Vodafone si compra Tele2

L'operatore rosso lancia il guanto di sfida al semimonopolio di Telecom Italia. Prossimo obiettivo: trasformare in "Vodafone Casa" i milioni di utenze fisse Tele2.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-10-2007]

pacman

Alla fine l'ha spuntata Vodafone: il gruppo multinazionale di origine inglese, secondo gestore mobile in Italia, tra i maggiori del mondo, con un balzo si piazza al terzo posto anche tra i gestori di telefonia fissa nel nostro Paese.

Vodafone acquista Tele2 Italia e Spagna, le filiali del colosso svedese che è stato definito l'Ikea della telefonia per i prezzi stracciati che da sempre pratica; con aggressive pubblicità comparative e campagne di marketing massiccie e imponenti, Tele2 ha portato via in questi anni milioni di abbonati di Telecom Italia, costringendola ad abbassare notevolmente le tariffe.

Vodafone acquista Tele2 all'indomani del lancio di "Vodafone Casa", sofferto e tormentato da mesi a causa della querelle giudiziaria con Telecom Italia: Vodafone Casa è l'offerta di un telefonino "unico", per chiamare da casa con tariffe da telefono fisso, e fuori casa con le tariffe tradizionali di telefonia mobile, utilizzando il numero fisso dell'utente.

La mossa successiva sarà tentare di trasformare milioni di numeri fissi Tele2 in numeri Vodafone Casa a tutti gli effetti. A differenza di Tele2 che doveva acquistare il traffico da Telecom Italia, con sempre minori margini e redditività negli ultimi due anni, il traffico adesso viaggerà sulla rete Vodafone.

Alla crisi dei margini della telefonia mobile tradizionale, Vodafone risponde trasformando i fissi in mobili.

E' questa la vera sfida a Telecom Italia, che sempre più si presenta come un gestore integrato fisso-mobile, dopo lo sfortunato e un po' sciagurato tentativo di separazione che Tronchetti voleva attuare prima di uscire dalla compagine azionaria di Telecom Italia, per risolvere i suoi problemi finanziari.

Il vero e temibile concorrente di Telecom Italia non sarà la Wind-Infostrada dell'egiziano Sawiris, come è sempre parso finora, oggi alle prese con gravi problemi finanziari (e non solo). Il vero concorrente sarà invece il gestore Vodafone, già italiano e olivettiano, che punta tutto su questa convergenza.

Questi erano anche i piani di espansione di Vodafone che Tronchetti aveva intuito e che temeva; per conoscere questi piani, probabilmente, aveva messo alla calcagne dei manager Vodafone la sua banda di spioni.

Il modello Vodafone (anche per la gestione del personale) rischia di fare scuola, con lo scorporo del backoffice contro cui ha scioperato la scorsa settimana il 95% dei dipendenti: tutti tranne quadri, dirigenti e personale comandato in base alla legge 146.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (3)

ogni tanto il potere mediatico passa di mano in mano ... per ora cmq di lamenti di utenti nn ne vedo molti... potrÓ esser di potere ma che centra? se fa bene il suo lavoro... poi chiaro che ci mangerÓ sopra un mucchio, Ŕ inevitabile, te o io si farebbe ugualmente al suo posto. ma cmq Ŕ concorrenziale, dai solo nn oso pensare il suo... Leggi tutto
14-10-2007 17:56

{alex}
A parte alcuni articoli comparsi in rete (per esempio proprio su Zeus), i media tradizionali non sembrano aver dato molto spazio alle rivendicazioni dei dipendenti Vodafone. Volendo, a questo link Ŕ possibile trovare qualche informazione da parte dei diretti interessati.
8-10-2007 10:20

De Benedetti si compra tutto Leggi tutto
8-10-2007 08:49

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Che cosa ti trattiene dall'installare Linux?
Tutti quelli che conosco hanno Windows: con chi potrei scambiare dati e software?
Non ho voglia di imparare un nuovo sistema operativo e dei nuovi programmi.
Alcuni miei componenti hardware non vengono riconosciuti.
Ci sono alcuni software che utilizzo sotto Windows che mi sono indispensabili.
Semplicemente non sento l'esigenza di passare a Linux.
Ho intenzione di farlo nel prossimo futuro.
Nessun motivo mi impedisce di passare a Linux, infatti giÓ lo utilizzo con soddisfazione.

Mostra i risultati (11537 voti)
Settembre 2020
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Il chip nel cervello di Elon Musk
Tutti gli Arretrati


web metrics