Scoperto dopo 37 anni un easter egg in Windows 1.0

Ha a che fare con Gabe Newell, fondatore di Valve e creatore di Steam.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-03-2022]

easter egg windows 1 gabe newell

Chi inserisce un easter egg in un programma difficilmente spera che non venga mai scoperto: l'obiettivo è in generale proprio nascondere qualcosa in maniera tale che sia difficile ma non impossibile da trovare, e che la scoperta sia gratificante.

Nel 1985, Microsoft rilasciò Windows 1.0, una prima versione che venne accolta in maniera piuttosto fredda e che, com'era tradizione al tempo, non includeva i nomi degli sviluppatori che vi avevano lavorato.

Così, affinché i loro nomi non cadessero nell'oblio, detti sviluppatori decisero di inserirli in un easter egg, per l'appunto: chi l'avesse trovato avrebbe saputo chi ringraziare per la prima interfaccia per il DOS prodotta da Microsoft.

Il guaio è che ciò non è mai successo: l'easter egg è stato alla fine scoperto, sì, ma soltanto lo scorso 18 marzo, ossia ben 37 anni dopo l'arrivo di Windows 1.0 al pubblico.

Complice forse la scarsa attrattiva del prodotto (ben lontano dai successi che iniziarono ad arrivare soltanto con Windows 3.0), l'elenco dei nomi dei programmatori è rimasto nascosto fino al 2022, quando Lucas Brooks l'ha pubblicato su Twitter.

Brooks spiega anche che l'easter egg era stato nascosto piuttosto bene: crittografato all'interno di un'immagine bitmap, è rimasto al sicuro per tutto questo tempo. Forse consci della mancata scoperta e magari un po' delusi, gli autori di Windows 2.0 e successivi hanno preferito celare i propri nomi non dentro un'immagine ma in una schermata accessibile tramite una certa combinazione di tasti.

L'easter egg di Windows 1.0 contiene peraltro un'informazione che è forse più interessante oggi che 37 anni fa: l'elenco dei nomi comprende infatti anche quello di Gabe Newell, che nel 2022 è noto per essere il confondatore di Valve ma, nel 1985, lavorava per Microsoft proprio su Windows.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
L'easter egg di Google per l'anniversario del Mago di Oz
35 anni di Wargames
Gattini, biscottini e piovre su Android
Il mistero delle vie fantasma e delle città inesistenti nelle mappe
Tutti gli easter egg di Android, da Gingerbread a Lollipop
Da Windows 1.0 a Windows 8, la storia in un filmato
Windows 8 abbandona Aero
Windows 8, nuovo logo minimalista
E su Google nevica
Da Windows 1.0 a Windows 7
25 anni di Windows
L'addio di Ozzie dà la sveglia a Microsoft

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Pensi che il carpool dinamico (passaggi a utenti che fanno lo stesso percorso organizzandosi via web o smartphone) sia una buona soluzione per diminuire il traffico e abbassare i costi?
E' una buona idea, a patto che sia sicuro, il costo sia basso e non si debba essere legati ad alcun utente.
Non credo che funzionerà in Italia.
Non ne sono sicuro, ma potrebbe funzionare.
Controllerei le referenze dell'autista designato prima di salire sulla sua auto. Ma utilizzerei il servizio.
Parteciperei volentieri perché è un'ottima idea!
Potrei usufruirne, anche per ridurre l'inquinamento, anche se ho la mia auto. Qualche volta potrei fungere da autista.

Mostra i risultati (1703 voti)
Maggio 2022
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Una storia di phishing bancario diversa dal solito: il ladro beffato
Aprile 2022
Una dura lezione dall'Internet delle Cose
Bug nell'app Messaggi, e la batteria si scarica in fretta
Gli USA ottengono l'estradizione di Assange
L'utility che ripulisce Windows 11 è in realtà un trojan
Hacker cinesi sfruttano VLC per diffondere malware
Quando l'intelligenza artificiale bara: l'aneddoto degli husky scambiati per lupi
Che si fa con Telegram? È russo
Lapsus$, arrestati due hacker: sono adolescenti
Registro delle Opposizioni e cellulari, la norma è in Gazzetta Ufficiale
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 maggio


web metrics