Nano, il processore ecologico a basso consumo

Via lancia una famiglia di processori creata per muovere guerra agli Atom di Intel.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-06-2008]

Via Nano, il processore ecologico a basso consumo

VIA Technologies ha annunciato la famiglia di processori VIA Nano basata su architettura Isaiah, attesa e dichiarata rivale di Intel Atom.

Con il termine nano VIA intende identificare una famiglia di soluzioni che dovrebbero avere i propri punti di forza nell'alta efficienza energetica e nell'estrema compattezza.

Secondo l'azienda, la famiglia Nano offre performance quattro volte superiori rispetto alle Cpu precedenti nello stesso range di consumi ed è compatibile a livello di pin con i processori C7, per permettere una transizione facile per utenti e assemblatori.

Dal punto di vista tecnico, si tratta di processori a 64-bit superscalari con supporto all'esecuzione delle istruzioni fuori ordine (out-of-order), contenuti in un package che misura 21x21 mm e costruiti con la tecnologia a 65 nanometri sviluppata da Fujitsu: ciò, secondo quanto dichiarato, garantisce un consumo in idle di appena 100mW (0.1W). Sono poi presenti il supporto alle istruzioni SSE, due cache L1 da 64KB e una cache L2 da 1 MB associativa a 16 vie.

Sono inizialmente disponibili due versioni, entrambe con Front Side Bus a 800 MHz: la serie di processori Nano L per i sistemi desktop e mobile (con consumi che vanno da 17 a 25 W) e la serie ultra low voltage U per i minidesktop e i dispositivi ultra mobile Pc (con un consumo massimo di 8 W).

La produzione dei processori Nano sarà anche attenta all'ambiente: in aggiunta alla compatibilità con le normative RoHS e WEEE, la produzione sarà halogen-free e lead-free (ossia senza alogeni e senza piombo).

I prezzi non sono ancora stati resi noti, ma si sa che i primi esemplari appariranno nel corso del terzo trimestre di quest'anno.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Nella battaglia degli ultraportatili a basso costo c'Ŕ grande bagarre, ma mi pare che i tempi di uscita taglino un po' fuori Via dai giochi che ormai saranno fatti tra Puma AMD e Atom Intel
4-6-2008 19:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In Parlamento una proposta di legge vorrebbe obbligare i nuovi esercizi pubblici (ristoranti, negozi e via dicendo) a mettere a disposizione gratis degli utenti la possibilitÓ di navigare col Wi-Fi in Internet. Secondo te...
╚ una novitÓ giusta e moderna.
╚ un obbligo (costoso) in pi¨, da evitare.
Ottimo, ma si dovrebbero prevedere degli sconti fiscali per l'esercente.
La connessione sarÓ lenta, e poi con gli smartphone il Wi-Fi chi lo usa oggi?
Non mi interessa.
Non saprei.

Mostra i risultati (2705 voti)
Settembre 2023
Microsoft, minireattori nucleari per alimentare i datacenter della IA
NFT senza valore, la bolla è scoppiata
X (ex Twitter), tutti gli utenti dovranno pagare
iPhone 15, il connettore USB-C è zoppo
Il bug di Windows che rende velocissimo Esplora File
Lidl, merendine ritirate: invitavano a visitare sito porno
Meta pensa a Instagram e Facebook a pagamento nella UE
Agosto 2023
Chrome, nuova interfaccia: ecco come abilitarla
L'Internet delle brutte Cose
LibreOffice balza dalla versione 7.6 alla 24.2
La scorciatoia che “congela” Gestione Attività
Ford agli utenti: spegnete il Wi-Fi dell'auto
Sony e Universal contro i 78 giri dell'Internet Archive
Meloni decide la nazionalizzazione di TIM
Da Z-Library un'estensione per aggirare i blocchi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 settembre


web metrics