La borraccia che sterilizza l'acqua in 60 secondi



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-11-2019]

LARQ

Tutti sanno che l'acqua è un bene preziosissimo ma, anche in quei luoghi in cui ce n'è in abbondanza, è fondamentale che si tratti di acqua potabile.

Negli anni sono stati sviluppati diversi sistemi per il trattamento dell'acqua al fine di eliminarne i batteri e i patogeni eventualmente presenti e ora, grazie al progresso della tecnologia, è nata una borraccia in grado di sterilizzare l'acqua al proprio interno in appena 60 secondi.

Realizzata in acciaio e senza BPA, si chiama LARQ e il suo segreto - se così si può dire - sta nell'utilizzo della radiazione ultravioletta germicida nella lunghezza d'onda UV-C.

Una batteria ricaricabile ai polimeri di litio fornisce l'energia necessaria all'attivazione dei LED che generano la luce ultravioletta alla pressione di un tasto. In un minuto il 99,9999% dei batteri (secondo quanto dichiara il produttore) viene neutralizzato.

Inoltre, per garantire una sicurezza ancora maggiore, LARQ provvede in autonomia a ripetere periodicamente il processo di sterilizzazione, per un massimo di sei volte al giorno.

LARQ funge anche da borraccia termica, essendo in grado di mantenere i liquidi al proprio interno freschi per 24 ore e caldi per 12 ore.

LARQ si può acquistare direttamente dal sito del produttore: la versione da 500 ml costa 95 sterline (circa 110 euro), mentre quella da 740 ml costa 118 sterline (circa 137 euro).

Esiste poi anche un'edizione dedicata agli sportivi, chiamata LARQ Bottle Movement, che offre in più un'impugnatura in silicone, e la custodia Limited Edition Sleeve, realizzata in neoprene e dotata di un laccio in «pelle vegana».

larq animazione

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La borraccia da bicicletta che si riempie da sola

Commenti all'articolo (5)

Beh magari ti scatena dei super poteri da supereroe... :lol:
1-12-2019 16:38

fico, non vedo l'ora di bere acqua contenente batteri morti conteneti DNA mutato dagli aultravioletti.
26-11-2019 13:33

Ho avuto qualche esperienza lavorativa con filtri UV per acqua, anche se non potabile. 1. Il LED emette UV-C oppure UV-A eUV-B? In questo caso non serve. 2. Se il LED è posto sul tappo, bisognerebbe agitare la bottiglia: oltre 2 o 3 cm la radiazione viene assorbita dall'acqua e non ha più efficacia. 3. Eliminare i batteri è una bella... Leggi tutto
19-11-2019 13:19

Prezzi decisamente poco abbordabili, forse era meglio meno design e solo sostanza.
18-11-2019 19:25

{tobonor}
L'idea non è male, ma il prezzo è malissimo. Inoltre molti dimenticano che l'acqua può essere (e spesso è) inquinata da sostanze chimiche varie, che non possono essere neutralizzate facilmente.
17-11-2019 12:51

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale mezzo di trasporto pubblico sostituirà quelli attuali nel giro dei prossimi 50 anni?
Evacuated Tube Transport: l'evoluzione dei treni a levitazione magnetica; questi veicoli sono in grado di raggiungere i 6.500 km/h perché viaggiano all'interno di tunnel in cui è creato il vuoto.
String Transport System: cabine sospese fino a 30 metri dal suolo che corrono su binari di acciaio e cemento a oltre 500 km/h.
Tubular Rails: i treni viaggiano a 240 km/h all'interno di anelli sollevati dal suolo che contengono i motori e le ruote, mentre le carrozze ospitano i binari.
I bus viaggiano al di sopra del traffico automobilistico, il quale scorre sotto di loro, usando piccole rotaie poste ai lati della strada.
Shweeb: monorotaia monoposto sospesa e a pedali che permette di raggiungere i 45 km/h.
SolarBullet: il treno ad alta velocità (354 km/h) alimentato a energia solare attualmente allo studio in Arizona (USA).
Treni elettrici che non necessitano di binari perché viaggiano su strada e ricevono l'energia dal sistema contactless installato al di sotto dell'asfalto.
SARTRE: le automobili viaggiano in convogli gestiti dall'intelligenza artificiale; si uniscono i vantaggi del trasporto pubblico alla flessibilità del trasporto privato.
Startram, il maglev orbitale: gli ultimi 20 chilometri del tracciato (di oltre 1.600 km) puntano verso l'alto per portare in orbita i treni.
Ascensore spaziale: una stazione posta a quasi 100.000 km da terra e collegata al suolo da cavi costituiti da nanotubi di carbonio, per portare in orbita uomini e materiali con costi relativamente contenuti.

Mostra i risultati (2712 voti)
Febbraio 2020
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Tutti gli Arretrati


web metrics