Arriva l'iPhone 12: 5G, display ceramico e connessione magnetica



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-10-2020]

iphone 12

L'iPhone 12 è realtà: nella serata di ieri (ora italiana), Apple ha presentato l'ultima versione del proprio smartphone, che nell'aspetto somiglia moltissimo all'iPhone 4 (sperabilmente senza antennagate).

Disponibile in due edizioni "base" - iPhone 12 e iPhone 12 Mini - più due edizioni "pro" - iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max - il nuovo melafonino supporta le reti mobili di quinta generazione (5G), funzionalità che secondo Apple è un bene per la sicurezza in quanto rende inutile connettersi alle reti Wi-Fi pubbliche.

Dal punto di vista delle caratteristiche, a risaltare sono il display Super Retina Xdr (da 6,1 pollici nella versione base e Pro, da 5,4 pollici nella versione Mini e da 6,7 pollici nella versione Pro Max), che offre una densità di pixel pari a 460 ppi (il doppio, rispetto all'iPhone 11) e il SoC A14 Bionic, primo chip per smartphone costruito con processo produttivo a 5 nanometri.

L'A14 Bionic è in grado di eseguire 11 bilioni di operazioni; dispone del 40% di transistor in più rispetto al suo predecessore, l'A13, e di un Neural Engine a 16 core, che promette un aumento di prestazioni pari all'80% rispetto alla generazione precedente.

Per quanto riguarda le fotocamere, gli iPhone 12 montano sul retro due obiettivi, entrambi da 12 megapixel, mentre la fotocamera frontale guadagna una modalità notturna.

Ulteriori dettagli interessanti riguardano innanzitutto il vetro posto a protezione del display, realizzato da Corning in un materiale chiamato Ceramic Shield (ossia vetro con nanocristalli di ceramica) e che da Apple è stato definito «oltre il vetro e più resistente di qualsiasi vetro per smartphone».

Per gli utenti, ciò significa che ci sono meno probabilità che vada in pezzi dopo una caduta; secondo i dati dell'azienda di Cupertino, grazie a questa innovazione l'iPhone 12 è quattro volte più resistente a questo tipo di eventi.

Il secondo dettaglio da sottolineare è il ritorno del connettore MagSafe, quantomeno nel nome.

MagSafe era il nome del connettore magnetico adoperato sui MacBook fino a non molti anni fa ed era tanto apprezzato dagli utenti che la sua sostituzione in tempi recenti con Usb-C è stata accolta con qualche mugugno.

Il MagSafe per iPhone non è esattamente la stessa cosa: è un connettore magnetico che garantisce di allineare correttamente l'iPhone quando viene appoggiato su un caricabatterie wireless, in modo che la ricarica avvenga al meglio.

Parlando di caricabatterie, è bene sottolineare come Apple abbia tenuto fede alla propria promessa di non includerne uno (di tipo tradizionale) nella confezione: la motivazione addotta è il rispetto dell'ambiente, dato che la maggior parte degli utenti già ne possiede uno e pertanto un secondo nella confezione sarebbe un inutile doppione, prodotto senza motivo.

La mancata produzione di caricabatterie dovrebbe consentire a risparmiare l'emissione di 1 milione di tonnellate di Co2. Chiaramente, ciò significa anche che chi avesse bisogno di un caricabatterie nuovo dovrà acquistarlo a parte.

iphone 12 magsafe

iPhone 12 e iPhone 12 Mini, disponibili nei colori blu, verde, nero, bianco e rosso e con memoria da 64, 128 e 256 Gybte, potranno essere preordinati a partire da venerdì 16 ottobre, con prezzi che partono da 939 euro per l'iPhone 12 e 839 euro per l'iPhone 12 Mini.

iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max, realizzati con finitura in acciaio inossidabile, saranno disponibili per i preordini nei colori grafite, argento, oro e blu (e con memoria da 64, 128 e 256 Gybte), a partire da venerdì 16 ottobre nel caso dell'iPhone 12 Pro e da venerdì 6 novembre nel caso dell'iPhone 12 Pro Max.

I prezzi partono da 1.189 euro per l'iPhone 12 Pro e da 1.289 euro per l'iPhone 12 Pro Max.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
iPhone 12, niente caricabatterie né auricolari
iPhone 4, ricezione fatale per i mancini

Commenti all'articolo (3)

{apollo}
@Kresko71 Ho riletto il mio commento ma non ho trovato traccia di ciò che dici, anzi, Android, e il suo corrispettivo Apple, sono sistemi operativi semplificati, con app semplificate, anche se utili in alcuni contesti. I sensi del mio commento erano altri, e mi sembra che nella foga di difendere il tuo sistema operativo del cuore... Leggi tutto
17-10-2020 17:24

Si certo, perché un genio come te che crede di aver trovato "la soluzione" con android (perché bisogna saperci fare non e come iPhone per bambini), che pensi al mondo addirittura, ma lavori almeno ?
15-10-2020 20:44

{apollo}
Tre quarti abbondanti del pianeta sono in recessione, ma gli adepti della setta rinunceranno volentieri al loro stipendio di un mese per comperare l'ennesima incarnazione di uno smartphone, che come concetto è ormai in via di obsolescenza. Jobs ha insegnato bene a Cook, che è diventato bravissimo nel vendere carrozze a... Leggi tutto
14-10-2020 20:42

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una ricerca dell'Università di Lund (Svezia) mostra che avere un bambino costa al Pianeta l'emissione di 58,6 tonnellate di CO2 l'anno. In proporzione, si tenga conto che non avere l'auto fa risparmiare 2,4 tonnellate di CO2, l'essere vegani 0,8 tonnellate ed evitare un viaggio aereo 1,6 tonnellate. Lo studio conclude che una famiglia che sceglie di avere un bambino in meno contribuisce alla riduzione di emissioni di CO2 quanto 684 teenager che decidono di adottare un comportamento ecologista per il resto della vita. Cosa ne pensi?
È corretto. Farò meno figli.
Sono pazzi questi svedesi.

Mostra i risultati (1257 voti)
Novembre 2020
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
Tutti gli Arretrati


web metrics