I taxi autonomi di Intel prendono servizio a Monaco e Tel Aviv

Cominceranno a portare passeggeri già l'anno prossimo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-09-2021]

taxi autonomi intel

Saranno Monaco di Baviera e Tel Aviv le prime città a vedere entrare in azione i taxi a guida autonoma di Intel, svelati all'ultimo evento IAA Mobility, che è in corso in questi giorni proprio a Monaco.

Si tratta di veicoli a sei posti, battezzati con poca fantasia AVKIT58, realizzati dalla sussidiaria Mobileye e che opereranno sotto il marchio Moovit a partire dal 2022.

Sono capaci di guida autonoma di livello 4 e di livello 5 ossia, in teoria, sono in grado di operare anche senza la presenza di un essere umano che stia dietro al volante per prendere il controllo in caso di emergenza: le due città sono state scelte per iniziare il servizio proprio perché già consentono la circolazione di veicoli autonomi di livello 4.

A questo scopo sono dotati del SoC EyeQ5 di Mobileye, al quale spetta il compito di gestire il complesso apparato di videocamere, radar e lidar che consente all'auto di conoscere l'ambiente circostante per potersi muovere in sicurezza.

Per "addestrare" la flotta di veicoli a viaggiare nel traffico cittadino, Intel ha scelto una strada diversa da quella adottata da Tesla, che fa affidamento all'intelligenza artificiale.

Ha infatti lanciato il programma Road Experience Management (REM) per creare, facendo leva sul crowdsourcing, una mappa accurata e dinamica di tutte le informazioni che servono a un veicolo autonomo, dati rilevati tramite gli stessi sensori con i quali sono equipaggiati i taxi (ossia videocamere, radar e lidar).

Mobileye - e quindi Intel - è convinta che si tratti della strategia migliore poiché, anziché affidare all'intelligenza artificiale l'interpretazione di un "mondo sconosciuto", consegna al sistema di controllo un insieme di dati praticamente completo e sempre aggiornato, in cui l'attività decisionale entra in gioco soltanto in caso di incongruenze tra ciò che dicono le mappe e le informazioni rilevate al momento (come il cambio di un senso unico non ancora registrato in REM, per esempio).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
I tassisti di Londra in sciopero contro Uber
Un taxi ispirato alla DeLorean di Ritorno al Futuro

Commenti all'articolo (3)

{Ruzzolo}
Ho una idea: usando i dati dei sensori, creare una versione virtuale del percorso e rilasciare dei giochi gratuiti per correrci come se fossero in gara - usando i risultati per affinare le AI.
15-10-2021 14:29

C'è una mafia informatica che deve esser sconfitta!Full Stop.
12-9-2021 13:54

Francamente faccio fatica a farmi un'idea di quale delle due modalità sia la meno affidabile, in ogni caso in mancanza di connessione credo che entrambe siano potenzialmente letali. Leggi tutto
11-9-2021 14:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'app che permette di noleggiare un'autovettura direttamente dallo smartphone è molto contestata dai tassisti.
Non è necessario introdurre nuove regole per l'app. I tassisti hanno torto, perché il mondo si evolve ma loro ragionano come se Internet non esistesse, difendendo ciecamente la loro casta (che ha goduto di fin troppi privilegi negli ultimi anni).
I tassisti dovranno adeguarsi e mandare giù il boccone amaro, anche se un minimo di regolamentazione per l'app è necessaria.
L'app non va vietata del tutto, ma va limitata in modo pesante così da poter salvaguardare le esigenze dei tassisti.
L'app va completamente vietata: i tassisti hanno ragione a protestare, perché Uber minaccia il loro lavoro e viola leggi e regolamenti.
Non saprei.

Mostra i risultati (2096 voti)
Luglio 2022
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 2 luglio


web metrics