Soft Economy

Un reportage appassionante sulle realtà produttive italiane che hanno avuto successo grazie all'innovazione continua e alla ricerca della qualità tecnica, ambientale e sociale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-11-2005]

soft economy

Spesso non possiamo evitare di deprimerci di fronte alle cifre del declino produttivo ed economico italiano, tema di tanti saggi economici e sociologici recentemente pubblicati. Sono cifre eloquenti che parlano di recessione, calo del PIL, chiusura di aziende grandi e medie, aumento della disoccupazione, fuga dei cervelli dall'Italia e delocalizzazioni delle produzioni in Paesi dell'Est e del Terzo Mondo.

Sono cifre legate ad altri numeri deprimenti: basso tasso di investimenti nelle ricerche da parte di Stato e grandi imprese, basso numero di brevetti, basso numero di ricercatori e di laureati in proporzione ai giovani.

Una volta tanto possiamo leggere un libro che ci infonde qualche speranza, qualche via di uscita, presentandoci delle ricette per uscire dalla crisi che non siano solo utopiche o parolaie, ma siano incarnate in modelli concreti, magari poco conosciuti ma reali; ricette che poi sono diventate idee realizzate da uomini che si sono rimboccati le maniche e hanno aguzzato la fantasia e creduto alla propria creatività, senza limitarsi a inseguire il puro profitto ma cercando la qualità umana, etica e ambientale, pur sforzandosi di tenere i conti in ordine.

Si tratta di Soft Economy, un libro scritto dall'inviato de La Repubblica in problemi ambientali Antonio Cianciullo e dal carismatico fondatore di Legambiente, oggi deputato, Ermete Realacci.

La Soft Economy sarebbe, per gli autori: "Un'economia basata sulla conoscenza e sull'innovazione, sull'identità, la storia, la creatività, la qualità; un'economia in grado di coniugare coesione sociale e competitività e di trarre forza dalle comunità e dai territori" ...ancora "La soft economy che promuove la bellezza a fattore competitivo, che scommette sui saperi e sulla qualità è già in marcia, in qualche caso da tempo."

Il libro, infatti, presenta molti casi di successo imprenditoriale, riuscito e di successo, perchénon ha voluto violentare il territorio e l'ambiente naturale e storico, ma ha saputo rispettarlo e valorizzarlo, facendo leva sulle nuove tecnologie per farlo diventare un'occasione produttiva straordinaria.

Bellissimo è il capitolo dedicato al "Parco hi-tech" dedicato alle Cinque Terre: "Ogni residente (dei 5 Comuni n.d.r.) dispone di una casella elettronica attraverso la quale può comunicare e ricevere notizie sulle varie iniziative. Inoltre le paraboliche sono state eliminate perché tutto il Comune di Riomaggiore è cablato e servito da un'unica antenna: in ogni caso anche nel più modesto affittacamere, ci si può sintonizzare sulle reti nazionali ed internazionali (comprese quelle a pagamento) e sui sei canali che il parco si è riservato".

"I primi due offrono una diretta meterologica e una panoramica sulla sorveglianza dell'area marina protetta (che dispone di una boa oceanografica convenzionata con l'Enea per il monitoraggio della qualità delle acque). Altri due canali aprono una finestra visiva sottomarina sul grande acquario naturale del golfo, rendendo possibile vedere le cernie di notte anche grazie ad un faro che si accende dopo il tramonto per un paio di ore".

"Sul quinto canale comunale vanno in onda, in italiano e inglese programmi di naturopatia, botanica, riflessologia, agricoltura e zoologia. Il sesto è un televideo che fornisce le informazioni quotidiane di servizio: dalle condizioni dei sentieri alle manifestazioni culturali. Una rivoluzione informatica pagata in contanti grazie ad un bilancio saldamente in attivo".

Un altro bel capitolo è quello dedicato a "Il software del territorio"; TD Group è un'azienda toscana che produce software per le telecamere a raggi infrarossi che possono effettuare rilievi non invasivi sulle facciate dei palazzi storici, oppure il monitoraggio-Antisars misurando la temperatura a decine di persone in coda, o per i terminali wireless utilizzati negli ospedali informatizzati. Tra i punti di forza dell'offerta TD Group ci sono i software per la cosidetta infomobilità in tempo reale.

"Il turista va in giro con il terminale fornito dal museo o con il suo cellulare e riceve le informazioni che potrebbe dargli una guida umana, con l'aggiunta dei dati disponibili solo per via elettronica: audio, video, testi, immagini che descrivono il palazzo, gli itinerari percorribili al suo interno, elenchi di opere realizzate dallo stesso architetto. Un prodotto informativo che può essere tagliato su misura, in modo da dare ai bambini le spiegazioni sotto forma di cartone animato e ai genitori l'indicazione del più vicino spettacolo di marionette. Per raggiungere un risultato del genere bisogna affinare nuove tecnologie: dalla comunicazione wireless, cioè la capacità di fare viaggiare un'imponente mole di dati senza fili, alla possibilità di tracciare un profilo dell'utente abbastanza preciso da risultare funzionale".

Un libro per non piangerci solo addosso, per sapere che dalla crisi si può uscire, ogni tanto ci vuole...

Scheda
Titolo: Soft Economy
Autori: Antonio Cianciullo, Ermete Realacci
Editore: Bur-Rizzoli
Prezzo: 9 euro

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual Ŕ la cosa pi¨ importante per te in un sito Internet?
Estetica
InterattivitÓ
Contenuti
UsabilitÓ
GratuitÓ

Mostra i risultati (2647 voti)
Aprile 2020
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Tutti gli Arretrati


web metrics