Scrivere scorrendo le dita

Dopo il T9 forse sarà la volta di Swype, un nuovo metodo di scrittura intuitiva.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-09-2008]

Swype

Chiunque utilizzi un cellulare per inviare messaggi di testo conosce il T9, ovvero il metodo di immissione predittivo del testo, che permette di agevolare di molto la digitazione delle parole sulle piccole e anguste tastiere dei cellulari.

Così non stupisce che proprio Cliff Kushler (uno degli inventori del software T9, ideato alla fine degli anni '90 per le tastiere tradizionali dei cellulari che hanno più lettere sullo stesso tasto) abbia pensato e sviluppato sino al brevetto una idea adeguata ai tempi per rivisitare l'ormai vecchio sistema.

Si tratta di Swype, un sistema di scrittura ideato per dispositivi touchscreen. Il software, pensato per essere utilizzato tramite uno stilo o un dito su una tastiera Qwerty virtuale che compare sul display, permette di comporre le lettere della parola desiderata senza staccarsi mai dallo schermo, con un movimento unico e continuo: un dizionario preinstallato intuirà la parola voluta o suggerirà le possibili alternative che si adattano al movimento fatto.

Stando alle specifiche, il metodo piuttosto intuitivo e veloce: viene inserita automaticamente la spaziatura tra le parole, e tramite il vocabolario integrato si possono correggere errori di digitazione, come già avviene sui Pc con il correttore grammaticale automatico; le parole accentate non richiedono alcuna operazione aggiuntiva, in quanto vengono riconosciute dal software e direttamente inserite. Naturalmente, è possibile impostare parole nuove che il programma "imparerà" e memorizzerà per il successivo utilizzo.

In questo modo dovrebbe essere possibile inserire testo piuttosto velocemente, sino a 50 parole al minuto, utilizzando un'evoluzione del riconoscimento predittivo della parola desiderata e sfruttando un concetto consolidato in tutti gli utenti di cellulari, cambiandone solo un poco i gesti.

Le possibilità di mercato di Swype sono ottime, in vista di un sempre maggior numero di strumenti dotati di tecnologia touchscreen. Ma c'è già un concorrente. Infatti un sistema molto simile, Shapewriter, è scaturito da uno studio di Ibm e ha il vantaggio di risultare disponibile per l'iPhone Apple e per i Tablet Pc, puntando anche al porting su Android (il telefonino di Google).

Lasciando dietro di sé anche le tastiere Qwerty fisiche di oggi, il futuro della scrittura sui device non solo mobili potrebbe essere in punta di dito, grazie a veloci e fluidi movimenti di polso.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Perché già non litigo abbastanza con il t9! Quanto si potrà mai guadagnare in termini di tempo con questo metodo?
23-9-2008 18:11

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il numero di multe per l'utilizzo di smartphone alla guida è aumentato del 18% nel primo semestre 2017. Il direttore del servizio di Polizia Stradale propone il ritiro della patente fin dalla prima infrazione, con una sospensione di un minimo di 15 giorni. Sei d'accordo?
No

Mostra i risultati (2347 voti)
Ottobre 2022
DALL-E diventa libero e gratuito: immagini sintetiche per tutti
Settembre 2022
Google ti avvisa se i tuoi dati finiscono nel web
La “tanica di benzina” per le auto elettriche
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 6 ottobre


web metrics