Rilasciato il Service Pack 1 per Office 2007

L'aggiornamento promette meno crash e più sicurezza, e nelle intenzioni di Microsoft farà sì che tutti abbandonino le versioni precedenti di Office.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-12-2007]

Logo di Microsoft Office

Dopo aver pubblicato i dettagli sul Service Pack 1 per Vista, Microsoft ha rilasciato l'equivalente aggiornamento per Office 2007, in anticipo sui tempi: le previsioni originali parlavano dell'inizio del 2008.

Grazie dunque al Service Pack 1, Office andrà meno in crash, sarà più facile da usare e anche l'esperienza d'uso ne guadagnerà - parola di Microsoft. Non si capisce bene se "l'andare meno in crash" sia effettivamente un gran miglioramento rispetto all'attuale situazione: sarebbe stato forse meglio un "non andrà più in crash", ma bisognerà accontentarsi.

"Contiamo che con il rilascio di Sp1 stiamo rimuovendo ogni residua barriera che può aver impedito l'adozione [di Office 2007, ndr] e che questa adozione non farà che accelerare", dice Reed Shaffer, product manager dell'azienda di Redmond.

L'aggiornamento potrà essere scaricato dal sito Office Online (sebbene la versione italiana, al momento, non ne indichi ancora la disponibilità), oppure si può far richiesta di un Cd.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quando partecipi a una discussione, che cosa ti infastidisce al punto da spingerti ad abbandonarla?
L'accorgermi che l'argomento che mi interessa viene trattato con troppa superficialità.
Scoprire che un mio interlocutore cerca di convincermi della sua idea anziché confrontarsi sul tema.
Trovare, fra le persone con cui discuto, qualcuno arrogante e supponente.
Vedere che alcuni si esprimono in un pessimo italiano.
Notare che l'interlocutore si basa su fatti palesemente fasulli per motivare le sue affermazioni.

Mostra i risultati (2807 voti)
Novembre 2019
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Tutti gli Arretrati


web metrics