Il bat-sonar Microsoft usa gli altoparlanti intelligenti per mappare intere stanze

Con gli ultrasuoni può capire che cosa stanno facendo le persone all'interno.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-01-2019]

bat sonar

Chi ha visto il film Il Cavaliere Oscuro ricorderà il bat-sonar, con il quale Batman usa i microfoni dei cellulari degli abitanti di Gotham come parte di un enorme sistema di ecolocazione.

Grazie alle onde sonore emesse e ricevuto è possibile tracciare la mappa della città, con conseguenze per l'invasione della privacy delle persone che, anche nel film, sono chiaramente indicate come «pericolose» e «immorali».

Ora i laboratori di Microsoft Research hanno sviluppato qualcosa di analogo. Non arrivano ancora a creare mappe di città intere usando i telefonini, ma appoggiandosi agli smart speaker in grado di emettere ultrasuoni sono capaci di creare immagini della stanza in cui si trovano.

Tutto è iniziato con una ricerca sul beamforming acustico, che ha permesso ai ricercatori di indirizzare il suono verso specifici punti di una stanza: in questo modo, per esempio, si possono usare due diversi altoparlanti, posti a una certa distanza l'uno dall'altro, per creare delle «cuffie virtuali».

Poi gli studi sono progrediti, considerando le applicazioni rese possibili dagli altoparlanti in grado di emettere e captare ultrasioni. Ed è così che è nata la tecnologia che usa l'eco per creare mappe.

«In maniera simile al modo in cui i pipistrelli e i delfini usano l'ecolocazione, stiamo studiando l'uso del beamforming nella banda degli ultrasuoni per realizzare immagini di oggetti» spiega Microsoft Research.

«Siamo in grado di concentrare il suono usando una griglia di altoparlanti rivolti in una certa direzione, ascoltare con una griglia di microfoni rivolti nella medesima direzione, e captare le onde riflesse dagli oggetti posti in quella direzione. Facendo una scansione dello spazio, possiamo produrre un'immagine degli oggetti posti di fronte a questo dispositivo di rilevamento a ultrasuoni».

Sondaggio
La prossima auto che acquisterai sarÓ
a benzina
a gasolio (diesel)
elettrica
ibrida
a metano
a idrogeno
a biada

Mostra i risultati (7483 voti)
Leggi i commenti (19)

«La corta lunghezza d'onda degli ultrasuoni» - concludono i ricercatori - «ci permettono di rilevare anche gli oggetti piccoli. [...] Possiamo così usare questa tecnologia per identificare la posizione dei corpi o per applicazioni di riconoscimento dei gesti».

Con i mezzi giusti, quindi, diventa quindi per esempio possibile usare gli altoparlanti per rilevare quante persone ci siano in una stanza e anche capire che cosa stiano facendo: una tecnologia potente e potenzialmente pericolosa.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Gli assistenti vocali per la casa? Ottimi sonar per spiare gli abitanti

Commenti all'articolo (3)

Sembra l'applicazione di qualcosa di banale, come principio. Molti anni fa avevo letto qualche articolo al riguardo, ma la tecnologia dell'epoca non era sufficiente. Immagino che i militari (almeno le squadre di intervento) si stiano fregando le mani: basta che gli ostaggi abbiano il telefono acceso per delineare con precisione l'area di... Leggi tutto
16-1-2019 23:21

╚ giustissimo avere un filtro passabasso dove non gia previsto o non intrinseco nelle limitazioni del sistema (anche per ridurre ronzii eventuali). Ma almeno per ora usano griglie di emissori e ricevitori necessari ad aggiungere "pixel" ad una immagine altrimenti tanto sgranata da essere inutile. Un solo dispositivo in un solo... Leggi tutto
8-1-2019 10:02

Ricordiamoci di applicare un filtro passa-basso ai sistemi di amplificazione di casa... :wink:
8-1-2019 02:16

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto sei dipendente dal tuo smartphone?
Non posseggo uno smart phone.
Spesso lo dimentico e quando lo porto con me a volte lo lascio o lo dimentico spento.
Lo utilizzo con una certa frequenza, ma ne potrei fare a meno.
Per lavoro Ŕ un compagno inseparabile, ma alla sera e nei week-end lo spengo volentieri.
Lo porto sempre con me: senza mi sentirei incompleto.

Mostra i risultati (3995 voti)
Gennaio 2019
Il sito Torrent distribuito e impossibile da censurare
Un futuro senza chiavette USB
Facebook sotto accusa: giochini per ''spennare'' gli utenti più giovani
Pubblicata la ''master list'' degli hacker
Il Pc con schermo e tastiera dentro il mouse
Non è reato filmare una donna nuda in casa sua se non usa le tende
Sei consigli per difendersi dal ransomware
Windows 7 riconosciuto come contraffatto dopo le ultime patch
IoT sotto attacco: ora tocca alle vasche idromassaggio
Apple taglia la produzione di iPhone: l'obsolescenza programmata non funziona più
Il primo computer quantistico progettato per applicazioni commerciali
Il bat-sonar Microsoft usa gli altoparlanti intelligenti per mappare intere stanze
Otter Browser, il vero successore di Opera Classic
Mozilla sperimenta gli spot in Firefox. Gli utenti insorgono
Richard Stallman fa i complimenti a Microsoft
Tutti gli Arretrati


web metrics