Microsoft di nome, Zune di cognome

Singolare missione di un giovane che vuole chiamarsi come il lettore Mp3 di Microsoft.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-11-2007]

zune2

L'amore per il lettore multimediale di zio Bill ha devastato un ragazzo al punto tale che adesso vuole cambiare legalmente il proprio nome e cognome, e chiamarsi proprio Microsoft Zune.

Steven Smith, il giovane dell'Iowa che ha espresso questa singolare intenzione, afferma che secondo la legislazione americana è possibile mutare il proprio nome anche in un marchio registrato, purché non si violino due principi: non bisogna trarre vantaggio economico dal cambio di nome e non si deve danneggiare l'azienda proprietaria del marchio.

Sono due punti che probabilmente faranno fallire la missione del ragazzo, che sta comunque chiamando a raccolta chiunque possa fornirgli consigli e raccomandazioni utili.

Qualcuno ha già portato l'esempio della ragazza, un tempo nota ai più come Karin Robertson, che ora si chiama ufficialmente GoVeg.com, per promuovere tramite il proprio sito la missione del vegetarianesimo.

Ma perché questa decisione? Smith ha affermato: "Lo sto facendo perché da 22 anni ho dovuto convivere con lo stesso noioso nome e ho sempre desiderato mutarlo. L'altro motivo è che, nel caso non ve ne siate accorti, sono il più grande fan di Zune sul pianeta Terra, e questo sarà ancora più vero se cambio il mio nome in Microsoft Zune."

Smith aveva già raggiunto i suoi tre minuti di gloria qualche tempo fa, quando si era fatto fare tre tatuaggi sempre per il suo "amore".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Dario Meoli (ZEUS)

Commenti all'articolo (3)

{giotto}
...però un po' ce l'ha la faccia da mr. Zune sto tizio :-D
8-11-2007 21:32

E' scritto nell'articolo, si chiama Steven Smith
6-11-2007 03:45

{utente anonimo}
Al di là della tristezza di rinominarsi con un marchio commerciale... ma così giusto per curiosità quale sarebbe il suo nome attuale talmente brutto, noioso o che altro da spingerlo a cercare qualcos'altro?
6-11-2007 02:18

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Utilizzi le licenze Creative Commons per i tuoi lavori?
Sì: le Creative Commons mi aiutano a diffondere il mio lavoro gratuitamente e ottenendone il credito.
No: non ho motivo di utilizzarle perché esiste già una legge sul copyright.
Sì: le Creative Commons mi consentono di diffondere il mio lavoro e di ottenere dei guadagni.
No: necessito di ricavare dei soldi dal mio lavoro, e le Creative Commons non mi aiutano in tal senso.

Mostra i risultati (356 voti)
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Da Samsung lo smartphone da usare in guerra
Microsoft confessa: ''Sull'open source abbiamo sbagliato tutto''
Da OnePlus lo smartphone che vede attraverso gli oggetti (e i vestiti)
Windows 10, inizia l'abbandono dei 32 bit
Facebook, arriva la nuova interfaccia. Senza possibilità di fuga
UE, giro di vite sui cookie
L'app che snellisce Windows 10
Windows 10, l'aggiornamento di maggio uscirà con un bug
WhatsApp, finalmente arriva il supporto a più dispositivi
Aprile 2020
Windows 10 diventa più scattante con il May 2020 Update
Rubare i dati da un Pc sfruttando le vibrazioni delle ventole
Il software per impersonare gli altri su Zoom e Skype
Pirateria, la soluzione è sospendere Telegram
Tutti gli Arretrati


web metrics