il prossimo!
La Salute Ŕ la cosa pi¨ importante. C'Ŕ soddisfazione a suicidare un organismo funzionante al 100%?
E' l'Amore che muove il Mondo. Chi ha premuto il bottone della pausa?
Una persona Produttiva si alza all'alba. Proprio mentre sta chiudendo la Borsa di Tokio.
La Famiglia Ŕ uno dei valori fondamentali. Me lo dicono sempre le mie due mamme e i miei tre papÓ!
Il Lavoro ci rende liberi. Questo Ŕ giusto, infatti sappiamo da dove viene la frase, vero?
Il merito viene sempre premiato. Specie se i tuoi talenti li esprimi nel sesso con qualcuno ricco.
Non dovrei perdere tempo a leggere fesserie del genere. Hai ragione, ma l'hai capito troppo tardi!

Mostra i risultati (2608 voti)
Leggi i commenti (17)

I dati tedeschi sono chiari: tra gli annegamenti del 2018 ci sono 20 ragazzi al di sotto dei 15 anni e 40 giovani tra i 16 e i 25 anni.

I bagnini tedeschi danno la colpa delle morti dei più giovani anche al fatto che nelle scuole non si insegna a nuotare né a valutare le correnti né che cosa fare in caso di situazioni impreviste, come un crampo in acqua. Ma la distrazione degli adulti gioca un ruolo crescente e preoccupante.

«Ogni giorno» - ha commentato Peter Harzheim, della Federazione dei supervisori delle piscine - «vediamo che la gente tratta le piscine come un asilo, e smette di prestare attenzione».

«In passato» - ha continuato Harzheim - «genitori e nonni passavano più tempo con i bambini in piscina. Ma sempre più genitori oggi restano con gli occhi fissi sugli smartphone, senza guardare né a destra né a sinistra, figuriamoci fare attenzione ai propri figli. È triste che i genitori di oggi si comportino in maniera così negligente».

La DLRG si muove sulla stessa linea: «Troppo pochi nonni e genitori seguono questo consiglio: quando figli e nipoti sono in acqua, mettete via il telefonino».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Rinunciare allo smartphone
Bambini e smartphone, 1.500 euro di multa ai genitori che non li sorvegliano
Adolescenti, passare troppo tempo con lo smartphone danneggia l'attenzione
Forzati o beati con mamma e papà, il quadro semiotico dei millennial mammoni
Lo smartphone minimalista per liberarsi dalla dipendenza da telefonino
Non togliete lo smartphone ai bambini
La dipendenza da smartphone altera il cervello
La donna resa cieca da un videogioco
Smartphone come cocaina per i bambini, il sexting è normale per le ragazzine

Commenti all'articolo (1)

Chi accompagna bambini in piscina dovrÓ lasciare il proprio smartphone all'ingresso e potrÓ riprenderlo all'uscita dalla struttura, semplice... o forse no dal momento che probabilmente ci sarÓ un crollo delle frequentazioni delle piscine? :wink:
21-8-2018 14:54

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Di quale generazione fai parte?
Generazione silenziosa: i nati tra il 1925 e il 1945
Baby boomers: i nati tra il 1945 e il 1965
Generazione X: i nati tra il 1965 e il 1980
Generazione Y (o Millennials): i nati tra il 1980 e il 1995
Generazione Z (o Post-Millennials): i nati dal 1995 al 2010
Generazione Alpha (o Screenagers): i nati dopo il 2010

Mostra i risultati (2884 voti)
Settembre 2021
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Windows 365 è già disponibile e costa meno di 30 euro al mese
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 settembre


web metrics