I costi delle ricariche faranno cadere Prodi

Anche secondo le authority i costi di ricarica dei telefonini non sono giustificati, tuttavia il governo non li abolirà presto.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-11-2006]

Foto di Ginger Garvey

L'Antitrust e l'Authority per le comunicazioni hanno approvato una relazione con cui ritengono che i costi di ricarica dei cellulari (quei 5 euro contro 25 di traffico, o 2 su 10 per intenderci) sono assolutamente ingiustificate in base alle spese vive che sopportano i gestori. Rivelano anzi una logica di cartello, poiché non c'è nessuno dei gestori, che spesso si accapigliano nelle aule giudiziarie, che si faccia veramente concorrenza sui costi di ricarica, al di là di qualche tariffa marginale.

Se il governo Prodi, con un decreto d'urgenza, dimezzasse solamente le ricariche dei cellulari, si potrebbe calcolare, molto per difetto, su un nucleo familiare di quattro persone con almeno quattro telefonini, un risparmio sui 30 euro al mese. Sarebbe un risultato immediatamente apprezzabile da tutti gli italiani, senza differenze di reddito, di estrazione territoriale, di appartenenza politica e farebbe risalire non di poco le quotazioni del governo.

Certo i gestori mobili non avrebbero problemi a coalizzarsi per ricorsi ai vari Tar e Consiglio di stato, né avrebbero problemi a pagare gli spot della Canalis o di Paris Hilton; ma gli italiani finalmente si riconcilierebbero con lo Stato e le sue istituzioni.

Il problema è che i responsabili delle relazioni esterne e istituzionali di tutti i gestori organizzerebbero una campagna stampa mai vista contro il governo Prodi, ovviamente su tutt'altre questioni; il decreto non si trasformerebbe mai in legge, grazie a tante assenze strategiche di parlamentari della maggioranza e dell'opposizione.

Il governo Prodi ha già tanti guai per conto proprio e, per questi motivi, l'abolizione dei costi di ricarica chissà per quanto tempo ancora rimarrà nel libro dei sogni degli italiani.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 31)

IDEM!!
4-2-2007 15:10

CONCORDO.
4-2-2007 13:02

Prodi e il governo potranno cadere quando saranno certi di poter conservare anche diversamente le loro seggiole..chi passando ad altre coalizioni, chi migliorando la propria attuale situazione fino ad allora non ci saranno ricariche, basi a Vicenza, Pacs e quant'altro che potranno intimorli dal dissentire, votare contro e prendere... Leggi tutto
3-2-2007 14:30

i costi delle ricariche NON hanno fatto cadere prodi. :lol: :lol: :lol:
2-2-2007 22:12

Per poi rimettersi subito a parlare della moglie di S.B. Sar un caso? Cos si parla meno delle riforme e dei vantaggiottenuti dal governo di sinistra _(ah pardon ... la vera sinistra S.B. , se ne discute in un altro topic qui) Leggi tutto
1-2-2007 11:06

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La rete ha reso famosi due personaggi per certi versi simili anche se molto diversi: secondo te chi il pi grande?
Julian Assange. Prende informazioni dalle grandi aziende e dai governi e le rende pubbliche gratuitamente. stato accusato - tra le altre cose - di terrorismo.
Mark Zuckerberg. Prende informazioni e dati personali e li vende alle grandi aziende e ai governi. diventato l'uomo dell'anno.

Mostra i risultati (2020 voti)
Ottobre 2021
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 22 ottobre


web metrics