Vecchio televisore mette KO la connessione Adsl di un intero paese

Prima di scoprirlo c'è voluto un anno e mezzo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-09-2020]

televisore adsl galles

Per 18 mesi un paesino del Galles, Aberhosan, ha sofferto di un fenomeno misterioso: ogni mattina alle 7 in punto le connessioni Adsl dell'abitato smettevano di funzionare o rallentavano all'improvviso.

Il provider, Openreach, le ha provate tutte, arrivando anche a sostituire intere sezioni dei cavi in rame, ma sempre senza successo: in base ai test eseguiti lungo la giornata la rete funzionava perfettamente. Però la mattina dopo il guasto si ripeteva.

Alla fine hanno radunato un gruppo di tecnici per sondare il paese alla ricederca di interferenze.

Armati di un analizzatore di spettro si sono presentati ad Aberhosan alle 6 del mattino e hanno iniziato a percorrerlo in lungo e in largo, rilevando un'assoluta normalità per un'ora. Poi sono arrivate le 7.

«Alle 7, puntuale come un orologio, è successo!» racconta Michael Jones, tecnico di Openreach. «L'analizzatore ha rilevato in paese una grossa fonte di interferenza elettrica».

Seguendo il segnale i tecnici sono arrivati a un'abitazione, dove hanno finalmente scovato il colpevole: un vecchio televisore che tutte le mattine alle 7 in punto veniva acceso dal suo proprietario e così produceva un'interferenza nota come Shine (Single High-level Impulse Noise).

Ciò creava problemi alle frequenze usate dagli apparati dell'Adsl, mettendoli offline o rallentando la velocità di comunicazione sulla linea a causa degli errori generati.

«Come potete immaginare» - continua Jones - «quando l'abbiamo spiegato loro, gli occupanti di quella casa sono rimasti mortificati scoprendo che era il loro televisore usato a causare i problemi di connessione all'intero paese, e hanno subito deciso di spegnerlo e non accenderlo mai più».

«Tutto ciò che ha componenti elettrici - dalle luci ai forni a microonde alle telecamere a circuito chiuso - può avere un impatto sull'efficienza della connessione Adsl» ha spiegato poi Suzanne Rutherford, di Openreach.

Il provider ha intanto promesso che nei prossimi mesi l'ormai obsoleta tecnologia Adsl verrà sostituita con la fibra ottica, decisamente meno prona a farsi mettere in ginocchio dai vecchi televisori.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

{Sergio}
Spero abbiano avuto la sensibilità di donare un televisore di ultima generazione a quella famiglia visto che aveva ancora una "reliquia del passato".
26-10-2020 13:30

Beh la colpa non può essere dei vecchietti che utilizzano un televisore a norma alla data di acquisto,ora non più a norma delle leggi vigenti, che magari ha sempre avuto quel difetto e solo la ADSL ha permesso di scoprirlo, certo un anno e mezzo per capire che c'era una interferenza , poi così precisa alle 7. Direi che manca... Leggi tutto
25-9-2020 14:30

Qui potrebbe essere interessante una disamina legale della questione: di chi è la responsabilità del disservizio? (e quindi, su chi ricade l'onere del ripristino?) Di chi ha messo in piedi un sistema non ben "schermato", o di chi sta inconsapevolmente utilizzato un dispositivo regolarmente acquistato e, si suppone, costruito... Leggi tutto
25-9-2020 13:10

si ricordo, Radio Vaticana si sentiva persino nei citofoni! A casa mia invece saltava l'Adsl quando accendevo le luci della camera da letto (impianto nuovo a norma) a led! quando avevo quelle ad incandescenza nello stesso impianto non succedeva. Adesso con fibra non succede più anche se per un secondo salta la trasmissione Tv nonostante... Leggi tutto
25-9-2020 12:40

Successe una cosa simile in Italia, circa 40 anni fa, ma causava danni ben peggiori: si bloccava l'intera centrale telefonica di Cesano, borgo abbastanza lontano da Roma, ma critico perchè la zona era piena di caserme. Non si poteva telefonare, nè ricevere (l'ADSL ancora non c'era) dopo le 23 e qualcosa. Dopo ricerche infruttuose... Leggi tutto
25-9-2020 11:55

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai mai inviato Sms o messaggi o email a un tuo familiare mentre entrambi eravate a casa?
No, mai.
E' successo una o due volte.
Ogni tanto capita ma non è mia abitudine.
Lo faccio regolarmente.

Mostra i risultati (1660 voti)
Novembre 2020
Flash muore ma i giochini sopravviveranno nell'Internet Archive
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
Tutti gli Arretrati


web metrics