Attacco a Norton Password Manager, forse compromessi migliaia di account

Gen Digital invita gli utenti a modificare tutte le password salvate.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-01-2023]

norton password manager attacco

Davvero non è un buon periodo per i gestori di password. Dopo il disastro di LastPass ecco che abbiamo notizia di una nuova violazione, questa volta ai danni di Norton Password Manager.

È la stessa Gen Digital (un tempo nota come NortonLifeLock, e prima ancora come Symantec) ad avvisare gli utenti della possibile compromissione dei loro account, dovuta non a una violazione dei sistemi dell'azienda ma a un attacco del tipo credential stuffing.

Chi conduce questo genere di attacchi raccoglie un'enorme mole di credenziali da violazioni (nomi utente, indirizzi email, password e via di seguito) accadute in passato e utilizza quei dati per tentare di accedere illecitamente agli account di un servizio terzo: in questo caso, Norton Password Manager.

La sciagurata pratica di riutilizzare la medesima password fa sì che questo modus operandi abbia una buona efficacia, anche se l'adozione di protezioni tutto sommato semplici seppure un po' scomode, come l'autenticazione a due fattori, ne vanifica la portata.

L'attacco ai danni dei sistemi di Gen Digital è avvenuto nel corso dello scorso mese: già il 12 dicembre l'azienda aveva notato un «numero di accessi falliti insolitamente alto», fenomeno che ha portato a un'indagine interna, conclusasi il 22 dicembre ma di cui è stata data notizia soltanto in questi giorni.

Stando a quanto emerso, le attività malevole sono iniziate il 1 dicembre 2022 da parte di sconosciuti che hanno adoperato una lista di credenziali acquistata nel dark web.

Sarebbero 925.000 gli account, «attivi e inattivi» presi di mira dall'attacco; non è noto il numero di quelli per i quali è stato effettivamente ottenuto un accesso non autorizzato.

Quanti sono finiti davvero nelle mani dei criminali informatici possono aver portato al furto di ulteriori dati, «soprattutto se la chiave del Password Manager è identica o molto simile alla password dell'account Norton».

Per evitare ulteriori danni e proteggere i propri utenti, Gen Digital ha azzerato le password degli account Norton colpiti, informando dell'accaduto i titolari e invitandoli ad attivare l'autenticazione a due fattori.

L'azienda consiglia inoltre di modificare tutte le password conservate nel password manager, poiché potrebbero essere finite nelle mani di malintenzionati.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Le password peggiori dell'anno
Ecco perché si raccomanda di usare password differenti

Commenti all'articolo (4)

A questo punto comincio veramente a prevedere un rapido declino dei gestori di password in cloud ed un ritorno più ampio a sistemi tipo KeePass con i dati criptati e salvati in locale. In ogni caso le buone pratiche di riutilizzare le password in più contesti, abilitare l'autenticazioni a due fattori ove disponibile e di cambiare le... Leggi tutto
21-1-2023 14:43

Inizio a pensare che salvare le password su un sistema condiviso non sia un'idea così buona. Potrebbe andare meglio tenere una copia criptata delle proprie password chissà dove, ma metterle in un posto dove tutti sanno che lì vengono conservate le password offre ai malintenzionati l'indubbio vantaggio di sapere dove cercare.
19-1-2023 14:16

{al}
postit giallo nel portafogli è sempre il top
18-1-2023 03:40

{clad}
La pratica di riciclare le password non è sciagurata: è umana. E' la mancanza di coordinamento fra informatici e manager di diverse aziende che determina questa situazione di cui l'utente è soggetto passivo, mentre chi gestisce le password, ed ha una enorme responsabilità, evidentemente non è... Leggi tutto
17-1-2023 12:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te in quale settore si faranno sentire maggiormente gli effetti positivi dell'Agenda Digitale?
La comunicazione
La scuola
L'accesso alle informazioni e ai contenuti culturali
La modalità di interazione con la Pubblica Amministrazione
Il Servizio Sanitario
La qualità dell'ambiente e dell'aria
La qualità della vita
Il costo della vita
La vivibilità delle grandi metropoli con la creazione di Smart City
La trasparenza
Risparmi per lo Stato e per il cittadino
Riduzione del digital divide
L'Agenda... de che?

Mostra i risultati (1201 voti)
Gennaio 2023
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Windows 7 e Windows 8: Microsoft annuncia la fine del supporto
Telefonia, inizia l'era degli aumenti infiniti
La settimana lavorativa di quattro giorni è un successo
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 gennaio


web metrics