Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)

Una nuova falla nello spooler consente a chi la sfrutta di fare ciò che vuole col Pc colpito.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-08-2021]

falla spooler windows printnightmare2

Difficile negarlo: Microsoft sta proprio facendo una figuraccia.

Tutto è iniziato nei primi giorni del mese scorso, quando venne scoperta una falla nello spooler di stampa di Windows: poiché in quel momento una patch ancora non esisteva, il consiglio che Microsoft dava agli utenti che volevano proteggersi consisteva di disabilitare il relativo servizio, rinunciando però in questo modo anche alla possibilità di stampare.

Poi apparvero le prime patch: alcune inizialmente non funzionavano; altre in realtà funzionano, ma hanno effetti collaterali decisamente spiacevoli, come un impatto negativo sulle prestazioni.

Arrivati a questo punto cominciamo a capire perché la falla originale fosse stata battezzata "PrintNightmare": la vicenda nata da essa si sta rivelando un vero incubo.

Ora che sembrava tutto finalmente a posto - a parte i problemi di prestazioni - Microsoft ha scoperto un'ulteriore falla nello spooler di stampa. E, dato che la scoperta è recente e pertanto non esiste una patch, il consiglio è sempre lo stesso: rinunciare a stampare.

La vulnerabilità è del tipo che consente l'esecuzione di codice da remoto con privilegi di sistema (quelli dello spooler, appunto): quindi, in sostanza, chi la sfrutta può fare praticamente tutto ciò che vuole sul computer preso di mira.

Per fermare lo spooler (e quindi smettere di stampare fino all'arrivo di una correzione risolutiva, i comandi sono gli stessi dell'altra volta e vanno impartiti da una PowerShell lanciata come amministratore:

Stop-Service -Name Spooler -Force
Set-Service -Name Spooler -StartupType Disabled

Il primo blocca il servizio in esecuzione; il secondo impedisce che venga avviato automaticamente ogni volta che si accende il computer.

Chi volesse complicarsi un po' la vita ma continuare a stampare potrebbe decidere di usare i due comandi qui sopra e disabilitare lo spooler; poi, qualora avesse necessità di stampare, potrebbe riattivarlo dando un altro comando:

Start-Service -Name Spooler

Una volta completato il lavoro, poi, lo spooler va nuovamente fermato con il comando

Stop-Service -Name Spooler -Force

Infine, ricordiamo che per verificare se lo spooler sia in funzione o meno, via PowerShell si può usare il comando

Get-Service -Name Spooler

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

{agony}
si può fare anche più semplicemente dalla GUI del gestore dei servizi
24-8-2021 18:21

Forse il nome più adatto è "MS Windows Print Nightmare"...
23-8-2021 19:02

:malol: :malol: :malol: Leggi tutto
23-8-2021 18:58

Considerato che ormai anche le stampanti da 50 euro si collegano autonomamente alla rete WiFi o ethernet, penso che le stampanti condivise tramite Windows siano quasi sparite. Quindi la soluzione più semplice mi pare la seguente, riportata sul sito msrc.microsoft.com a proposito di CVE-2021-34527. Option 2 - Disable inbound remote... Leggi tutto
19-8-2021 15:49

Boh, io l'avevo disabilitato e reso manuale sin dalla prima volta, è uno di quei servizi che non ha senso tenere sempre attivi in background. :roll: Per la PowerShell e l'interfaccia grafica ai servizi ho da tempo creato due shortcut, per non fare neppure la fatica di digitare quei pochi caratteri. :-D Leggi tutto
19-8-2021 14:27

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Con quale delle seguenti affermazioni concordi maggiormente?
Il cloud computing può migliorare il contributo della funzione IT alla strategia aziendale.
Il cloud computing può aumentare la capacità di innovazione dei dipartimenti IT.
La mia azienda ha già implementato servizi cloud o progetta di farlo.
I servizi cloud sarà una componente importante per il successo della mia azienda nei prossimi 12 mesi.
Il cloud computing consente una riduzione dei costi di manutenzione dell'IT.
Il cloud computing consente una diminuzione dei costi IT e di gestione e miglioramento nell'efficienza dei processi.
Il cloud computing offre maggiori vantaggi per il business rispetto all'outsourcing tradizionale.

Mostra i risultati (644 voti)
Febbraio 2023
Facebook e Messenger scaricano intenzionalmente la batteria dello smartphone
Gennaio 2023
Windows 11, tre metodi per aggirare l'account Microsoft
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Windows 7 e Windows 8: Microsoft annuncia la fine del supporto
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 1 febbraio


web metrics