La ragazza investita dall'autobus filmata su YouTube e l'ipocrisia

Dopo decenni di Tv in cui la morte, il dolore, il sesso e la violenza fanno spettacolo tutti i giorni, sono inaccettabili i predicozzi sui ragazzi che mettono online il filmato con la morte della compagna investita dall'autobus.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-11-2007]

Foto via <A HREF=http://it.fotolia.com/partner/20.

Cosa succederà ai ragazzi che hanno filmato con il loro telefonino la loro coetanea investita da un autobus, e che poi hanno messo il fimato su YouTube?

Probabilmente verranno denunciati dal preside, saranno identificati dalla polizia postale, prenderanno sette in condotta, saranno sospesi e rischieranno di ripetere l'anno; e qualcuno proporrà di sostituire la pena facendogli fare il volontario sulle ambulanze o affiancando i bidelli nella pulizia dei bagni scolastici.

Qualunque provvedimento assunto nei confronti dei ragazzi apparirà come una terribile ingiustizia. Prendiamo Enrico Mentana, ha mandato in onda il fimato con l'impiccagione di Saddam in prima serata: perché non gli viene riservato lo stesso trattamento?

Lo stesso valga per chi ha messo l'elenco delle torture di Guantanamo sul web, o a chi ci propina mattina e sera ricostruzione dettagliate della strage di Novi Ligure o di Erba o di Garlasco. Perché ai ragazzi sette in condotta e a Bruno Vespa un milione di euro?

Se una ragazza esibisce le sue tette su YouTube, i suoi videomaker adolescenti vengono criminalizzati. Mentre se lo fanno a Cultura Moderna, è un successo della Tv trash ed è una pacchia per gli inserzionisti pubblicitari.

Sembra che la vera colpa di YouTube sia di rendere visibile ed evidente che la Regina Tv è nuda, e che chiunque, senza talento e senza cultura, senza lauree e senza raccomandazioni politiche, può fare lo stesso tipo di Tv, capace solo di fare audience facendo della violenza, del sesso, della morte e del dolore degli straordinari fattori di incremento dell'audience.

Il preside, addolorato per l'immoralità dei suoi giovani, è però inconsapevolmente lo specchio di un Paese che finge di indignarsi, di adulti che tirano fuori il termine "bamboccioni" per nascondere le proprie responsabilità.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 44)

Quoto E con tristezza devo aggiungere che avrei preferito che si fosse trattato di ragazzi con disturbi mentali, almeno ci sarebbe stato un minimo di spiegazione (se così ci si può azzardare a chiamarla). Purtroppo qui si tratta invece proprio di crudeltà, cattiveria gratuita. Va bene che dicono che non ci si possa stupire più di... Leggi tutto
27-1-2008 15:47

Ed io riflettevo su quanta gente di merda ci circonda ... e la signora con la falce granaia dovrebbe mirare un po' + attentamente perchè di lavoro volendo ce ne sarebbe tanto, e socialmente utile. Leggi tutto
23-12-2007 17:37

...ma il fatto che "esistano" queste persone, non deve diventare per forza una cosa accettata....una scusa per fregarsene e dire "e va beh...che ce voi fà"...... ....continuare quanto meno a schifarsi di certa gente rimane ancora un atto di rispetto nei confronti di chi muore in questo modo e viene anche sbattuto in... Leggi tutto
23-12-2007 17:36

il senso delle mie parole è stato completamente travisato. condivido ciò che dite (i parenti che vedono il filmato.......... e gente di..........), ma la mia era ed è una riflessione ad ampia veduta. io dico che esistono persone (e sono in larga maggioranza, allle quali io mi onoro di non appartenere) che "godono" nel vedere e... Leggi tutto
23-12-2007 14:29

Tutti noi no, tutti gli altri ossia la gente di merda. Che hanno la miseria a dosso si puo' vendere al chilo. Spero tu ti includa in quel troiaio solo per umiltà di discorso e spero che tu non creda che io dica la mia in questo modo per arroganza. Si cmq, hai ragione se sei una persona di merda e ti piace cose del genere le guardi e... Leggi tutto
23-12-2007 03:52

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Dove e come sei solito vedere i film?
Al cinema.
A casa, quelli trasmessi in Tv.
A casa, sul Pc.
A casa, con un lettore multimediale.
Ovunque, sul cellulare (oppure iPad / iPod / lettore Mp3)

Mostra i risultati (3387 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics