1.000 gradi usando la sola luce del sole, adesso si può

Ci è riuscita una startup finanziata da Bill Gates: produrrà energia pulita per l'industria.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-11-2019]

real life Helios one

Quando si tratta di particolari applicazioni, le energie rinnovabili non sempre sono all'altezza di quelle tradizionali.

Per esempio, raggiungere temperature particolarmente elevate - almeno 1.000 gradi Celsius - con l'energia solare è tutt'altro che semplice (finora il massimo è stato 565 gradi), eppure si tratta di temperature che sono necessarie ai processi produttivi delle aziende petrolchimiche, siderurgiche ed edilizie.

Una soluzione che finalmente consente di superare i limiti è stata però inaugurata nel deserto del Mojave, nello Stato della California (USA), grazie all'installazione di Heliogen, startup specializzata nella produzione di energia solare.

Si tratta di un particolare centrale solare: una griglia di specchi orientati automaticamente concentra la luce solare verso un unico punto, una torre in cui è contenuto del liquido che può essere riscaldato fino a 1.000 gradi.

L'intero sistema è gestito in base a modelli computerizzati, sviluppati con l'aiuto di esperti del MIT e del Caltech: questi servono per orientare gli specchi in maniera che la luce del sole venga riflessa ad angoli molto precisi, così da venire concentrate sempre nello stesso punto e permette di ottenere le temperature desiderate. Per i fan di Fallout:New Vegas, è la centrale Helios One che diventa realtà.

Heliogen spera che questa tecnologia, allo sviluppo della quale sta contribuendo anche Bill Gates tramite la propria fondazione, alle grandi industrie che hanno bisogno di calore elevato e vogliono liberarsi dalla dipendenza dai combustibili fossili, usando al loro posto una fonte d'energia gratuita: la luce del sole.

«Se noi andiamo da un'azienda che produce cemento e le diciamo che le forniremo del calore "verde", la cui produzione non emette CO2, e che le farà anche risparmiare denaro, non ci sarà nemmeno bisogno di pensarci su prima di scegliere» commenta il fondatore di Heliogen, Bill Gross.

D'altra parte, il lavoro da fare è ancora tanto. Al momento, Heliogen sta cercando di migliorare la propria tecnologia per raggiungere i 1.500: a quel punto - spiega Gross - si potrebbe usare il calore prodotto per separare l'idrogeno nell'acqua dall'ossigeno, e creare un combustibile basato sull'idrogeno e a emissioni zero.

«Se riusciamo a produrre dell'idrogeno pulito, cambia tutto» conclude Gross. «Sul lungo periodo, vogliamo diventare un'azienda "verde" che produce idrogeno».

Qui sotto, l'impianto di Heliogen nel deserto del Mojave.

heliogen

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La prima spedizione al Polo Sud su un veicolo a energia solare stampato 3D
Renault creerà la prima ''smart island'' alimentata a energia pulita
In trent'anni il 50% dell'energia mondiale arriverà da fonti rinnovabili
Il treno alimentato soltanto a energia solare
Il forno solare portatile che fa bollire l'acqua in 30 minuti
Efficienza energetica: alcuni step per ridurre le bollette
Il pannello termofotovoltaico per recuperare il calore sprecato
Il pannello solare a due facce è più efficiente

Commenti all'articolo (4)

Ottimo risultato dal punto di vista della ricerca e sperimentazione, dal punto di vista dell'utilizzo pratico credo che di strada da fare ce ne sia ancora molta di più di quella che è stata fatta per arrivare fino a qui.
1-12-2019 17:23

Un cementificio ad energia solare. Evidentemente non hanno la minima idea di come funzioni un cementificio. :roll:
27-11-2019 08:52

Sono anni che si sente parlare di realizzazioni simili. Il primo problema sono proprio i 1000°C (o i 1500°C): a quelle temperature servono materiali speciali per resistere. Se anche il punto focale resiste, c'è sempre il rischio che il calore si trasmetta ai supporti facendoli cedere. Il secondo problema è la dimensione di questo... Leggi tutto
25-11-2019 22:00

{umby}
Ma il 'coso' funziona anche in Norvegia? O solo in 'quel' deserto: "Ha un'altitudine media compresa tra i 910 e i 1800 m s.l.m. e al suo interno si trova il parco della Mojave National Preserve e la Valle della Morte, il punto più basso e caldo del Nord America, dove la temperatura raggiunge... Leggi tutto
25-11-2019 17:43

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Dove alloggerai (o hai alloggiato) durante le vacanze, quest'anno?
In un campeggio.
In un hotel.
In una casa in affitto.
In un villaggio turistico.
In un agriturismo.
In un ostello della gioventù.
Nella mia seconda casa.
A casa di parenti o di amici.
A casa mia: niente vacanze quest'anno.

Mostra i risultati (2523 voti)
Dicembre 2019
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Tutti gli Arretrati


web metrics