Gli hacker e le loro relazioni ambivalenti con le autorità

Cosa c'è dietro allo stereotipo dell'hacker?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-01-2019]

Anon mug shot1

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Cosa c'è dietro allo stereotipo dell'hacker?

Alcuni hacker sono, chiaramente, perseguiti dal sistema legale e definiti criminali. Altri si pongono come obiettivo quello di destabilizzare le forze politiche, diventando pedine di un vero e proprio combattimento geopolitico (il clima di tensione attuale nella guerra informatica tra gli Stati Uniti e Russia è una dimostrazione di questa dinamica).

Altri non si considerano affatto criminali bensì cyberattivisti o "hacktivisti". Ad esempio, la comunità di hacker tedesca ha instaurato una relazione piuttosto amichevole con il governo. Addirittura, in alcune situazioni, il Paese attribuisce loro lo status di "consulenti". L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Per quale servizio collegato a un prodotto per la smart home saresti più disposto a pagare fino a 15 euro al mese?
Lo scongiurare dei guasti dei prodotti smart, per esempio lavastoviglie, connettendoli ai fabbricanti, in modo da identificarli e anticiparne qualsiasi problema.
Collegamento alla compagnia assicuratrice che interviene in caso di allagamento, intrusione o allarme quando non sono in casa.
Assistenza nella vita di tutti i giorni per gli anziani.
Collegamento dei dati relativi alla salute al medico o al reparto ospedaliero per il monitoraggio dei parametri vitali chiave.
Collegamento alla società di sicurezza che intervenga quando l'allarme si spegne.
Nessuno di questi

Mostra i risultati (993 voti)
Leggi i commenti (8)
"In Germania, i pirati informatici sono una figura accettata nel panorama politico" sottolinea Fabrice Epelboin. "Il Chaos Computer Club, un gruppo di lunga data, opera secondo un'ottica consulenziale e collabora regolarmente con il governo. Ricordo un episodio particolare nel quale, per dimostrare l'assurdità della proposta di utilizzare sistemi di sicurezza biometrici, avanzata dal governo Merkel, i membri del CCC hanno fornito un resoconto dettagliato, spingendosi addirittura a clonare l'impronta digitale del ministro dell'Interno tedesco."

Una relazione molto meno idilliaca, caratterizzata a tratti da una grande diffidenza invece, quella della comunità di hacker francesi con il governo. "In Francia, la comunità si è velocemente infiltrata nei servizi segreti" aggiunge Epelboin.

Per la sua l'attività di divulgazione in Rete di informazioni riservate dell'Agenzia Nazionale di sicurezza sanitaria dell'alimentazione, dell'ambiente e del lavoro (ANSES), Olivier Laurelli, a.k.a Bluetouff, figura molto nota nella comunità hacker francese e fondatore del sito reflets.info, è stato condannato in tribunale per atti di pirataggio informatico e furto di dati. Un caso che mostra il livello tensione tra la comunità hacktivista e le autorità giudiziarie francesi.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Verso una normalizzazione della comunità hacker

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)


Non c’è speranza contro l’ignoranza...
24-12-2018 22:20

{platz}
"Nonostante questo, ci chiediamo: perché a tutt'oggi la parola (hacker n.d.a) richiama alla mente di chi svolge tutt'altro lavoro un immaginario popolato di pirati malvagi e incappucciati?". L'articolo è chiaramente provocatorio e la risposta scontata: i media creano le opinioni e impongono i... Leggi tutto
21-12-2018 15:42

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
iPad/iPhone, Android, Windows Phone hanno servizi che localizzano gli utenti. La privacy è violata?
Sì, almeno potenzialmente.
No, è tutta una bolla di sapone.
Non so.

Mostra i risultati (3126 voti)
Luglio 2020
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Tutti gli Arretrati


web metrics