McDonald's brevetta il metodo per fare i panini

Ogni volta che qualcuno prepara un sandwich rischia di violare la proprietà intellettuale della multinazionale dei fast food.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-11-2008]

McDonald's brevetta il metodo per fare i sandwich

Quando si parla di brevetti, e in particolare di qualcuno che brevetta cose ovvie, di solito si pensa a Microsoft anche quando non c'entra: d'altra parte l'azienda è nota per stendere spesso il manto delle proprietà intellettuali su tutto ciò che le capita a tiro.

Stavolta, invece, bisogna parlare di McDonald's. Ora, al di là dei marchi registrati - che sono appunti marchi, non brevetti - parrebbe che non ci sia molto che possa interessarle difendere dalle imitazioni. Ma staremmo dimenticando i panini.

Sul sito della World Intellectual Property Organization, infatti, si può scovare la registrazione di un curioso brevetto dal titolo "metodo e apparecchiatura per preparare un sandwich" [Nota del 26 febbraio 2010: il link purtroppo non è più valido, si riferisce a un altro brevetto].

Sembra uno scherzo, ma il brevetto c'è davvero: copre i metodi e gli attrezzi necessari per creare un sandwich, caldo o freddo, assemblando rapidamente tramite uno strumento apposito le parti che lo compongono.

E c'è anche un diagramma di flusso che illustra l'innovativo, originale e inimitabile (perché coperto da brevetto) sistema studiato da McDonald's.

Come qualcuno abbia potuto perdere del tempo per descrivere minuziosamente la lunghissima procedura (sono 55 pagine) di preparazione di un panino senza sentirsi un po' sciocco resta un mistero, ma ancora più strano è come sia possibile che un organismo internazionale non abbia sollevato nemmeno un sopracciglio.

Si può anche lasciare perdere la teoria secondo la quale non le idee, ma solo le applicazioni pratiche si possono brevettare, come mostra l'affare Bliski. In fondo, oltre ai metodi il brevetto include uno strumento per la preparazione automatica; ma sono proprio i metodi il problema.

In parole povere, nessuno si è accorto che i sandwich vengono assemblati da tempo sempre più o meno nello stesso modo, che poi è quello descritto nei "metodi" che il brevetto vuole coprire? Questo è quello che chiamano "principio della prior art".

Chissà cosa avrebbe detto John Montagu, quarto Conte di Sandwich, e che cosa possono dire tutti coloro che "applicano l'appropriato condimento nell'appropriato compartimento" senza sapere di violare la proprietà intellettuale di Ronald McDonald.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 19)

E Ibm brevetta le riunioni da 40 minuti Leggi tutto
22-6-2010 23:11

Dipende, come hai tagliato il panino ? [-o< brevetteranno anche quello [-o< [-o< Il brevetto IBM prevede che le riunioni durino al massimo 50 minuti, se ritrovo il link del brevetto lo posto. Leggi tutto
22-6-2010 19:42

Per quanto riguarda i brevetti inutili io penso sempre all' IBM. Se non ricordo male hanno brevettato le riunioni la cui durata sia inferiore ai 60 minuti. ( :roll: ). Una domanda, io mi sto facendo un panino, a quanti anni di carcere sarò condannato per aver violato un brevetto?
15-6-2010 14:44

purtroppo il link non è più valido...
26-2-2010 00:52

{LorenzoLotto}
Complimenti per l'articolo interessante. Volevo solo informare che il link "un curioso brevetto" si riferisce ad un brevetto su di un generatore ad impulsi e non sembra della McDonalds.
25-2-2010 22:25

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il Garante Privacy ha istituito - ormai da anni - un servizio che in teoria dovrebbe tutelare la privacy dei cittadini iscritti, vietando ai call center di chiamare i loro numeri telefonici. Secondo la tua esperienza, il Registro delle Opposizioni funziona?
Sì. Sono iscritto e non mi scocciano praticamente mai.
Non lo so. Non sono iscritto.
No. Sono iscritto e continuo a ricevere telefonate con proposte commerciali.

Mostra i risultati (3023 voti)
Ottobre 2022
DALL-E diventa libero e gratuito: immagini sintetiche per tutti
Settembre 2022
Google ti avvisa se i tuoi dati finiscono nel web
La “tanica di benzina” per le auto elettriche
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 6 ottobre


web metrics