Da Qualcomm una linea di smartphone da gaming a marchio Snapdragon



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-10-2020]

smartphone smartdragon qualcomm

Per la maggior parte degli utenti, il nome della californiana Qualcomm non è famoso quanto quello di Samsung, o quello di Motorola, o quello di OnePlus.

Eppure, spesso all'interno degli smartphone prodotti da queste e da un'infinità di altre aziende c'è proprio un System-on-a-chip Qualcomm.

Dopo anni passati a fornire il cuore dei dispositivi altrui, ora Qualcomm ha deciso di fare il grande salto: secondo quanto riporta il taiwanese DigiTimes, grazie a un accordo con Asus si appresta a lanciare una propria linea di smartphone.

Stando alle indiscrezioni, lo scopo sarebbe mostrare al mondo la potenza dei SoC Snapdragon (in particolare dell'imminente Snapdragon 875) e, per questo motivo, i modelli a catalogo dovrebbero essere tutti dei "supertelefoni", dotati di tutto ciò che oggigiorno è possibile chiedere a uno smartphone.

I prodotti di Qualcomm dovrebbero quindi rientrare nella categoria degli smartphone da gaming, settore in cui peraltro il produttore del resto dell'hardware, Asus, da tempo è già presente con dispositivi quali il Rog Phone 3.

Tutto ciò al momento è però solo frutto di indiscrezioni; l'annuncio ufficiale della collaborazione tra Qualcomm e Asus è atteso nelle prossime settimane.

Probabilmente, come cornice verrà scelto lo Snapdragon Tech Summit, che si terrà nei primi due giorni di dicembre e che vedrà sia il lancio dello Snapdragon 875 (che dovrebbe integrare un modem 5G) sia di altri SoC Snapdragon della serie 700.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

{Shiba}
Ma che è 'sta cafonata...
10-10-2020 08:44

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Dove guardi le tue serie Tv preferite?
Alla TV
Sul PC
Sul tablet
Sullo smartphone

Mostra i risultati (2376 voti)
Novembre 2020
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
Tutti gli Arretrati


web metrics