FIN11, nuovo gruppo di cybercriminali



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-10-2020]

fin11

Un nuovo gruppo di cybercriminali denominato FIN11 ha condotto alcune delle campagne di distribuzione di malware più importanti e più lunghe mai rilevate tra i gruppi FIN fino a oggi; le sue operazioni hanno riguardato un'ampia varietà di settori e regioni geografiche.

Il gruppo si è recentemente concentrato sul ransomware e sull'estorsione, dato che le operazioni di ransomware intrusivo sono diventate molto popolari tra i cyber-criminali.

FIN11 ha avuto un impatto sulle organizzazioni in vari settori e regioni, a livello globale. Ad esempio, in una sola settimana, Mandiant Threat Intelligence ha osservato campagne rivolte all'industria farmaceutica, alle aziende di spedizione e logistica, alle organizzazioni in Nord America e in Europa e a persone fisiche di lingua tedesca e italiana. Oltre alle aziende, FIN11 si è rivolta anche a enti come istituzioni accademiche, agenzie governative e servizi pubblici.

Attivo almeno dal 2016, FIN11 ha utilizzato diffuse campagne di phishing per distribuire malware. Quando è attivo, FIN11 conduce generalmente un grande numero di campagne di phishing alla settimana, ognuna con migliaia di email, e circa ogni mese ne modifica le tattiche di consegna.

Ultimamente, il gruppo utilizza l'estorsione ibrida per monetizzare le proprie operazioni. Utilizzano il ransomware CLOP e minacciano di rilasciare dati esfiltrati per fare pressione sulle loro vittime affinché paghino le richieste di estorsione. Queste richieste variano da poche centinaia di migliaia di dollari fino a 10 milioni di dollari.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Che rapporto d'aspetto ha il tuo monitor?
4:3
16:9
16:10

Mostra i risultati (1818 voti)
Novembre 2020
Seria falla in Windows 7, la patch c'è ma non è ufficiale
Clienti Amazon: i corrieri rubano le nostre PlayStation
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Tutti gli Arretrati


web metrics