Direttori del personale: il telelavoro è destinato a restare



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-02-2021]

aidp

Il lavoro da remoto è arrivato, potremmo quasi dire a nostra insaputa, ma è destinato a restare. In primis per le restrizioni sanitarie ancora in vigore, ma soprattutto perché in questo anno da remoto "forzato", questa modalità si è rivelata decisamente efficace per molte aziende, anche quelle inizialmente più titubanti.

Secondo una recente indagine svolta dall'Associazione italiana dei Direttori del Personale - oltre il 68% dei direttori del personale coinvolti ha dichiarato che prolungherà le attività di smart working anche nella fase di ritorno a una "nuova normalità". Tuttavia, per garantire efficacia e produttività costanti, è necessario costruire o consolidare un sistema ufficio remoto che sia in grado di funzionare, garantendo ai dipendenti tutti gli strumenti necessari per operare in sicurezza, con efficienza e senza stress.

Questo significa creare una employee experience agile e fluida, composta da un sistema di interazioni tra ecosistema lavorativo e dipendente, risorsa sulla quale si basa da sempre il successo di un'azienda.

L'esperienza lavorativa del dipendente, infatti, ha un impatto importantissimo sull'andamento e le performance del business e sulla sua produttività. La digitalizzazione continua a offrire opportunità di crescita per le imprese, che si stanno dirigendo verso una realtà lavorativa sempre più smart. Le tecnologie assumono quindi un ruolo di facilitatori al coinvolgimento e alla produttività del lavoro, e la struttura tecnologica di un'azienda deve quindi essere adeguata per poter raggiungere questi obiettivi.

Il lavoro in mobilità, la condivisione, la collaborazione e l'accesso ai dati da remoto tra i dipendenti sono possibili grazie a tecnologie digitali che consentono di creare un ambiente di lavoro virtuale e abilitano un nuovo modo di operare dinamico e flessibile, che agevola le interazioni tra azienda e dipendenti.

Progettare le loro esperienze digitali significa colmare il divario tra il modo in cui i lavoratori eseguono le proprie attività personali e quelle lavorative, avvicinandole. Snellire i processi rendendoli digitali è particolarmente utile per le aziende, ma lo è in particolar modo per i professionisti che vivono giornate appesantite dalla parte burocratica del lavoro.

Sondaggio
Preferiresti lavorare da casa piuttosto che andare in ufficio?
Sì, ma in azienda non me lo permettono.
No.
Sì, ma solo alcuni giorni alla settimana.
Sì, ma solo alcuni giorni al mese.
Sono costretto a farlo ma preferirei di no.
Non lo so.
Non ho un lavoro.

Mostra i risultati (2542 voti)
Leggi i commenti (17)

Un primo step necessario, per chi non l'avesse già effettuato, è quello di alleggerire le attività legate alla gestione dei documenti cartacei. Gli archivi fisici rallentano le attività, necessitano di spazio e incrementano i costi a carico di un'organizzazione. E in tempi di lavoro remoto, costringono i dipendenti a recarsi in azienda per la loro consultazione o condivisione. Questo ha creato non poco stress nei lavoratori, che vedevano le proprie attività "bloccate" da un documento cartaceo che non riuscivano a raggiungere.

Attivare un piano di digitalizzazione e dematerializzazione degli archivi e della documentazione attuale deve diventare una priorità per chi non l'avesse già realizzato. Essere in grado di fornire ogni tipologia di documento utile ai dipendenti, con accesso al cloud, e la possibilità di editarlo, estrapolare dati e condividerlo, permetterà di ottimizzare i processi e renderli fluidi, offrendo un'esperienza semplice e un modo più intelligente di lavorare, senza impatti sulle attività.

Massimiliano Grippaldi, Regional Sales Manager di PFU Italia

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Istruzione e medici specializzati
I lavori e i settori più in crescita nel 2020
Gli svantaggi dello smart working
Lavoro smart, dieci consigli per i nostri occhi
4 dipendenti su 5 non intendono abbandonare lo smart working
Se la quarantena fa bene alla digitalizzazione dell'Italia
A Torino il primo sciopero completamente smart

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

In base alle esperienze mie e dei miei collaboratori un remote working di massimo 1 o 2 giorni settimana può essere sensato e utile, di più certamente no e, ad oggi, mi pare che lo stesso pensiero lo faccia anche l'azienda per la quale lavoro.
28-2-2021 16:23

senza entrare troppo nei dettagli, l'ho vissuta sulla mia pelle qualche anno fa il cliente voleva reperibilità 24/7 (e la pagava), il fornitore voleva risparmiare un po', "se poi chiamano ci mettiamo d'accordo, ore di recupero e qualche soldino" noi abbiamo preso un cellulare da 30 Euro e gli abbiamo messo dentro una SIM,... Leggi tutto
7-2-2021 22:52

Vero, almeno in teoria... ma esiste sempre una "reperibilità" sottintesa, non normata, non riconosciuta, non retribuita, ma "ineludibile": se non ti trovo al cell poi non ti trovo neanche per l'aumento di stipendio o per concederti un permesso o un benefit, sappiamo tutti come vanno le cose. Leggi tutto
5-2-2021 13:48

@gomez - ti quoto in toto, ma c'è una via di scampo al 24/7: PC e cellulare aziendali - accesi Lun-Ven 9-5 e spenti tutto il resto del tempo. E onestamente è l'unica via per riuscire a godere dei vantaggi che il telelavoro può dare, come per esempio poter lavorare per aziende che stanno a centinaia o migliaia di km di distanza, o più... Leggi tutto
5-2-2021 13:25

Ma è ovvio, per le aziende è convenienza pura, di fatto fai risparmiare all'azienda l'affitto e i mobili dell'ufficio, la corrente, il condizionamento, stampati e fotocopie, sorveglianza, pulizie, mensa, servizi igienici... Sei in casa e ti paghi tutto tu, e inoltre sei reperibile 24/7 su cellulare, pc, tablet, ogni volta che il capo... Leggi tutto
5-2-2021 07:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La società di consulenza McKinsey ha individuato 12 tecnologie "dirompenti", capaci di dare una spinta all'economia, migliorando produttività, favorendo i consumi e trasformando completamente la vita quotidiana. Quale sarà la più importante?
Internet Mobile
Software in grado di prendere decisioni autonome
Internet delle cose
Tecnologia cloud
Robotica avanzata
Auto che si guidano da sole
Genomica di nuova generazione
Batterie di nuova concezione
Stampa 3D
Materiali evoluti (grafene ecc.)
Metodi avanzati per trovare ed estrarre gas e petrolio
Energie rinnovabili

Mostra i risultati (2946 voti)
Marzo 2021
Hard disk a confronto con SSD nei data center
Sciami di router nelle nostre case conoscono la nostra posizione
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 5 marzo


web metrics