Microsoft risolve il problema delle associazioni dei file in Windows 10

Ma solo nelle versioni 1709 e 1803.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-12-2018]

windows 10 associazioni file aggiornamento

Se siete utenti di Windows 10 April 2018 Update (versione 1803) o Fall Creators Update (versione 1709), Microsoft ha per voi una bella notizia: ha risolto il problema delle associazioni dei file.

Il malfunzionamento, che ha iniziato a presentarsi poche settimane fa, non era infatti esclusivo dell'October 2018 Update (1809) ma si verificava anche sulle versioni precedenti di Windows 10, impedendo all'utente di modificare le associazioni tra i vari tipi di file e le applicazioni in grado di aprirli. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Che rapporto hai con il backup? Con che frequenza lo fai?
Ogni giorno
Ogni settimana
Solo una volta al mese
Quando mi ricordo
Praticamente mai

Mostra i risultati (1651 voti)
Leggi i commenti (22)
Gli ultimi aggiornamenti cumulativi per Windows 10 versioni 1709 e 1803 (che introducono anche altre correzioni e, si spera, non ulteriori bug) risolvono la difficoltà, e la procedura di associazione ora dovrebbe essere tornata a funzionare regolarmente per tutti.

Questi update non sono invece disponibili per chi usa Windows 10 versione 1809.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Windows 10, aggiornamento problematico: non ricorda le associazioni dei file

Commenti all'articolo (2)

:lol: :lol: :lol: Comunque Armstrong si rivolterÓ nella tomba per un accostamento del genere... :wink: p.s. e si impara solo oggi che il problema era giÓ presente da una anno e M$ taceva colpevolmente?
2-12-2018 10:25

un piccolo passo per l'uomo, un grande passo per l'umanita' (o no?) . Leggi tutto
30-11-2018 18:14

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa pensi dei siti che conoscono la tua ubicazione e che ti mostrano annunci pubblicitari in base ai siti Internet che visiti o alla cronologia delle tue ricerche?
Mi piace! ╚ molto comodo
Non mi piace molto questo meccanismo ma Internet funziona cosý
Utilizzo opzioni specifiche del browser per salvaguardare la mia privacy e per evitare che i miei movimenti vengano controllati
Ho installato una speciale applicazione o un plug-in per evitare che i siti Internet ottengano la mia cronologia di navigazione e le mie ricerche
╚ una questione che non mi ha mai interessato

Mostra i risultati (1691 voti)
Aprile 2019
Galaxy Fold, lo schermo pieghevole si rompe quasi subito
È possibile rilevare telecamere nascoste in una camera d'albergo?
La falla in IE che vi ruba i dati anche se non lo usate
Windows, gli aggiornamenti di aprile bloccano i PC con Avast e Sophos
Arrestato Assange, il commento di Paolo Attivissimo
Assange arrestato: ecco cosa rischia
Windows XP, anche l'ultima versione supportata getta la spugna
Nessuno usa la rimozione sicura USB: cambia la policy di Windows
La VPN per chi non sa che cosa sia una VPN
Facebook, i dati di mezzo miliardo di utenti accessibili pubblicamente
Anche Nokia ha il suo smartphone col buco
Asus, utenti attaccati tramite aggiornamenti di sistema
Marzo 2019
L'estensione che ripristina i risultati censurati da Google
UE, approvata la riforma del diritto d'autore, compresi gli articoli 11 e 13
Tecnico IT licenziato si vendica cancellando 23 server
Tutti gli Arretrati


web metrics