Samsung, un “repair mode" per tenere al sicuro le foto dello smartphone

Account, messaggi, foto e video resteranno lontani dagli occhi potenzialmente indiscreti di chi ripara i telefonini per mestiere.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-08-2022]

samsung repair mode foto

Quando si consegna uno smartphone (o anche un computer, se è per questo) a un servizio di riparazioni, inevitabilmente i dati personali che sono presenti su di esso finiscono nelle mani di quelli che generalmente sono degli sconosciuti, i quali possono semplicemente ignorarli o farne un uso poco appropriato.

Per evitare casi come quello accaduto nel 2016, in cui due dipendenti di Pegatron hanno pubblicato su Facebook le foto esplicite di una ragazza che aveva consegnato loro il proprio iPhone per riparazioni (dando vita a una causa legale e un risarcimento multimilionario), Samsung ha pensato di introdurre sui propri prodotti uno speciale repair mode.

Presto disponibile tramite aggiornamento per i Galaxy S21 venduti nella sola Corea del Sud, questa modalità non farà altro che nascondere tutte le foto, i messaggi e le impostazioni dei vari account, consentendo l'accesso soltanto alle applicazioni fondamentali del telefono, senza la possibilità di raggiungere alcun dato personale.

Il sistema adottato per ottenere questo obiettivo non è stato reso noto da Samsung, ma da più parti si specula che, semplicemente, il repair mode altro non sia se non un account temporaneo con accesso a una propria partizione.

Per uscire dalla modalità riparazione basterà riavviare il telefono, e poi sbloccarlo normalmente con uno dei soliti metodi.

È chiaro che, stando a queste poche informazioni, la scelta di Samsung non garantisce una certezza assoluta che dati privati finiscano sotto occhi indiscreti ma, se non altro, è un primo passo verso una maggiore tutela della privacy degli utenti.

È inoltre ben probabile che, se il sistema avrà successo e prenderà piede sui dispositivi marchiati Samsung, presto anche i produttori concorrenti provvederanno a implementare una soluzione analoga.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

Piuttosto che dare il mio cell in mano a sconosciuti me ne compro un'altro. Per il pc quelle rare volte che l ho portato in assistenza ho sempre smontato tutti gli HD.
4-8-2022 09:54

Un errore molto comune. Leggi tutto
3-8-2022 10:23

Non c'Ŕ bisogno che lo siano tutti, basta che lo sia uno. E certi incidenti resi pubblici provano come chi si ritrova per le mani informazioni di valore pu˛ tranquillamente passar sopra ai propri scrupoli e farne uso a proprio comodo, magari semplicemente rivendendole sul dark web. A pensar male... Leggi tutto
3-8-2022 08:58

Ma davvero pensate che noi centri di assistenza siamo tutti guardoni e pettegoli, e non vediamo l'ora di sbirciare nei vostri affari? Al di lÓ dell'etica professionale... Sai quanto me ne frega dei fatti degli altri, con tutti i fatti miei a cui pensare? Mah...
3-8-2022 08:49

Per me Ŕ talmente scontato che non lo prendo nemmeno in considerazione. Ma il concetto di dato sensibile Ŕ molto pi¨ ampio: informazioni totalmente lecite e per nulla imbarazzanti possono comunque essere riservate. Non sar˛ Miley Cyrus col suo book, ma nemmeno vorrei che vedessero i numeri dei miei familiari... Leggi tutto
3-8-2022 07:41

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa fai se non usi un'applicazione da molto tempo?
La lascio nel dispositivo, potrei averne bisogno un giorno
La eliminano. Quando ne avr˛ bisogno, la scaricher˛ di nuovo

Mostra i risultati (1306 voti)
Agosto 2022
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 9 agosto


web metrics