Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-12-2019]

xiaomi himo t1 scooter 1

Per la maggior parte degli utenti italiani, il marchio Xiaomi è legato unicamente agli smartphone. In realtà l'azienda cinese ha interessi in molti altri settori, tra cui i veicoli elettrici a due ruote.

L'ultima novità in questo campo è una e-bike, una bicicletta elettrica che dall'aspetto pare più un motorino: la Xiaomi Himo T1, presentata già lo scorso aprile e ora in vendita.

Il motivo per cui il veicolo di Xiaomi viene classificato come una bicicletta elettrica piuttosto che come un motorino è semplice: il codice della strada cinese permette la guida senza patente solo ai veicoli dotati d pedali, un paio dei quali fa infatti bella mostra di sé anche sul Himo T1.

Himo T1 è disponibile in due versioni, che si differenziano per la capacità della batteria: la prima infatti monta una batteria da 14.000 mAh, che consente di ottenere un'autonomia di circa 60 km; la seconda adotta invece una batteria da 24.000 mAh, e pertanto l'autonomia cresce a 120 km.

La velocità massima raggiungibile grazie al motore da 350 Watt è di 25 km/h, mentre per una ricarica completa sono necessarie circa sei ore e mezza.

Nel complesso, Himo T1 pesa 53 chili ed è in grado di portare un carico fino a 100 kg. Il guidatore ha a disposizione un display digitale tramite il quale può avere sotto controllo tutte le informazioni necessarie (velocità, carica della batteria, chilometri percorsi e via di seguito).

Lo Xiaomi Himo T1 è in vendita in Cina a 2.999 yuan, ossia il prezzo di uno smartphone di fascia media: equivale infatti a poco più di 380 euro al cambio attuale.

Al momento in cui scriviamo Xiaomi non prevede di vendere direttamente Himo T1 in Italia ma, come già accaduto per gli altri veicoli elettrici a due ruote di questa azienda, è probabile che prossimamente faccia la propria comparsa sui siti cinesi di e-commerce con spedizione internazionale, come Ali Express.

Qui sotto, il video di presentazione e alcune immagini.

xiaomi himo t1 scooter 3
himo t1 brakes e1556029045742
Himo T1 e1556029153934
himo t1 white

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Xiaomi abbandona il marchio Mi con il nuovo top di gamma
Da Xiaomi lo smartphone che si ricarica in 8 minuti
Mobilità sostenibile per 6 italiani su 10
Xiaomi e Motorola svelano la ricarica wireless a distanza

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 24)

@etabeta Aspetta che lo disattivo subito altrimenti chissà quanti altri strafalcioni mi fa... Grazie per la segnalazione. :wink:
23-12-2019 17:48

Gladiator, temo tu non ti sia accorto che hai il correttore attivato :roll: Visto l'inizio della frase temo ti abbia sostituito di sua sponte la parola pirla con la parola "Prima". Come fai ad assumere Italiani se gli ita(g)liani non vogliono farsi assumere perché lavorare in fabbrica a turno continuo è duro? Meglio stare... Leggi tutto
23-12-2019 17:42

@etabeta I problemi principali credo siano dovuti principalmente al fatto che non sempre domanda ed offerta si conciliano siano in termini di luoghi che di necessità/specializzazioni. Poi c'è sicuramente anche chi se la tira, un'azienda che lavora a turni in ciclo continuo - ferma solo a Natale ed agosto - molti operai li ha trovati in... Leggi tutto
23-12-2019 15:06

Riesci sempre a farmi sorgere dubbi. :( In giro sento cori di "non trovo lavoro" ma tu mi dici che aziende che pagano veramente bene non hanno la fila fuori. :roll: Che non sia che chi non trova lavoro se la tiri? :? Leggi tutto
22-12-2019 21:01

@etabeta Nella mia zona la mia non è l'unica azienda a pagare così, anzi ce ne sono che pagano anche più della mia ma in nessuna c'è la fila fuori. In ogni caso parliamo di paga di persona assunta a tempo indeterminato e non di lavoratore interinale. Se invece vogliamo fare considerazioni sull'abbassamento delle tutele dei lavoratori e... Leggi tutto
22-12-2019 10:38

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi di questi 10 non ha meritato il premio Nobel per la Pace?
Elihu Root, segretario di Stato USA, vincitore nel 1912, indagato per la repressione degli indipendentisti filippini.
Aristide Briand, politico francese, vincitore nel 1926, nonostante molti sostengano che gli accordi da lui voluti abbiano portato la Germania a tentare la successiva espansione verso est.
Frank Kellogg, vincitore nel 1929: la sua idea per evitare le guerre fu sconfessata di lì a breve dalla politica tedesca.
Carl von Ossietzky, giornalista tedesco, vincitore nel 1935 per aver rivelato la politica tedesca di riarmo in violazione dei trattati. Meritava il premio, ma la tempistica fu pessima: venne deportato in un campo di concentramento.
Nessuno: nel 1948 il premio non venne assegnato. Sarebbe potuto andare a Mohandas Ghandi, ma era stato assassinato e il Comitato non permise che il premio fosse assegnato alla memoria.
Henry Kissinger e Le Duc Tho, vincitori nel 1973 per aver negoziato il ritiro delle truppe USA dal Vietnam. Il primo però approvò il bombardamento contro la Cambogia; il secondo rifiutò il premio.
Yasser Arafat, Shimon Peres e Yitzakh Rabin, vincitori nel 1994, sebbene gli accordi di Oslo abbiano avuto effetti molto brevi.
Kofi Annan e le Nazioni Unite, vincitori nel 2001, investigato nel 2004 per il coinvolgimento del figlio in un caso di pagamenti illegali nel programma Oil for Food.
Wangari Muta Maathai, vincitrice nel 2004, convinta che il virus HIV sia stato creato in laboratorio e sfuggito per errore.
Barack Obama, vincitore nel 2009, appena eletto presidente degli USA.

Mostra i risultati (1910 voti)
Settembre 2021
Monopattini elettrici e assicurazione obbligatoria
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 22 settembre


web metrics