Google Android si fa attendere

A ormai sei mesi dall'annuncio, le acque sembrano essere fin troppo calme attorno al telefonino di Google.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-04-2008]

Google Android si farà attendere

Dopo tutto il movimento seguito alla presentazione della piattaforma, intorno a Google Android sembra essere sceso il silenzio. A quasi due mesi di distanza dall'apparizione del primissimo prototipo e a circa sei mesi dal primo annuncio, ancora si sta aspettando che Google prenda delle decisioni fondamentali per il futuro del proprio telefonino.

Non si sa ancora, per esempio, quali siano le applicazioni fondamentali che faranno di un telefonino uno smartphone Android, né in che direzione l'azienda di Mountain View intenda muoversi per il prossimo sviluppo. C'è anche chi vorrebbe maggior chiarezza sul grado di "apertura" (Android è basato sul kernel di Linux) del prodotto.

"Android ha due obiettivi", ha fatto sapere uno degli ingegneri di Google, Dan Morill. "Il primo: essere un'eccellente piattaforma mobile. Il secondo: essere aperto e open source". Per ora sembra proprio che Google abbia deciso di muoversi con la massima calma per evitare di compiere passi falsi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Credo che dalle parti di Mountain View sappiano che ogni idea o proposta che arriva da loro viene subito messa nel mirino dell'attenzione di tutto il pianeta. In ragione di questo dovranno sfornare un prodotto realmente valido e non solo un ulteriore gadget telefonico come altri.
10-4-2008 14:50

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verrà individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia è diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago né l'assicurazione auto, né il canone Rai, né niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2423 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics