La crisi di Tim e la divisione sindacale

Tim affronta uno dei suoi momenti più difficili con anche una divisione dei sindacati



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-03-2024]

tim

E' il momento più difficile per la gestione Labriola, l'amministratore delegato di Tim che è andato in pensione anticipata come dirigente e che cerca la conferma nella prossima assemblea degli azionisti Tim, nonostante la contrarietà del maggiore azionista, la francese Vivendi.

Il mercato dimostra non di non credere alla sua cura per il debito Tim: separare l'azienda, cosa già fatta in Rete e servizi, vendere la Rete agli americani di Kkr con la partecipazione in minoranza del Ministero dell'Economia e della Cassa Depositi e Prestiti, vendere allo Stato italiano Tim Sparkle e tenersi solo la Serco ma già gravata il partenza di un debito intorno ai 7 miliardi.

Per il mercato si tratta di un peso insostenibile e questo preoccupa molto i sindacati con una diversa valutazione: per Cgil e Uil la partita non è chiusa, lo "spezzatino" di Tim non è una decisione irreversibile e ora, stante il crollo del valore delle azioni di questi giorni - intorno al meno 25% - lo Stato potrebbe prendere il controllo dell'intera Tim senza separarla. Secondo la Cisl invece ormai la separazione è decisa e il sindacato vuole confrontarsi più sugli effetti sul personale.

E' evidente che la futura Tim senza rete potrebbe diventare preda facile di altri gestori come la stessa Iliad, che voleva acquistare Vodafone Italia poi presa da Fastweb. L'impatto sul personale rimasto, circa 16000 dipendenti della cosiddetta Serco, potrebbe però essere devastante.

Intanto il Governo, smentendo i suoi impegni, ha deciso di non finanziare più contratti di espansione per Tim; il contratto di solidarietà che l'azienda ha proposto ai sindacati con una riduzione di alcune giornate al mese per contenere il costo del lavoro è oggetto di una trattativa in questi giorni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

ENI ed ENEL ma solo perch non si sono venduti tutto..... Leggi tutto
22-3-2024 12:31

@ janez Nessuno riuscito, tutte le privatizzazioni hanno avuto risultati decisamente insoddisfacenti per essere benevoli, ma quello di Telecom, a mio giudizio, stato il pi disastroso di tutti.
19-3-2024 19:05

Quali sono quelle andate bene ? Quale ad esempio azienda ex-IRI ancora italiana? Le privatizzazioni sono state fatte per fare cassa, regalare a poco prezzo aziende di valore agli amici degli amici, che le hanno spolpate, e se le sono rivendute. Leggi tutto
18-3-2024 19:40

Ecco, quelli s, purtroppo! :twisted:
18-3-2024 18:36

Al massimo veri statistiCI: contano i like e le condivisioni sul loro ultimo post
18-3-2024 18:29

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual il tuo linguaggio di programmazione preferito?
C
Java
PHP
JavaScript
C#
Visual Basic .NET
C++
Perl
Python
Ruby

Mostra i risultati (2899 voti)
Maggio 2024
Imparare l'hacking
Il passaporto elettronico si farà alle Poste, anche nei comuni più grandi
Google infila la IA dappertutto
Il reddito universale di base secondo OpenAI
Windows 11 24H2 cripta tutti i drive all'insaputa dell'utente
L'app per snellire Windows 11 rimuove anche la pubblicità
Netflix, utenti obbligati a passare agli abbonamenti più costosi
Aprile 2024
La fine del mondo, di silicio
Enel nel mirino dell'Antitrust per le bollette esagerate
TIM, altre ''rimodulazioni'' in arrivo
L'algoritmo di ricarica che raddoppia la vita utile delle batterie
Hype e Banca Sella, disservizi a profusione
Falla nei NAS D-Link, ma la patch non arriverà mai
La navigazione in incognito non è in incognito
Le tre stimmate della posta elettronica
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 maggio


web metrics