Microsoft implora gli utenti: installate la patch prima di un altro WannaCry

EternalBlue è ancora aperta su almeno un milione di dispositivi direttamente connessi a Internet.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-06-2019]

eternalblue computer worm wannacry patch

Verso la metà di maggio, Microsoft rilasciò una patch che risolveva una grave vulnerabilità, battezzata EternalBlue e presente nel componente di Windows Remote Desktop Services, che, se sfruttata, rischiava di avere conseguenze gravi quanto quelle di WannaCry.

La situazione era talmente seria che Microsoft rilasciò la correzione anche per Windows XP, un sistema operativo non più supportato da cinque anni eppure ancora utilizzato in certe occasioni.

In effetti, dato che la falla era presente, oltre che in Windows XP, anche in Windows Vista, Windows 2003, Windows 7, Windows Server 2008 e 2008 R2, Microsoft rilasciò aggiornamenti per tutti questi sistemi e si mise a sperare che rapidamente venissero installati.

Ora che siamo a giugno, s'è accorta che non è così: i rilevamenti parlano di oltre un milione di sistemi direttamente connessi a Internet sui quali la patch ancora non è stata installata, e chissà quando lo sarà. E tutto ciò senza contare i sistemi senza patch posti all'interno di reti aziendali.

Così Microsoft ha deciso di rivolgere un appello a tutti quanti: per piacere, dice il post sul blog ufficiale, provvedete a installare subito la correzione.

Sondaggio
Ogni quanto tempo il tuo Pc è affetto da malware?
Una o due volte l'anno.
Tre o più volte l'anno.
E' successo una volta e mai più.
Mai.

Mostra i risultati (2710 voti)
Leggi i commenti (49)

Se da Redmond insistono tanto è perché la falla è wormable, ossia può essere sfruttata con un malware di tipo worm in grado di spostarsi da computer a computer, proprio come fece WannaCry nel 2017.

Microsoft teme che i dispositivi non protetti e connessi direttamente a Internet vengano prima o poi sfruttati per portare l'infezione all'interno delle reti aziendali, per poi scatenare lì il caos.

«Sono passate soltanto due settimane dal rilascio della correzione e per ora non ci sono ancora segni di un worm» scrive Simon Pope, vagamente minaccioso, nel post sul blog ufficiale. «Ciò però non significa che siamo fuori pericolo».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 28)

E potere del singolo decidere cosa comperare e se i singoli sono informati l'IoT finirà per naufragare. Non sono stupidi, quando inizieranno a vedere che producono ma non vendono perché la gente gli alza il medio capiranno da soli che l'IoT non ha speranze. Vedi i Google Glasses e le stampanti 3D nell'ordine 1° e 2° epic fail del... Leggi tutto
12-6-2019 13:34

Edit: non potrei Reggerlo. Non ho sbagliato a scrivere, è il correttore automatico del telefono. L'amico T9 che si è evoluto. Io mi ostino a disabilitarlo ovunque, ma ad ogni aggiornamento (del browser, della posta, del sistema operativo) torna attivo di default. Non sei libero neanche di scrivere le cazzate. Di dimostrare che sei... Leggi tutto
11-6-2019 20:47

Grazie etabeta, il prof sconvolto è un must!!! Salvato sul telefono x leggerlo con calma. Temo però che non si possa evitare l'internet of things... Cioè, è il futuro. Non è ostacolabile, salvo scegliere di cambiare radicalmente vita ed andare a zappare la terra nei paesi del terzo mondo. Purtroppo ci si abitua a tutto. Vent'anni fa,... Leggi tutto
11-6-2019 20:41

L'IoT temo sia meglio evitarlo. :roll: Leggi tutto
11-6-2019 13:34

Comunque tornando al mio pc fisso nuovo fiammante con Windows 10, temo mi toccherà aprire tutte le immagini con il paint. (e io che un decennio fa, quando esprimevo concetti analoghi, pensavo di fare del fine umorismo...) Leggi tutto
10-6-2019 22:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La società di consulenza McKinsey ha individuato 12 tecnologie "dirompenti", capaci di dare una spinta all'economia, migliorando produttività, favorendo i consumi e trasformando completamente la vita quotidiana. Quale sarà la più importante?
Internet Mobile
Software in grado di prendere decisioni autonome
Internet delle cose
Tecnologia cloud
Robotica avanzata
Auto che si guidano da sole
Genomica di nuova generazione
Batterie di nuova concezione
Stampa 3D
Materiali evoluti (grafene ecc.)
Metodi avanzati per trovare ed estrarre gas e petrolio
Energie rinnovabili

Mostra i risultati (3055 voti)
Settembre 2022
Google ti avvisa se i tuoi dati finiscono nel web
La “tanica di benzina” per le auto elettriche
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 3 ottobre


web metrics