Il futuro degli hard disk è nel mercato consumer

Lo afferma uno dei colossi giapponesi secondo cui entro il 2007 la metà degli HD sarà in dispositivi per la casa e per la tasca.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-05-2004]

Secondo Hitachi, il futuro dei dischi fissi risiede nel mercato consumer, tant'è che "entro il 2007 la metà degli HD sarà in dispositivi per la casa e per la tasca".

Il colosso giapponese ha esposto il suo pensiero in seguito all'acquisto della divisione HD di IBM, uno dei più rinomati protagonisti del settore.

Bill Healy, manager di Hitachi Global Storage Technologies Inc. ha continuato dicendo che l'impiego di HD nell'ambito dei gadget e dei dispositivi domestici sarà responsabile di un incremento progressivo di questa fascia che rappresenterà il 50% dell'intero mercato.

Per adesso solo il 5% dei dischi appartiene al consumer electronic, ma quando essi saranno usciti sistematicamente nelle automobili, nei cellulari, nei PDA, nei televisori e macchine fotografiche digitali, questo scenario cambierà del tutto.

Healy parla a tal proposito in questo modo: "Due anni fa chi avrebbe mai detto che ci sarebbe stato un HD in un riproduttore per musica MP3? Eppure entro l'anno saranno stati venduti milioni di HD destinati unicamente al mercato della musica digitale".

Hitachi propone dischi di un pollice di diametro, anche se Toshiba ha già annunciato che entro l'estate entrerà in produzione il primo HD da 0.85 pollici.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (1)

sinadex
hd che saranno tassati dalla SIAE... che pezzi di ****!(senza offesa per la m****, ovvio)
13-5-2004 22:26

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qui sotto trovi in ordine alfabetico i 20 marchi più pregiati nel 2014, secondo la celebre classifica compilata da Millward Brown. Secondo te qual è il più pregiato? Confronta poi il tuo voto con questo link.
Amazon
Apple
AT&T
China Mobile
Coca-Cola
GE
Google
IBM
Industrial and Commercial Bank of China
McDonald's
Marlboro
Mastercard
Microsoft
SAP
Tencent
UPS
Verizon
Visa
Vodafone
Wells Fargo

Mostra i risultati (2414 voti)
Giugno 2021
Windows 11, l'ISO del sistema finisce in Rete
Windows 11, i primi screenshot sfuggono in Rete
Tutti gli indizi che puntano a Windows 11
Gli hard disk al grafene sono 10 volte più capienti
Microsoft nasconde la fotocamera sotto lo schermo che forma il logo di Windows
Il nuovo Windows 10 si svela a fine mese
Nuova tecnica contro il ransomware: ingannare il sistema di pagamento
Maggio 2021
Malvivente condannato grazie a una foto delle dita pubblicata online
Annunciata la prossima generazione di Windows
Guidi male? Forse è un primo segno di demenza
Scarsità di chip, televisori più cari del 30%
Android 12: veloce, attento alla privacy e personalizzabile
Nella Tesla schiantatasi con “nessuno” al volante c’era qualcuno al volante
WhatsApp, funzionalità ridotte se non si vogliono regalare i dati a Facebook
La scorciatoia da tastiera che scongela il Pc
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 giugno


web metrics